Rossitto: “Quando vedo Chiesa penso a Rui Costa o Antognoni, ci vedo una bandiera”

1



Rossitto
Il doppio ex della sfida tra Napoli e Fiorentina Fabio Rossitto è intervenuto ai microfoni di Radio Fiesole. Queste le sue parole: “Per i partenopei non è un momento eccezionale, perché la sconfitta con la Juventus ha pesato tantissimo sul morale. Se stasera vanno fuori si può parlare di crisi. La Fiorentina vive un buon momento: arriva da una vittoria e da una partita in cui ha trovato fiducia. Non c’è momento migliore per affrontare il Napoli“.
Astori e Chiesa? Uno è la certezza del gruppo, è il punto di riferimento necessario in una squadra. In Chiesa vedo il talento, quando vedo lui penso a Rui Costa o Antognoni, cioè una bandiera, un talento vero. L’anno scorso ero a Palermo e ho potuto vederlo in campo: ha qualità eccezionali e spero possa restare in maglia viola a lungo. Come caratteristiche è simile al padre, Enrico era impressionante e ha ottenuto meno di quanto meritasse. Federico è già molto maturo. Conoscendo Enrico, Federico può essere una bandiera perché tutta la famiglia è molto attaccata e Firenze e Enrico ama la Fiorentina. Servirebbe un Chiesa alla Totti. Mi piacerebbe allenare nelle giovanili della Fiorentina perché in Toscana c’è tanto talento, speriamo che sia un possibile un giorno”.