Rossi, stamani gli esami al CTO: uscito Pepito, il crociato è OK

    0



    rossi ctoGiornata importantissima per le sorti di Giuseppe Rossi e per quelle della Fiorentina. Dopo l’infortunio riportato ieri sera in occasione del derby contro il Livorno in casa viola si respira aria di preoccupazione. Se le prime indicazioni hanno sottolineato un trauma distorsivo al ginocchio già precedentemente operato, il giocatore si sottoporrà questa mattina a risonanza magnetica, per capire meglio l’entità dell’infortunio. Un infortunio che ha destato preoccupazione e dispiacere in tutto il mondo del calcio. Anche per questo la redazione di Fiorentina.it seguirà passo passo le mosse dell’attaccante viola: segui il LIVE della giornata su Fi.it.

    ore 11:52 – Secondo quanto raccolto da Fiorentina.it, emerse ulteriori novità sulle condizioni di Giuseppe Rodsi: si tratterebbe di una distorsione del ginocchio con sollecitazione del collaterale mediale. Non si parla di eventuali operazioni chirurgiche a cui dovrà sottoporsi il giocatore. Tutto verrà deciso dal Professore che lo ha già operato negli Stati Uniti, dopo che Rossi sarà volato in Colorado per un’ulteriore visita di controllo a cui seguirà la prognosi e la decisione su cosa fare per risolvere il problema al ginocchio

    ore 11:44 – Così Giuseppe Rossi tra gli applausi uscito ora dal CTO. Nessun cenno, né voglia di parlare per un Pepito sempre scuro in volto ma più ‘disteso’ rispetto a questa mattina. Il giocatore è diretto ora al centro sportivo. “C’è ottimismo”, invece, il commento dell’agente Andrea Pastorello.

    ore 11:31 – Il giocatore potrebbe ora partire al più presto per Vail in colorado ed essere operato dal solito professore. 

    ore 11:20 – Secondo quanto raccolto da Fiorentina, i primi accertamenti diagnostici a cui si è sottoposto Giuseppe Rossi questa mattina al CTO, che si stanno ancora ultimando, avrebbero evidenziato la rottura del collaterale. Se confermata la rottura del collaterale per Giuseppe Rossi, la lesione parrebbe essere comunque meno grave della rottura del legamento crociato, che già in altre due occasioni era saltato a Giuseppe Rossi. Il giocatore, comunque, è ancora all’interno del CTO. Seguiranno aggiornamenti…

    ore 10:49 – Inizia ad esserci un certo movimento. Stanno cercando di capire da quale uscita far andare via Rossi dal Cto.

    ore 10:18 – Secondo quanto si apprende negli ultimi minuti, Giuseppe Rossi – contrariamente a quanto si era potuto ipotizzare in un primo momento – si sottoporrà anche a risonanza magnetica nella stessa mattinata odierna.

    ore 10:07 – Tanti i media presenti. Primi tifosi arrivati al CTO per sostenere e incoraggiare da vicino Giuseppe Rossi.

    ore 09:26 – Probabile visita ortopedica e analisi cliniche con risonanza magnetica in programma forse domani perché è passato ancora poco tempo. Questo quanto si apprende in questi primi minuti dal Cto…

    ore 09:06 – Ecco Giuseppe Rossi appena arrivato al CTO in stampelle. Cappellino per il giocatore, accompagnato dal suo fisioterapista Luke Bongiorno, dall’agente Pastorello e dalla responsabile della comunicazione della Fiorentina, Elena Turra.

    ore 09:01 – “Sarà una mattina molto importante, non bastano solo la tac e la risonanza magnetica per capire l’entità dell’infortunio ma saranno effettuati accertamenti medici e clinici che ci consentiranno di capire meglio”. Così al suo arrivo al Cto il Professor Galanti: “Sarà una mattinata lunga. Le tre operazioni? Non c’è una casistica, bisogna capire l’entità dell’infortunio in base a come è avvenuto. E’ fondamentale il rispetto del dolore. Il giocatore è dolosamente colpito da questa situazione, prima di tutto viene il rispetto della persona. Stiamo attenti alle valutazioni, è ancora presto per esprimere giudizi. Il fallo? Ci sono immagini televisive precise, obiettive, basta esaminarle”. 

    ore 08:58 –  In attesa di Giuseppe Rossi già arrivato, nel frattempo, il Professor Galanti. 

    ore 08:00 – Cresce l’attesa al CTO, dove la redazione di Fi.it è presente con il proprio inviato Gianni Ceccarelli, in vista dell’arrivo di Giuseppe Rossi.