Punta solo in prestito, Jorginho svanisce. Attenti alle sorprese..

    0



    Montella e PradèLa trasferta di Torino ha dato alla Fiorentina un punto e la conferma che serve una punta, un attaccante che faccia gol. In attesa dei rientri di Gomez e Rossi. Ed è un bene che questa certa sia arrivata subito, alla prima gara senza Giuseppe Rossi. Questa Fiorentina non può permettersi di perdere troppo tempo, gli impegni sono tanti, gli obiettivi tutti raggiungibili e quindi deve essere subito fatto qualcosa.
    Non è un mistero che Montella domenica a Catania voglia schierare un attaccante che riesca a finalizzare il gioco della squadra (anche contro il Torino almeno quattro nitide occasioni gol…) e per fare questo ha bisogno che da martedì, massimo mercoledì, al centro sportivo inizi ad allenarsi il nuovo attaccante.
    La Fiorentina prenderà una punta, un giocatore che finalizzi e che sia anche utile ed efficace al gioco di Montella, un giocatore che faccia parte della manovra e non che solo attenda il passaggio finale, ma su un punto è chiarissima: deve arrivare in prestito, l’investimento sarà fatto in altri ruoli, a centrocampo.
    I nomi: Matri, Borriello, Di Natale su tutti. Quagliarella e Floccari hanno il problema che non potranno giocare in Europa. Piace anche Demba Ba del Chelsea. In settimana si deciderà definitivamente il futuro di Totò Di Natale. In casa viola si spera che alla fine il giocatore dell’Udinese si faccia coraggio e decida di lasciare subito Udine (c’è chi giura che anche la moglie, è di Empoli, spinga molto per il trasferimento a Firenze). Non è facile, ma possibile. In alternativa arriva prima Borriello di Matri (difficile un ritorno di Gilardino o, secondo alcuni, di Pazzini). Secondo i viola entrambi i giocatori hanno le caratteristiche per giocare anche assieme a Mario Gomez. A proposito del tedesco è impossibile dire con certezza quando tornerà a giocare. Ogni settimana può essere quella giusta e per questo è stato deciso di valutare di giorno in giorno.

    Come dicevamo l’investimento sarà fatto a centrocampo. Da tempo la Fiorentina aveva trovato l’accordo col Verona per Jorginho: in viola a giugno per circa 10 milioni. La situazione che si è venuta a creare, però, ha fatto si di dover accelerare la trattativa ma proprio sul momento di definire il tutto si è inserito prepotentemente il Napoli con un’offerta da circa 15 milioni. Davanti a questa situazione difficilmente ci sarà un nuovo sorpasso del club gigliato.
    Interessa molto Parolo del Parma. I due club si sono sentiti e hanno parlato del centrocampista. È stato trovato anche una base di accordo per circa 4 milioni di euro ma anche in questo caso, quando si è passati a concretizzare il tutto il Parma ha voluto inserire nella trattativa anche Antonio Cassano, giocatore che invece non interessa alla Fiorentina. Vedremo se nelle prossime ore ci sarà un nuovo contatto.

    AndersonCapitolo Anderson. Il giocatore interessa alla Fiorentina ma non a titolo definitivo. I viola vogliono il giocatore in prestito perché investire su un giocatore che negli ultimi 8 anni ha giocato solo 104 partite e realizzato 5 gol sono pochi, anche se ha solo 25 anni. Ecco che allora nelle ultime ore l’interesse per il brasiliano del Manchester United sia stato volutamente fatto uscire perché l’obiettivo è ben altro e tenuto segreto da Pradè e Macia e sarà tirata fuori al momento opportuno.

    A proposito di mercato della Fiorentina. Non arriverà uno o due giocatori. Nelle idee della dirigenza gigliata c’è la volontà di dare a Montella almeno quattro nuovi giocatori. Chiaramente anche per rimpiazzare eventuali partenze come potrebbero essere quelle di Iakovenhko, Bakic, Vecino,  Olivera, Munua tanto per citarne alcuni. Al Chievo Verona, invece, mercoledì scorso la Fiorentina ha detto di no al ds Sartori che aveva chiesto di poter arrivare a Matos e Wolski. Il primo sicuramente rimarrà, il secondo vediamo.

    Infine Giuseppe Rossi. In settimana il suo agente Andrea Pastorello volerà a New York per stare vicino all’attaccante viola. Prima, però, farà anche una capatina a Firenze. Tra i suoi tanti assistiti c’è anche il 23enen difensore Musacchio del Villareal, che da tempo interessa alla Fiorentina ma nelle ultime ore c’è stato anche un inserimento del Manchester United.