Roggi: “Per il futuro viola maggiore empatia tra mister e società”

1



Moreno Roggi, ex viola e procuratore, ha parlato ai microfoni di Radio Viola su Lady Radio: “La presenza di Diego è costante, a giochi fatti ha rilasciato semplicemente le sue idee a fine stagione. Io credo che la maggioranza sia per la permanenza dei Della Valle, poi è normale che il tifoso voglia sognare. Se ci fosse più comunicazione ed empatia, tutte queste piccole frizioni verrebbero meno: per me i DV sono solidi, su questo non si discute. Manca un po’ di simpatia nei confronti della città e il riuscire a creare entusiasmo nella tifoseria, basterebbe poco per far vedere che si cerca di costruire e di arrivare a un obiettivo: alzare l’asticella l’anno scorso poteva essere uno stratagemma per far sognare l’ambiente; è questo il passo che manca. In tutto ciò, quando vedo che a Milano ci sono proprietà cinesi, io mi accontento più che volentieri dei Della Valle”.

Pioli? È una persona straordinaria, credo che risolverà le cose con l’Inter e approderà alla Fiorentina. Lui vede i viola come punto di arrivo: qui a Firenze serve uno come lui, serve solidità di rapporti tra allenatore e società. Milenkovic e Hugo? Certi ruoli vanno comunque coperti nello scacchiere tattico della squadra a prescindere dall’allenatore che verrà: il mister dà e dovrà dare semplicemente delle indicazioni. Mercato viola? Il centrocampo della Fiorentina è invidiabile e anche la difesa non è messa male, pensando ad Astori: la Fiorentina dovrà puntare qualcosa sul portiere e affidarsi ai giocatori che ha cresciuto in casa; perciò la situazione nel complesso non mi sembra affatto messa male”.