S. Pagliari a Fi.it: Squadre B, fondamentali per i giovani. Per lo scudetto Primavera..

    0



    Primavera coppa italia finaleAd assistere alla finale di Coppa Italia primavera, persa dalla squadra viola contro una Lazio onestamente superiore, c’era anche Silvio Pagliari, noto ed importante procuratore che cura gli interessi, fra gli altri, di Manolo Gabbiadini, Giulio Donati ed il match-winner Luca Crecco. Pagliari è intervenuto, in esclusiva, ai microfoni di fiorentina.it: “Tanti talenti in campo? Eravamo tanti procuratori, oggi, perché era una partita di cartello, come ai vecchi tempi. Si sono affrontate due squadre storiche per i settori giovanili, fare nomi poi è sempre spiacevole… Crecco? Quando si parla di questa fascia d’età è sempre meglio esprimersi con cautela. Abbiamo già parlato col direttore, riparleremo, ma credo che il percorso sia quello di andare a fare un campionato di Serie B magari da protagonista. Il settore giovanile della Fiorentina? Lavorano alla grande, prima c’era un maestro come Corvino, adesso Pradè e Macia sono persone che vengono dai settori giovanili, hanno fatto la loro gavetta e stanno continuando bene il loro lavoro. Lazio e Fiorentina favorite per lo Scudetto? Sicuramente, sono squadre storiche: nei settori giovanili vincono sempre le stesse società, perché quando hai una certa mentalità è normale che confermi ogni anno buoni risultati. Lazio e Fiorentina sono le favorite. Le squadre B? Sarebbero utili per i giovani, sono totalmente d’accordo con la società viola perché non diamo mai l’opportunità ai giovani di continuare il proprio percorso con la loro società: a 18-19 anni, tagliare il cordone ombelicale con quella che è stata la tua società per tanti anni ed andare in un’altra realtà vuoi o non vuoi ti crea sempre dei problemi. Io sono favorevole, ma sembra che nelle sedi opportune lo siano un po’ di meno: speriamo che l’Italia si possa accodare alle altre realtà…