Sacchetti: “A Firenze accadono cose strane. Serve programmazione per ottenere risultati”

18



Parla così l’ex viola ed Hellas Luigi Sacchetti a Radio Blu: “Sousa? Mi sembra sia ai saluti da Natale scorso. Succedono cose strane a Firenze. Non c’è mai tranquillità, ma si sa è una piazza particolare. Spero che il nuovo programma che partirà in estate sia un percorso improntato sulla lunga scadenza. Soprattutto ci vuole programmazione.  Solo così si può arrivare a traguardi importanti. Baba? A me è sempre sembrato forte, lo avrei voluto vedere più spesso anche in coppia là davanti”.

Commenta la notizia

18 Commenti on "Sacchetti: “A Firenze accadono cose strane. Serve programmazione per ottenere risultati”"

avatar
ultimi più vecchi più votati
dan
Ospite
Member

non si fa calcio , tutto qua

G R 51
Ospite
Member

Si tifa Viola e siamo all’oscuro di chi ci ha giocato. Vergogna!

sconcertoviola
Ospite
Member

Cose strane le chiami
a me sembra il solito mangia mangia con aquisto di giocatori inutili….sistema all’Italiana.. ci guadagnano tutti fuorché i tfosi

Il Duca
Ospite
Member

anche questo dove l’avete trovato, nel dixan?

alebg
Ospite
Member

Questo???Trovato nel Dixan???
Sacchetti ha 100 presenze nella Viola,inclusa la stagione del ”quasi scudetto”….

Ma icche vu tifate????La Fiorentina della Play Station????

Girolamo Savonarola
Ospite
Member

duca fai festa e lascia stare sacchetti

Chianti
Ospite
Member

Vai a letto prima la sera……a quell’ora è corretto che i poppanti facciano la nanna….ripassati la Storia Viola che doma ti s’interroga……..somaro

Fiesolesempre
Ospite
Member

Sacchetti almeno il dubbio che sia una proprietà PARTICOLARE invece della piazza non ti è venuto?

carlo città della pieve
Ospite
Member

La cosa strana è che da mezzo secolo non si vince niente……perchè non ci sono:la volontà,gli investimenti, la programmazione di tenere i giocatori di valore e innestare ogni anno qualche giocatore di rinforzo…sembrerebbe semplice,le società serie con un obbiettivo lo fanno…noi no …solo rosicare e mandare giù quintali di fiele……è nostro destino…

Andrea Certaldo
Ospite
Member

tu vedrai !! a Firenze basta vincere 4 gare e ci si gasa come si vincesse lo scudetto !! poi si perde due volte e allora via all’infamate contro tutti…perchè siamo già retrocessi !!

ma dove si vole andà???

piccio
Ospite
Member

rifacendomi a canterbury, anche te in quanto ad acqua calda…

marco mugello
Ospite
Member
l’unico sistema per trovare soldi nel calcio, alla portata della viola, è acquistare giovani possibili campioni proprio nel momento in cui stanno per decollare, o anche prima, dipende dalla competenza messa in campo…. però bisogna spendere, e se si crede nel giocatore non guardare tanto ai percento in più o in meno, perchè il guadagno sarà sulla vendita…. cosa costa alla Lazio aver pagato forse un milione o due più del dovuto Milinkovic-Savic, se ce lo hanno strappato e ora vale, dicono, 25- 30 milioni? noi però tentenniamo, tiriamo, trattiamo…. in quei pochi giorni in cui perdiamo tempo entrano altri….… Leggi altro »
gianni usa
Ospite
Member

Quanti anni ci vogliono per questa programmazione?Quello che sta succedendo a Firenze non e’ affatto strano.Abbiamo dei proprietari che sono a Firenze non per amore della Fiore ,e come industriali di successo non ci rimetteranno mai(COME disse DDV anni fa)comprando gente d’alta classifica.Quindi la situazione non e’ strana ma semplicissima.Ora riprogrammeranno dicendo che per fare una squadra vincente ci vorranno sei o sette anni,come hanno gia’ detto sei o sette anni fa ,e la storia si ripete in un circolo vizioso che non finisce mai.

Vercuronio
Tifoso
Member
la programmazione costa euri: 1). ci vuole un allenatore serio che abbia le idee chiare, faccia delle richieste per come vuole impostare il gioco e sia in sintonia col direttore tecnico 2). una presidenza vera e non farfallona 3). il rispetto dell’allenatore. Se il tecnico vuole dei giocatori che siano quelli o oltri con pari caratteristiche e non presi al discount un tanto alla dozzina come fa attualmente la Fiorentina. Quindi il primo anno si assesta la difesa con acquisti mirati e si dà uno sguardo al centrocampo. L’anno successivo si rafforza bene la difesa e si costruisce il centrocampo.… Leggi altro »
Il Duca
Ospite
Member

bravo, belle parole….

alebg
Ospite
Member

Hai ragione…come tutti i parolai,sai come si fa dalla poltrona di casa…..
Poi giu’ infamate contro la Viola piu’ che in curva del Pisa….

Tifosi al condizionale….

Canterbury
Ospite
Member

La scoperta dell’acqua calda, che i foulardati non hanno ancora scoperto….

CALENZANO
Ospite
Member

saranno mica foularitardati?

Articolo precedenteSondaggio FI.IT: 26 mila voti, e la contestazione a squadra e società considerata giusta
Articolo successivoVerso Napoli: problema fisico per Sanchez. In forse per il San Paolo. Badelj ok
CONDIVIDI