Prof. Steadman, Rossi e quattro indizi che preoccupano…




    Rossi al CtoSe tre indizi fanno una prova, quando ce ne sono addirittura quattro la preoccupazione comincia a salire inesorabile. Partiamo dal presupposto che, su questo argomento, è bene andarci con i piedi di piombo, ma è giusto anche portare alla luce un aspetto di cui ci hanno chiesto informazioni diversi tifosi. Giuseppe Rossi, Danilo Gallinari, Lindsey Vonn (sciatrice) e Russell Westbrook (giocatore di basket degli Oklahoma City Thunder) sono accomunati dallo stesso destino: sono stati operati dal Dottor Richard Steadman, secondo quanto riportano La Gazzetta dello SportSportmediaset. Fin qui niente di strano, perché il luminare statunitense di atleti ne ha operati parecchi. Il problema è che questi quattro atleti (operati tutti recentemente) hanno subito un secondo intervento, sempre per lo stesso problema. Nel caso di Giuseppe Rossi, ovviamente, si è trattato del legamento crociato. Il caso è salito alla ribalta per il nuovo infortunio di Danilo Gallinari, che nella notte è stato nuovamente operato. Ed il comunicato dei Denver Nuggets ha fatto rumore, perché è stato specificato che il nuovo intervento è stato fatto dal chirurgo Steve Traina del Midtown Surgical Center: “Recentemente ci siamo accorti che il primo intervento a cui è stato sottoposto Danilo mesi fa si è rivelato insufficiente. Ora gli è stato ricostruito il crociato e l’operazione è perfettamente riuscita”. Gallinari dunque ha cambiato chirurgo, avendo perso la fiducia in Steadman. Inutile dire che un pizzico di preoccupazione è salita fra i tifosi viola, in attesa della visita della prossima settimana che stabilirà prognosi e tempi di recupero. Dall’entourage di Giuseppe Rossi non filtra assolutamente mancanza di fiducia nelle capacità del Professor Steadman e dei suoi collaboratori, anche se un po’ di preoccupazione non è stata nascosta. Certo, la componente del caso non è totalmente da escludere e per adesso ci fermiamo qui. Speriamo solo che il legamento crociato di Pepito sia totalmente integro e che il Fenomeno viola possa tornare in campo quanto prima.