Quando i giocatori viola dissero alla Spal: “Vi mandiamo in B”

26



Dopo la sosta ci sarà Spal-Fiorentina. I viola tornano a Ferrara dopo quasi 50 anni: era il 7 gennaio 1968, vinse 1-0 la Spal. Dall’altra parte, come ricorda La Nuova Ferrara, una Viola con Albertosi, Merlo, De Sisti, Chiarugi, Amarildo, Brugnera… Al ritorno, penultima di campionato, i viola presero la loro rivincita: 2-0 e Spal retrocessa in B. Quel Fiorentina-Spal ha una storia tutta sua. Sulla gara incombeva una promessa. Una minaccia. «Vi facciamo retrocedere». E così fu. L’anatema fu lanciato dai viola qualche giorno prima del match in Toscana del 5 maggio 1968.

Ma perchè tanta acrimonia? I fatti sono presto raccontati. La Spal era reduce dalla conquista del titolo italiano De Martino, in sostanza il massimo campionato giovanile dell’epoca, una sorta di vero e proprio torneo riserve, con tanti elementi – in ogni squadra – che si dividevano tra serie A e piano di sotto. I biancazzurri, allenati da Gibì Fabbri, nella finale di Salsomaggiore si cucirono lo scudetto battendo proprio la Fiorentina. Gigi Pasetti, icona spallina, ricorda: «Il lunedì (22 aprile 1968; ndr) giocammo contro il Napoli, vincendo 4-1 e qualificandoci per la finale. Appunto contro la Fiorentina, che affrontammo il giovedì, sempre a Salsomaggiore. Gara difficilissima, loro avevano gente come Superchi, Merlo, Chiarugi, ferrante, Esposito, Brugnera, tutti ormai in prima squadra… Anche per noi era così, con i vari Cipollini, Pomaro, Palazzese, Bertuccioli, Rizzato, de Bernardi. E c’ero anch’io. Al 90’ eravamo 0-0. Non c’erano i rigori, solo i tempi supplementari. Il presidente Paolo Mazza non voleva che la partita si prolungasse, perchè la domenica (il 28 aprile 1968; ndr) eravamo attesi da un fondamentale confronto casalingo con l’Atalanta e, appunto, molti di noi giocavano già in prima squadra.

Così, Mazza ci invitò a commettere un fallo da rigore prima dello scadere del match, proprio per evitare i supplementari. Ma noi non lo ascoltammo, volevamo vincere. E andammo all’extra time. La gara però non si sbloccò. Il verdetto, come usava all’epoca, fu affidato al lancio della monetina. La sorte ci fu amica, vincemmo noi. Campioni d’Italia, con merito. Giocavamo un gran calcio. Quelli della Fiorentina, però, non la presero bene. Per niente. Ricordo perfettamente. Uscendo dal campo ci gridarono: “Vi facciamo retrocedere!”. Il riferimento era alla partita che di lì a poco si sarebbe giocata a Firenze, in campionato, in serie A».

Il 5 maggio, dunque, Fiorentina-Spal. Bassi, allenatore subentrato a stagione in corso e promosso proprio dopo l’ottimo lavoro condotto con i giovani viola, fece giocare i vari e già citati Superchi, Esposito, Ferrante e Chiarugi. Ed i viola tennero fede alla loro minaccia di qualche giorno prima: 2-0, reti di due senatori quali il centravanti Mario Maraschi e Giancarlo “Picchio” De Sisti. A distanza di tanti anni, comunque, Pasetti la prende con filosofia: «Via, anche senza la sconfitta di Firenze saremmo retrocessi lo stesso… Certo che loro erano proprio arrabbiati».

26
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Paolotto
Tifoso
Paolotto

Quella partita di andata persa a Ferrara nel 1967-1968 costò molto alla Fiorentina non solo per i due punti persi, ma anche perché il difensore spallino Boldrini mise fuori uso per qualche mese Amarildo.
La Spal era comunque una nostra bestia nera, come in quegli anni era anche il Lanerossi Vicenza.

tomcat
Ospite
tomcat

Ma percge’ rinvangare quell’episodio che puo’ accendere i tifosi spallini e prendersela con nostri tifosi che andranno a Ferrara? Non capisco perche’ fare dello scandalismo che lascerei al Signorini…

Antonio1943
Tifoso
antonio scozzi

E’ stato rinvangato perchè questo sito non perde occasione di poter mettere in difficoltà la Fiorentina per andare contro i Della Valle senza capire che il male lo fanno ai tifosi. Vero Redazione?

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

La teoria del complotto incombe….

andrea
Ospite
andrea

condotta antisportiva del presidente mazza; ci sarebbero gli estremi per una squalifica

viola 54
Ospite
viola 54

ma…o fiorentini!!! che vi sta’ a frulla’ in testa? Serie B?…ma che tifosi siete? mi vien voglia di mandarvi tutti (o quasi) a cagare!!! E andate allo stadio ,piuttosto! Un grande tifoso Viola segue sempre nel bene e nel male la Fiorentina…Vi saluta Viola 54 (dalla nascita).

Gualtiero
Tifoso
Gualtiero Milano

Quest’anno i B ci manderanno loro.Si chiama NEMESI storica

Erny
Ospite
Erny

Nemesi storica prendi una camomilla e vai a nanna

nemesi storica

ALE68LEBAGNESE
Tifoso
ALE68LEBAGNESE

QUEST’ANNO SI VA IN B INSIEME,TRANQUILLI

Lorenzosanminiato74
Tifoso
lorenzosanminiato74

Ora ci mandano loro in serie b
Grazie alla gestione della valle corvino
Bisogna fargli fare il viale sei 1000 a pedate nelle gengive

Pulitzer
Ospite
Pulitzer

Diciamo che è un momento un po così e quando c’è questa palla di nazionale non sappiamo veramente cosa raccontare. Vi capisco!

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Beh una volta ci potevamo permettere di far “retrocedere” qualcuno. Poi sono venuti quelli che telefonarono a Moggi per piatire una salvezza.

Claudio da Sasso
Ospite
Claudio da Sasso

Possono mettere tutti i pollici versi che vogliono, ma era andata così

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Appunto caro CLAUDIO. I leccasuole rifuggono dalla realtà. Hanno rimosso il tenore dell’amichevole colloquio tra il fratellini maggiore e Lucianone Moggi. Ma se lo hanno rimosso, io mi prendo cura di rammentarlo loro: LUCIANO MOGGI:”Diego” DDV: “Luciano, brindate solo per i ca77i vostri tu e Antonio”. LUCIANO MOGGI: “Ti posso dire ‘na cosa: ormai so’ diventato tifoso tuo”. DDV: “Insomma speriamo bene no”. LUCIANO MOGGI:”Ti salvi ti salvi te lo dico io, ho parlato anche con un amico tuo proprio amico amico, con Mazzini”. DDV: “Si si si, il messaggio è chiaro, ma sai io ce la metto tutta poi… Leggi altro »

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Oh Pecos, t’ha’ ragione piena, ma la t’è presa proprio brutta, pori DDVV. Infama Trytayon, che li incensava con quei post farneticanti, si gode di più…

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Beh TRITACOJONS, per quanto giullare di corte che fa schiattare dal ridere, è un solo leccasuole, ma purtroppo su questo sito ce ne sono di altri. E nemmeno poi così pochi. Quindi credo sia cosa buona rinfrescare loro la memoria. La “leccavallite” è una malattia che ancora deve essere debellata totalmente.

maurinho
Ospite
maurinho

Tu sei peggio della pricura. Peccato che dell’incontro chiave non ci sia traccia di intercettazioni ambientali. Invece del fatto che ci stessero massacrando di ingiustizie non ne parli eh? Avrei voluto vefere te cosa avresti fatto sotto ricatto. Il discorso sarebve troppo lungo. Non c’e’ peggior sordo…..

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Di quale incontro chiave parli?

Aliush
Ospite
Aliush

I braccini non sono certo dei santarellini…comunque in B non credo ci si vada, tranquilli. Con il livello del campionato, è impossibile perfino per noi.

Erny
Ospite
Erny

Il fine giustifica i mezzi 😉

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

A Raqqa.

fabioviola68
Ospite
fabioviola68

non telefonarono a Moggi, si rivolsero alle istituzioni della FIGC della quale MAZZINI era il Vicepresidente . . . avrei voluto vedere te dopo 15 partite con episodi contrari alla 25 giornata cosa avresti fatto,
Nell’ultima settimana hai rivangato per 15 volte un goal in fuorigioco di Badely contro la Roma lo scorso anno.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Prima si rivolsero alle così dette istituzioni, poi andarono a …….. Canossa, come sentenziò un Tribunale della Repubblica e come si evince da queste intercettazioni telefoniche tra il fratellino maggiore e Luciano Moggi, che ho anche trascritto nel post delle ore 17:53. Ma siccome forse non credi che sia vero quello che ho trascritto, puoi benissimo ascoltare tu stesso l’intercettazione telefonica. Buon ascolto:
https://www.youtube.com/watch?v=AKBfDWtZuic&feature=youtu.be

La rete in fuorigioco dello scorso anno contro la Roma l’ho “rinvangata” solo un paio di volte. Non esagerare.

Fabioviola68
Ospite
Fabioviola68

Ma cosa vuoi dimostrare con quel filmatino ridicolo nel quale piu’ della meta’ delle IMMAGINI SONO FALSE, per non parlare delle telefonate, Io ti porto i fatti . . . nella prima partita che arriva l’aiutino appunto aiutino un rigore al CHIEVO al 94 trattenuta in area che ce ne sono mille, FAI VEDERE IL FALLO DA RIGORE NETTO SU BOJINOV dieci minuti prima. Nella seconda partita vogliamo parlare di LAZIO FIORENTINA? Cioe’ Rosetti e’ un arbitro amico e non concede RIGORE ED ESPULSIONE per il fallo di ZAURI? La terza e’ la piu’ bella di tutte perche’ il risultato… Leggi altro »

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Filmato ridicolo ed immagini false? Mi sa che ridicolo sei tu. Il fallo di Zauri si vede benissimo nel filmato e poi, nell’intervallo, si sentono ANCHE dei bei “discorsini”. La telefonata tra il prescritto maggiore e Moggi è falsa? Peccato che si sentano ben DISTINTAMENTE le due voci e ciò che si dicono i due “compari”. La Fiorentina non ha potuto portare prove a sua discolpa? Innanzitutto non specifichi se stai parlando del processo sportivo o quello penale; in secondo luogo, a fronte di quelle intercettazioni, qualsiasi cosa a discolpa sarebbe stata un’ulteriore aggravante. Del resto se i prescritti si… Leggi altro »

dante
Ospite
dante

fabioviola68:ecco i veri tifosi,quelli che se non sei di firenze non dovresti tifare la viola,quelli che se sei marchigiano non sei un uomo…..e cosi cianciando!Ci massacrarono per tutto il campionato ma si chiese SOLO di essere trattati equamente e nient’altro.

Articolo precedenteArriva il rugby, il Franchi trema. Ma è pronto il campo di riserva
Articolo successivoUfficiale: la Hall of Fame Viola 2017 sarà il 30 novembre
CONDIVIDI