Robbiati: “Alla Fiorentina serve tempo. Pioli ottimo compagno, si vedeva che…”

3



immagine di spazionapoli.it

Anselmo Robbiati è intervenuto stasera a Radio Bruno: “Pioli è stato un ottimo compagno di spogliatoio, si vedeva che sarebbe diventato allenatore. La gestione del gruppo è sempre difficile, me ne accorgo adesso facendo l’allenatore. Alla Fiorentina serve tempo, chi va in panchina come succedeva a me deve trasformare la rabbia in energia positiva per farsi trovare pronto”.

3
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
marco mugello
Ospite
marco mugello

Naturalmente un goal ogni 90 minuti, non ogni 90 secondi… mia moglie mi sta chiamando lungamente a cena, fra un po temo il matterello…

marco mugello
Ospite
marco mugello

Per Babacar, visto che Spadino era un secondotempista, va deciso cosa fare… è Pioli che deve dire se è Pioli-compatibile o no… e questo è pesante… se va altrove e mantiene la media di un goal ogni 90 secondi, o anche quella dell’anno scorso di 3 goal ogni 5 patite (per minutaggio), e lo fanno giocare titolare, finisce che segnerebbe da 24 a 35 goal a campionato… naturalmente “se”…comunque c’è il rischio che qualcuno prenda di bischero in eterno, tipo coloro che hanno partecipato al pastrocchio Salah o a quello ancora più terribile di Milinkovic-Savic… non è una ipotesi così… Leggi altro »

marco mugello
Ospite
marco mugello

Se poi va via portando 15 milioni, ed arriva un Nestorowski, è comunque coerente. Però a gennaio dobbiamo avere dati sicuri… o resta, col beneplacito di Pioli, ma non più come secondotempista,(non è proponibile, si farebbe ridere le telline)… o va via a gennaio, e viene sostituito, oppure, se non da risposte a gennaio, è bene che passi 18 mesi in panchina, e Pioli tiri fuori finalmente questa doppia punta in attacco, col nuovo centravanti, che probabilmente è l’unico modo per quest’anno di far segnare Simeone. Sperando però che Baba non faccia sfracelli altrove, altrimenti Pioli qualcosa dovrà pur dire… Leggi altro »

Articolo precedenteTavecchio: “Dimesso per aver perso il Mondiale. Fatto grave per la mia coscienza”
Articolo successivoCagliari, allenamento ad Asseminello. Out un centrocampista
CONDIVIDI