Rizzoli: “Var? Serve maggiore rapidità”

fonte Ansa

9



“Gli arbitri sbagliano, è inevitabile, l’obiettivo della Var è non sbagliare in situazioni in cui ne è prescritto l’uso. Bisognerà capire bene dove si può intervenire e quando si può usare: non è stata fatta per eliminare gli errori degli arbitri, ma solo quelli che determinano il risultato di una gara”. Per il designatore arbitrale Nicola Rizzoli “un arbitro deve essere giudicato per le decisioni che prende in campo. Per la valutazione in sé l’errore resta anche se poi viene corretto dalla Var”.

Ma è vero che gli arbitri ultimamente hanno fatto meno ricorso alla tecnologia? “Gli arbitri devono essere assolutamente sicuri – ha detto Rizzoli alla ‘Domenica sportiva’ – e arbitrare come se la Var non ci fosse. Nella prima giornata ci sono stati 2 casi in cui il direttore di gara due volte è andato a vedere il monitor, nella seconda 7 e oggi solo 2: in totale 1 situazioni su 29 gare vuol dire una ogni 3 partite,una media accettabile. L’obiettivo è usare la Var il meno possibile quindi sbagliare meno in campo.

9
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
nasca
Ospite
nasca

Una cosa è certa, se prima l’ arbitro poteva falsare una partita con la VAR la può falsare lo stesso

marco mugello
Ospite
marco mugello

E’ una cosa fuori dell’umano… perchè l’anno scorso se c’era un dubbio i tecnici di SKY davano un responso in meno di un minuto?, spesso 40 secondi?… non è che si voglia squalificare la moviola? un operatore specializzato di fronte a 4 schermi grossi, in quadrato, per 4 su 8 telecamere, due postazioni e due operatori, trova la telecamera buona, se c’è, in pochi secondi… lui trova l’attimo dell’impatto e manda i 4 schermi ripetutamente a dente di sega, un secondo prima fino a un secondo dopo, sincroni e alla stessa velocità, trova la vista migliore e rallenta le 4… Leggi altro »

marco mugello
Ospite
marco mugello

A scanso di equivoci, ho descritto le operazioni di moviola in un modo come dovrebbero essere,.. non come è…. forse ci sono anche modi per rendere l’azione della moviola ancora più rapidi… Ma si gioca sui secondi… per un assurdo dimostrativo, ci sono otto telecamere e otto schermi, reali o virtuali…. mettiamo che ci siano otto operatori, uno per schermo e telecamera, quanto ci metterebbe uno per vedere se il suo indica qualcosa o no, e, se indica un contatto, prepararlo per la visione dell’arbitro? 5 secondi? se hai quattro schermi che vanno in sincrono, (due operatori,) non ci vuole… Leggi altro »

roberto
Ospite
roberto

caro Rizzoli io ti avrei chiesto mi spieghi il motivo perché l’unico arbitro è rimasto al centro campo senza andare a rivedere l’azione guarda caso era la Viola sul campo strisciato di Milano sponda inter lo spighi ai tifosi violaaaaaa capito?

Il Realista
Ospite
Il Realista

il VAR è una stupidata fatta all’italiana come sempre,……. ieri c’era un rigore grosso come una casa per il Napoli e l’arbitro non è stato chiamato……..

piccio
Ospite
piccio

già la stanno “usando male” e ancora ‘un gli basta!!

Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsi - London

Piccio perché scrivi questo scusami, non è assolutamente facile fare quello che fanno gli arbitri, sono a favore var ma credimi è difficile valutare, sicuramente non diminuiranno le discussioni anzi, ma va benissimo così, le tv vogliono così i tifosi (maggioranza) vogliono così FORZA VIOLA SEMPRE

piccio
Ospite
piccio

non ho mica detto che non sia giusto, solo che, a sentire tutte le premesse fatte dai vari rizzoli e nicchi prima dell’ inizio del campionato e il fatto che decide l’ arbitro cosa rivedere o no, mi sembra il caso che essere “leggermente” prevenuti non sia poi così lontano dalla realtà. guarda caso, proprio alla prima, non si caha nemmeno un fallo in area interista e alla seconda idem. magari non c’ erano, non lo so, ma almeno guarda.
poi si sbaglia tutti. anche io, per carità…

Nello
Ospite
Nello

La Var è un argomento complesso, pieno d’insidie, pregi e difetti. E’ innegabile che il progresso tecnologico degli ultimi anni abbia surclassato quello fatto in intere epoche, generazioni. In tutto questo non si riesce ancora o ancor peggio non si vuole, mettere i secondi nel countdown!

Articolo precedenteNella Fiorentina l’aria è cambiata, ritorno alla luce tra orgogli e sorrisi
Articolo successivoUna Fiorentina con tanta voglia di crescere e vincere. Ora serve continuità e migliorare ancora. ADV atteso venerdì a Firenze, c’è da chiarire il loro futuro e quello dei viola
CONDIVIDI