Raduno e ritiro, Fiorentina con due piani pronti in attesa della decisione sul Milan

3



Il club viola aspetta la decisione della Uefa sul Milan. Pronti due piani, in caso di partecipazione all’Europa League sarà anticipato il raduno.

L’appuntamento, per quasi tutti – Milenkovic e Sanchez, benché quest’ultimo destinato al mercato, sono gli unici baluardi viola volati fino in Russia e si aggregheranno più tardi – è fissato per il 4 luglio a Firenze, scrive stamani La Nazione. Sempre che la Uefa che in questa settimana dovrebbe pronunciarsi circa la partecipazione o meno del Milan alla prossima Europa League non decida di rimescolare le carte in tavola, con il conseguente coinvolgimento del Tas di Losanna a cui i rossoneri hanno già fatto sapere di voler eventualmente ricorrere. I due piani d’azione sono stati comunque preparati nel dettaglio: resterà solo da capire quale soluzione adottare. Allo stato attuale, dunque con il palcoscenico internazionale da conquistare scalando la classifica in campionato o tentando l’assalto alla Coppa Italia, Pioli comincerà a preparare i test fisici al centro sportivo, da dove comincerà la staffetta per le consuete visite cliniche di rito. (…)

Se invece da Nyon prima e da Losanna poi dovessero spalancarsi le porte dell’Europa già adesso, con la prima partita ufficiale fissata in data 26 luglio, ecco che il raduno verrebbe ad essere anticipato di qualche giorno, con le prime sedute di lavoro più intense che si terrebbero già a Firenze.

3
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Ponzio
Tifoso
ponzio

un piano piano e un piano forte, ecco i due piano, mi raccomando…

Pio Canti Senefreghetti
Ospite
Pio Canti Senefreghetti

Discorsi ,perche non cambiera assolutamente nulla , dato che con i soldi a disposizione non c’è la possibilità di cambiare le carte in tavola e la coppa eventuale in partenza non porta quasi niente e dato che di mettere fuori soldi non se ne parla per la squadra non cambiera nulla ,solo per qualche giorno di preparazione ,poi verrà non il giocatore pronto ma la solita scommessa non già ad inizio ritiro ma all’ultimo o magari a campionato già iniziato ,la solita ormai risaputa e demoralizzante prassi .

Lorenzo
Ospite
Lorenzo

Sicuramente il mago della trippa non si farà trovare impreparato e consegnerà al mister la squadra completa per l’inizio del ritiro. Si sa che in fiorentina ciò che viene detto si trasforma sempre in realtà.

Articolo precedenteGli occhi sulla B. Henderson e La Gumina restano nei pensieri della Fiorentina
Articolo successivoEuropa, pochi soldi fino ai gironi. Poi i ricavi possono essere anche di 10 milioni
CONDIVIDI