Rebus e alternative per Sousa. E la stoccata su Rossi..

0



Dopo due segni X di fila, contro Empoli e Sassuolo, è arrivata l’ora di tornare a vincere per la Fiorentina di Paulo Sousa. Contro l’Udinese, nel suo momento migliore con tre vittorie di fila tra campionato e coppa, ci sarà spazio per i titolarissimi. Giovedì la gara di Europa League contro il Belenenses appare decisamente più semplice rispetto a quella di Basilea. Ed il ripetuto messaggio lanciato da Sousa “abbiamo avuto una settimana intera per lavorare al meglio e recuperare”, è un chiaro monito che contro i friulani al Franchi ci sarà la miglior Fiorentina. Senza calcoli, senza pensieri alla prossima gara. E quindi con Kalinic dal 1’.  La difesa è praticamente fatta. Dovrebbe esserci Roncaglia dall’inizio, visto che col Belenenses toccherà sicuramente a Tomovic visto che l’argentino è squalificato. Ma tutto il resto è soggetto a variazioni. Ilicic con Borja alle spalle del croato è la soluzione che va per la maggiore. Con Babacar, Mati Fernandez e Rossi titolari contro il Belenenses giovedì nell’ottica delle turnazioni. Tuttavia sono diverse le ipotesi al vaglio del portoghese, che mai come nelle ore precedenti a questa gara ha a disposizione tantissime soluzioni:

1) Ilicic-Borja dietro Kalinic

2) Ilicic dietro a Babacar – Kalinic con Borja in mezzo al campo.

3) Gilberto a destra, con Bernardeschi più avanti insieme ad Ilicic a supporto di Kalinic, e Borja in mezzo al campo

4) Babacac punta centrale con Ilicic e Kalinic a muoversi intorno a lui

5) Rossi-Kalinic-Ilicic davanti

Alternative. Tante, a disposizione di Sousa. Con anche Pepito Rossi tra le opzioni papabili. Più indietro, tuttavia, Rossi. L’incontro tra l’entourage di Pepito e la Fiorentina ha fatto emergere tutto il malumore da parte dell’attaccante viola per il poco spazio avuto a disposizione fin qui. Ma… “E’ normale che si parli di lui, e che ogni parte faccia il suo interesse” (riferimento alle parole del suo entourage), “ma prima di tutto viene la squadra”. Stoccata, dunque, a chi ha chiesto per Pepito più spazio. Probabile, che ci sia per lui, ampio spazio col Belenenses giovedì e col Carpi in Coppa Italia. Anche perché al momento “Kalinic è la squadra”, come ha detto lo stesso Sousa. E contro l’Udinese, la Fiorentina e Sousa, non possono sbagliare di nuovo. 

Commenta la notizia

avatar
Articolo precedenteSerie A, 15a giornata: Inter-Genoa 1-0, decide Ljajic
Articolo successivoQuotidiani: le prime di Qs, CdS, Stadio, Gazzetta, Tuttosport
CONDIVIDI