Redazione di Radio Sportiva in sciopero: ecco il comunicato

26



Questo il comunicato di Radio Sportiva:

“La redazione di Radio Sportiva, con il sostegno dell’Associazione stampa toscana e della Federazione nazionale della stampa italiana, è costretta a proclamare lo sciopero dopo l’allontanamento (leggasi licenziamento) immotivato di un collega. Licenziamento che si somma a una situazione del tutto inaccettabile in cui la redazione si trova a lavorare, nonostante la continua crescita che ha portato l’emittente a raggiungere il milione di ascoltatori al giorno. Da sei anni, Radio Sportiva ha ottenuto grandi successi: Giornalisti mai regolarmente assunti sono stati inviati a seguire Olimpiadi e campionati del mondo. Nell’ultimo anno, stanchi di uno stato di cose non più sostenibile, i redattori di Radio sportiva hanno portato avanti, d’intesa con il sindacato, le legittime richieste di regolarizzazione dei rapporti di lavoro a cui la Proprietà, a fronte di una presunta disponibilità iniziale, non ha dato seguito nemmeno dopo l’ispezione dell’Inpgi che ha redatto un verbale in cui si certifica un rapporto di lavoro subordinato.

Ma non è successo niente. Al contrario è continuato il cronico e sistematico ritardo nei pagamenti, fino ad arrivare al recente diniego da parte dell’azienda a corrispondere le mensilità da settembre in poi, mettendo in discussione anche i diritti già acquisiti e intimando l’accettazione di nuove condizioni unilaterali e retroattive. In risposta alle legittime rivendicazioni dei giornalisti, l’editore ha tentato di censurare un precedente comunicato sindacale, facendo sfumare il volume e recapitando poi una lettera in cui si annunciano querele contro coloro che avevano letto il comunicato a nome della redazione. Oltre a ciò, la proprietà di Radio Sportiva attua costantemente un’ingerenza diretta nell’attività giornalistica con direttive contraddittorie e di natura non imprenditoriale. Tale clima ha portato, tre mesi fa, l’assemblea dei redattori a sfiduciare il direttore.

Nel momento dello sciopero, la redazione di Radio Sportiva rivolge un appello al ministro Luca Lotti, alla Regione Toscana al Coni e alle federazioni sportive affinché diano un contributo al riconoscimento dei diritti di chi ha dedicato anni di lavoro alla diffusione degli avvenimenti sportivi in Italia e all’estero. La Redazione, sempre d’intesa con Associazione Stampa Toscana e Federazione Nazionale della Stampa, si augura che la situazione possa essere risolta, anche attraverso un tavolo nazionale di trattativa, ma è determinata a continuare la lotta, in tutte le sedi, con il sostegno del sindacato, per tutelare la dignità, la professionalità e i diritti dei giornalisti”.

Ai colleghi di Radio Sportiva, va la solidarietà della redazione di Fiorentina.it.

26
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Marullo dall\'alma gentil
Ospite
Marullo dall\'alma gentil

Se ne sente la mancanza! Evidentemente son messi male coi conti

S70
Ospite
S70

Solidale con i giornalisti che scioperano e disgustato da chi in questo momento sta conducendo la radio di fatto sostituendo gli scioperanti…. e disgustato ancor di più da alcuni opinionisti sempre della solita categoria (in questo caso giornalisti di carta stampata… senza fare nomi), che per rispetto di colleghi dovrebbero astenersi di intervenire…
In bocca al lupo…

Marullo dall\'alma gentil
Ospite
Marullo dall\'alma gentil

Ma non si è trattato di uno sciopero per un giorno solo ,ma è diventato uno sciopero a oltranza?

Marco po
Ospite
Marco po

Mah..oggi vanno di repliche..Puccetti inascoltabile

Massimo
Ospite
Massimo

Solidarietà…..e spero che torniate presto al lavoro.

Massimo
Ospite
Massimo

Solidarietà…..e spero che torniate presto al lavoro.

Gavetta
Tifoso
gavetta

E infatti oggi la diretta la fa il direttore tutto il giorno…. Che pena raga….

Francesco Cecina
Ospite
Francesco Cecina

ennesimo esempio di come funzioni il mondo del lavoro sotto un governo neoliberista

Daniele
Ospite
Daniele

da gobbo e seguace di Sportiva dagli albori, sono allibito e ringrazio il vostro sito per la solidarietà mostrata – la visibilità dello sciopero su internet è ancora scarsa.
Ascolto con grandissimo piacere Bucchioni, Bucciantini, il poeta Cecchi e altre voci non propriamente filojuventine. Saluti

luca viola vero
Ospite
luca viola vero

Sei gobbo???e lo dici pure macché ci stai a fare qua parla di r Sportiva da altre parti eh

David
Ospite
David

chiamandosi appunto “sportiva” ha poco a che fare coi gobbi

FALCO lo SFIAMMACHECCHE®
Ospite
FALCO lo SFIAMMACHECCHE®

«…seguire olimpiadi e campionati del mondo»??? Ma se l’effetto del pubblico che applaude e grida allo stadio è sempre lo stesso? Basta dare effetto «distorsione lontananza» al microfono e mettergli sotto il pubblico per creare l’idea di essere lontani dallo studio. Sapete quanto costa mandare un inviato per 15gg in un altro continente vitto e alloggio + aereo??? Ma basta su.

lizardking0959
Ospite
lizardking0959

Ma tu hai mai ascoltato cronache o interviste da Rio durante le olimpiadi? Ti saresti reso conto che l’inviato ero sul posto

gianni
Ospite
gianni

guarda che vanno spessissimo ai grandi avvenimenti internazionali, ma che dici..

Massi
Ospite
Massi

…tutto il mondo è paese oggi … sospendetegli le trasmissioni così avranno grane con la pubblicità e cominceranno a capire che il successo della radio dipende da voi … se siete uniti potete ottenere i vostri diritti e l’unico modo è toccar loro il portafogli …

Articolo precedenteGiovedì torna l’Europa League: Sousa prepara la sfida al Borussia
Articolo successivoSubisce poco e segna con continuità: occhio alla risalita del Borussia
CONDIVIDI