Principio d’incendio al centro sportivo ‘Davide Astori’ nella notte

6



Principio d’incendio al centro sportivo della Fiorentina, stoppato immediatamente dai vigili del fuoco

Come riporta firenzetoday.it, un principio d’incendio si è sviluppato in serata all’interno del centro sportivo “Davide Astori”, gli ex ‘campini’ in cui si allena la Fiorentina, a breve distanza dallo stadio Artemio Franchi e dai giardini di Campo di Marte. Sul posto, lato area parcheggio di piazzale Campioni del ’56, sono intervenuti i vigili del fuoco.

A causare il principio d’incendio, stando a quanto ricostruito in prima battuta, un probabile guasto a una cabina elettrica. Nessuno è rimasto coinvolto ma il fumo si è diffuso nella zona e, secondo quanto appreso, sarebbe stato avvertito pure a una certa distanza da sportivi dilettanti impegnati in attività agonistiche e di allenamento in altri campi sportivi dell’area.

6
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
leo
Ospite
leo

Tutto fatto in economia ….

Arcibao5
Ospite
Arcibao5

Macché incendio…sono le narici di beppe che emettono fiamme e fumo per lo splendido mercato

joao pedro
Ospite
joao pedro

il 31 si dira’ che non c’erano calciatori in vendita che facevano per noi…!! Si… ma le altre che abbiamo davanti in classifica come mai li hanno trovati, anche all’estero??? Qui cari signori, non ci sono i lilleri… e se ci sono… non si vogliono spendere in Fiorentina…!!! Questa e’ la verita’ . Si sta assistendo ad una replica della gestione DV.

juan
Ospite
juan

E’ il solito fumo dei Della Valle che arrivava sempre a tempo scaduto nelle campagne acquisti/ cessioni. Solita zolfa…!!

Papik
Ospite
Papik

Macché cabina, era Beppe, ieri sera gli giravano un po’ i c******i per via del mercato!

Viterboviola
Tifoso
Viola cattivo

Il solito fumo e poco arrosto in casa viola. Ha deciso di partecipare pure la centralina

Articolo precedentePrimavera, Fiorentina-Milan 3-1: rileggi la cronaca di FI.IT
Articolo successivoFiorentina, bilancio positivo in Coppa Italia contro l’Inter. Ma l’ultima volta…
CONDIVIDI