Professor Steadman: Giuseppe Rossi è un paziente ideale…

    0



    Richard SteadmanIl professor Steadman, quello che ha operato due volte Giuseppe Rossi e che in queste ore sta valutando il ginocchio dello stesso giocatore dopo l’infortunio subito contro il Livorno, è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport (Massimo Lopes Pegna). Intervista che è stata realizzata prima della visita di questa notte a Giuseppe Rossi

    ….Su Giuseppe, però, dice una cosa molto bella: «Non sapevo chi fosse quando è arrivato la prima volta: è stato un paziente ideale. Non ha mai cercato di prendere scorciatoie e affrettare i tempi. Ha sempre seguito tutto ciò che gli ho chiesto e ha avuto ottimi risultati».
    E ora? Senza parlare del caso specifico spiega con chiarezza le tempistiche di ripresa da un infortunio come il suo, la lesione di 2° grado del collaterale: «Di fronte a questa situazione, tendo a non operare. Preferisco la riabilitazione per rinforzare i muscoli della gamba. In alcuni casi, però, quel legamento finisce sotto delle fibre muscolari e allora bisogna intervenire. Nei due casi meno seri, il recupero è 2-6 settimane o tre mesi. Mentre in quello più grave, quando il legamento è totalmente staccato, è necessaria l’operazione e i tempi si allungano fino a 6-12 mesi». Ma un infortunio del genere può essere provocato da un calcione (Rinaudo)? «Succede di rado. Diciamo che la botta provoca il movimento innaturale».

    Commenta la notizia

    avatar
      Subscribe  
    Notifica di
    Articolo precedenteFiorentina, il programma di oggi: per i viola rifinitura in tarda mattinata
    Articolo successivoPer il centrocampo spunta Mario Suarez dell’Atletico Madrid
    CONDIVIDI