Quagliarella bestia nera dei viola: 9 gol da ex. Solo ad Atalanta e Samp ha segnato di più

8



Si concentrano sulla tripletta di Quagliarella i quotidiani sportivi in edicola questa mattina. Tra pochi giorni compirà 35 anni ma sembra più giovane ed entusiasta che mai, scrive la Gazzetta Dello Sport. Il bottino di 15 gol è già il suo nuovo record in una stagione. Non era mai andato oltre le 13 segnature. Il bottino contro i colori viola, intanto, sale a 9 centri in carriera. Come sottolinea il Corriere Dello Sport, la sua ex squadra, anche se quando c’era lui si chiamava Floentia Viola, è il secondo bersaglio preferito. Il numero 27 che indossa, lo ha scelto anni fa in memoria di Niccolò Galli suo ex compagno nelle nazionali giovanili

8
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Viola 1951
Ospite
Viola 1951

Con tutto il rispetto, è comunque l’indicatore del livello dei difensori del nostro campionato….. giustamente, come ha scritto Raglio, poi ci si domanda perché si esce dalle competizioni internazionali…..

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Io intitolerei: “Della Valle bestia nera dei Viola”. Diciassette anni di non-Fiorentina. Ci hanno tolto anche la maglia…

Simoparbo
Ospite
Simoparbo

Ma noi abbiamo chiesa il nuovo fenomeno di Firenze (anche ai tempi della florentia ne fu trovato uno di cui non ricordo il nome) è congenito alla nostra realtà magari si retrocede ma un fenomeno c’è lo dobbiamo avere per forza, ora è l’epoca di Federico chiesa quello dei 4 goal a stagione di cui due decisivi per un paio di pareggi, quello della testa bassa e pedalare, quello degli stop alla Ciccio Graziani quello dai piedi a banana e dalla media tiri tentativi e palla nello specchio della porta di 100/3, ma certo tutti contenti con lui …..il nostro… Leggi altro »

Mirco
Ospite
Mirco

Diciamo che con Pioli sia peggiorato notevolmente, e diciamo anche che papà Hagi ha ragione. Ha fatto bene a levarlo dalle mani di questi incompetenti.

Raglio
Tifoso
Famed Member
Raglio

Una considerazione più in generale: il fatto che il pur bravo Quagliarella, giocatore nella media e per di più anzianotto, sia già a 15 reti con ancora quasi metà campionato da giocare; significa soprattutto che la Serie A è scesa tantissimo di livello. Tolte Napoli e XXX le altre sono davvero poca cosa. Poi non meravigliamoci se la Nazionale non va alle fasi finali dei Mondiali (l’Islanda invece sì…).

Pietroviola
Ospite
Pietroviola

forse la mosse di ieri in difesa non sono state del tutto azzeccate, forse laurini in quella posizione non va bene, forse chiesa terzino è un lusso per questa squadra, forse provare le due punte ieri con la squadra non completa non è stata una super mossa forse…..tanti forse ma una cosa è certa il presidente a questo punto insulti o non insulti deve riprendere in mano la situazione e mettere in riga tutti. I capitani non abbandonano la nave per primi (uno l’ha fatto ma non è finita benissimo)

Gio
Ospite
Gio

È da cinque anni che danno per finito questo giocatore e puntualmente smentisce tutti.

Lele
Ospite
Lele

Quagliarella è un giocatore di calcio vero! Altro che campo brutto e pochi palloni giocabili. Lui è l’esempio lampante tra un grande attaccante e attaccanti bravi su facebook…
Meno cene e più allenamenti.

Articolo precedente28 punti in 21 partite, così male solo ai tempi di Mihajlovic e Delio Rossi
Articolo successivoPagelle a confronto: si salvano solo Sportiello e Sanchez. Malissimo Pezzella e Baba
CONDIVIDI