“Salutate la Capolista!!! Ora crediamoci tutti, Sousa e la squadra già lo fanno…

0



“Salutate la Capolista….Salutate la Capolista…Salutate la Capolista…!!!” Era dal lontano 1999 che i tifosi viola non intonavano questo coro. Un coro che ha riempito l’atmosfera del Franchi, i sogni dei tifosi viola che giornata dopo giornata vedono costruire qualcosa d’impensabile, d’immaginabile a inizio stagione.
Il calcio è strano, il calcio è anche quello di una squadra accreditata per raggiungere certi obiettivi che si trova all’improvviso, grazie alla propria bravura, tenacia, spirito di sacrificio, voglia di sorprendere, voglia di vincere, a lottare per lo scudetto conquistando il primo posto in solitario.
Certi risultati non si conquistano per caso, non sono una meteora. La concomitanza di molti fattori favorevoli? Si, probabilmente si, ma la Fiorentina, la squadra, Paulo Sousa e il proprio staff sono stati bravi a cogliere l’occasione, a far ricredere in molti (giornalisti e tifosi) sulla forza e sulle possibilità di questo gruppo.
Sousa La Fiorentina è prima in classifica, da solo. Godiamoci tutti questo momento come giusto che sia. Senza limitazioni, senza tenere i piedi per terra, senza tenere profili bassi. Di grandi soddisfazioni, di grandi vittorie i tifosi viola ne hanno conosciute poche. E allora perché non illudersi? Perché non pensare in grande? Perché non dire a tutti che la Fiorentina è prima in classifica e può lottare per lo Scudetto? Dover rinunciare anche a queste cose quando tutte le altre squadre inseguono la squadra viola vorrebbe dire dover rinunciare a qualcosa d’importante.
E allora avanti. Con la Fiorentina prima in classifica, sperando che tutto quanto possa durare più a lungo possibile, fino alla fine. Certo, ci saranno momenti difficili, impegni, prove ardue come scalare l’Everest ma è giusto crederci, è giusto provarci. Ogni stagione è sempre diversa dall’altra, anche se spesso i protagonisti sono sempre i soliti o le solite squadre.
Quest’anno potrebbe essere diverso.
TifosiD’altra parte i primi a crederci sono proprio Paulo Sousa, sono i giocatori. Che gara dopo gara si stanno sempre più convincendo di fare qualcosa di incredibilmente straordinario, anche contro squadre più attrezzate, che hanno speso centinaia di milioni sul mercato.
Alla ripresa del campionato dopo le sosta per le gare delle nazionali la Fiorentina giocherà al San Paolo contro il Napoli. In quello che si può già definire in uno scontro scudetto. Dopo il Napoli al Franchi arriverà la Roma. Due partite, due esami difficili ma che se superati bene potranno dare l’ulteriore slancio a quella parola chiamata Scudetto. D’altra parte a volte i sogni si realizzano, si concretizzano…allora perché non crederci, perché non provarci? Nel frattempo “Salutate la Capolista…Salutate la Capolista…Salutate la Capolista…!!!”

Autore: Gianni Ceccarelli, Fiorentina.it