Primavera, rimonta e finale (la 4° in due anni e mezzo). Infranto il tabù Inter

6



La Fiorentina di Bigica si impone sui nerazzurri anche nel ritorno di Firenze, e conquista la finale di Coppa Italia (contro il Torino).

Finale di coppa Italia, cinque anni dopo l’ultima volta. La Fiorentina Primavera infrange in modo definitivo il tabù Inter (quattro successi in altrettanti confronti quest’anno contro la formazione di Armando Madonna) e con una rimonta tutto cuore si guadagna l’accesso all’ultimo atto del trofeo nazionale, che i viola si giocheranno in doppia finale tra il 5 e il 12 aprile contro il Torino, che nell’altra semifinale ha battuto l’Atalanta 2-0. Così scrive La Nazione.

TABU’ INFRANTO. Rimonta con il siluro di Beloko e il bel gol di Vlahovic (11° gol stagionale). Per i viola è la 4° finale in due anni e mezzo. «Adesso sarà l’Inter a vederci come bestia nera», ha commentato mister Bigica.

6
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

“Per i viola è la 4° finale in due anni e mezzo […]”.

Non dimentichiamoci di un titolo allievi, un’altro che ‘un mi ricordo, (sai da quanto s’è vinto coi carzolai in 17 anni, un titolo può scappare dalla memoria…), e tutti i successi delle Women, (a proposito si dovrebbe giocare con le gobbe allo Juventus Stadium, forse è l’unico verso per rivincere con una strisciata…)…!!!!!!!!!

E i tifosi Viola si lamentano pure…

Io gli per ripicca gli venderei Chiesa alla Juventus, gli venderei… Così imparano!!!

Manuel
Ospite
Manuel

Con il Toro negli ultimi tempi si è preso delle belle sorbole. Squadra forte e fisica che ci ha messo in grande difficoltà.

illepri
Ospite
illepri

bigica zitto miseriaccia che un s’è vinto nulla

Lupo Ezechiele
Ospite
Lupo Ezechiele

Bravissimi. Mi auguro un’analoga rimonta, naturalmente…

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Dolce Trytty.
Grazioso…

Ale Alto Mugello
Ospite
Ale Alto Mugello

Superlativi

Articolo precedenteChiesa, il tesoro di Firenze: da solo vale quanto Immobile + Luis Alberto
Articolo successivoLa lunga settimana di Badelj, tra dolore e ricordi in viola
CONDIVIDI