Riccardo Sottil: “Fa male vedere la Fiorentina che rischia la retrocessione”

di Guglielmo Longhi - Gazzetta dello Sport

3



Domenica col Pescara giocherà i playoff per la Serie A ma il suo pensiero va ai viola e al difficile momento dei suoi ex compagni di squadra

Il figlio al Bentegodi, il papà al Massimino: sarà un mercoledì da leoni per l’attaccante del Pescara e l’allenatore del Catania, vicinissimi anche se separati da un migliaio di chilometri. I playoff di casa Sottil. Riccardo, 19 anni, li sta vivendo così. Il giovane giocatore della Fiorentina, in prestito al Pescara, nell’intervista alla Gazzetta dello Sport parla anche del suo futuro e del difficile momento dei viola

E’ arrivato in gennaio e ha convinto tutti: il Pescara ha chiesto alla Fiorentina di prolungare il prestito.
«Significa che sto facendo bene. Pescara è una piazza importante, dove si lavora bene».

Ci sono analogie tra Pillon e Pioli, il suo ultimo allenatore viola?
«Puntano sul 4-3-3 e fanno un gioco decisamente offensivo. Si assomigliano anche come carattere, sono quasi una figura familiare per un giovane all’inizio della carriera, fermo restando il rispetto dei ruoli che ci deve essere sempre».

Ma cosa sta succedendo alla Fiorentina?
«Difficile dirlo da fuori, sono stagioni che vanno così: l’anno scorso la tragedia di Davide Astori che ha sconvolto tutti, quest’anno non so. Eppure le cose erano cominciato bene. Fa male vedere che rischia la retrocessione una squadra che doveva andare in Europa».

3
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Fabio
Ospite
Fabio

A me invece fa male che a gennaio qualcuno abbia scelto di darti in prestito e tenere quelle nullità di Pjaca e Mirallas…

Berto compagno di scuola
Ospite
Berto compagno di scuola

Al destino che vien rassegnarsi convien , sospirar e piangere perché ?

Alessandro83
Ospite
Alessandro83

Perché rischiamo la retrocessione? IO NON SAPEVO NULLA!!! 😀

Articolo precedentePantaleo Corvino pensa all’addio alla Fiorentina, nel futuro c’è il Lecce
Articolo successivoPezzella e Muriel in campo dal primo minuto contro il Genoa
CONDIVIDI