PRIMO POSTO CHE NASCE DALLA DIFESA…ORA NON PONIAMOCI LIMITI

0



Non siamo su scherzi a parte, è tutto meravigliosamente vero. Dopo 17 anni, per la precisione 6069 giorni la Fiorentina torna prima in classifica. Contro tutte le diffidenze, polemiche che hanno avvolto la Fiorentina in questo avvio di stagione.
La gara di Milano contro l’Inter era un test probante (parole di Paulo Sousa alla viglia del match) per il tecnico e per la squadra.
Test non superato, di più. A San Siro Paulo Sousa ha dato una lezione di calcio al suo collega Mancini e all’Inter che si presentava al match con cinque vittorie su cinque gare, sei gol fatti e uno solo subito.
Quattro gol, e potevano essere di più, che hanno riempito di gioia una citta intera, Firenze, e tutto il popolo viola.
Un primo posto, come hanno sempre insegnato gli allenatori vincenti, che nasce dalla difesa. E quella della Fiorentina non a caso è la migliore del campionato (4 gol in sei giornate) a pari merito col Chievo Verona. Paulo Sousa ha portato concretezza nel gioco viola, consapevolezza nelle proprie forze e qualità e mai porsi limiti negli obiettivi da raggiungere. Con Sousa la filosofia, la mentalità è quella che ogni obiettivo è raggiungibile anche se la squadra, i singoli giocatori, possono essere considerati inferiori a quelli di altre blasonate squadre.
Nella Fiorentina è in atto un processo di crescita dove nessuno può sapere realmente cosa accadrà. Certo, vincere aiuta a vincere. A migliorarsi gara dopo gara.
Paulo Sousa ha chiesto fiducia, ha chiesto di seguirlo verso traguardi importanti…perché non farlo….perché proprio stagioni come queste possono riservare grandi sorprese inaspettate, insperate ma cercato molto da tanti anni….

E’ solo un sogno? Può darsi, ma spesso i sogni si possono anche concretizzare

P.S.: Spesso si danno meriti a allenatore e giocatori per i risultati ottenuti. Se c’è tutto questo è perché alla base c’è una società che ha fatto le sue valutazioni, le sue scelte. E quindi complimenti ai Della Valle, ai dirigenti viola per scelte e decisioni che una gran parte di Firenze e della critica fino a oggi non aveva condiviso…

Esultanza inter-fiorentina

Autore: Dall’inviato al Meazza di Milano Gianni Ceccarelli – FIORENTINA.IT