Sampdoria-Fiorentina, l’ALFABETO VIOLA…Tornare a vincere..

    0



    Alfabeto ViolaDopo il ko contro il Milan di mercoledì sera, la Fiorentina di Montella torna in campo alle 15:00 a Marassi contro la Sampdoria dell’ex Mihajlovic. Questo l’alfabeto viola della gara:

     

    A di A GENOVA IL PALLONE E’ QUELLO BIANCO L’anno scorso il coro che spopolava era il pallone è quello giallo, che contro l’Inter al Franchi mandò in delirio il popolo viola..Coro che fu ripetuto anche a Genova sponda Samp, quando la Fiorentina vinse 0-3, con reti Ljajic, Cuadrado e Aquilani, e lì fu “il pallone è quello bianco”

     

    B di BATI FA 11 DI FILA 1994, Fiorentina-Sampdoria 2-2, Gabriel Omar Batistuta fa 11 giornate di fila a segno in campionato e supera lo storico record di Pascutti

     

    C di CUADRADO TERZINO? Mancano Pasqual, Compper e Gonzalo Rodriguez. E’ emergenza in difesa per Montella che potrebbe affidarsi ancora alla difesa a 4 con Savic e Diakité centrali, Tomovic a sinistra e Cuadrado di nuovo come terzino destro, come era accaduto ad esempio contro la Juventus a Firenze nel ritorno di Europa League

     

    D di DOPPIO RISCATTO CERCASI Dopo le clamorose 4-5 reti fallite da Matri nel doppio confronto con Napoli e Milan, oggi il numero 32 viola sarà ancora titolare. Doppio riscatto cercasi per lui, dal punto di vista strettamente legato al campo, dove deve rispondere alle critiche piovute su di lui nelle ultime ore, ed anche con vista al futuro. A giugno infatti, se continuasse così, sarebbe destinato a tornare al Milan, ambiente dove non è certo stato felice il suo ambientamento.

     

    E di EINSTEIN “Il mio vero problema a Firenze è stato il rapporto con i tifosi: loro all’inizio rimpiangevano Prandelli, poi volevano Delio Rossi. Alla fine hanno avuto Delio Rossi, ma si sono salvati all’ultima giornata. Ha ragione Einstein, è più facile spezzare un atomo che un pregiudizio, ma io mi sono congedato da Firenze con una lettera, perchè come ho detto prima il tempo è galantuomo”..Ogni ulteriore commento alle parole di Mihajlovic in conferenza stampa appare superfluo…

     

    F come FINALE PER CONVINCERE Modibo Diakité ha convinto fin qui poco e nulla. Il difensore arrivato a gennaio dal Sunderland è in prestito secco, e se vuole rimanere a Firenze dovrà sfruttare al meglio le occasioni che gli verranno concesse in questo finale di stagione. Oggi, ad esempio chance importante per lui..Idem per Anderson, che però oggi non ci sarà per infortunio..Il suo futuro in viola è ancora tutto da conquistare..

     

    G come GIORNATA DA EX  Tornerà da ex oggi Montella a Marassi..Rimasto legato ai colori blucerchiati, dove ha messo a segno 66 reti in 166 partite con record su record, è amato e rispettato dal popolo blucerchiato 

      

    I di IL NOME BUONO PER OGNI MERCATO Angelo Palombo vicino alla Fiorentina. Un pò tipo Borriello, che ogni estate, o gennaio, veniva accostato alla squadra gigliata. Lo è stato per diversi anni vicino al ritorno in viola l’attuale centrocampista della Samp, che oggi guiderà il pacchetto mediano di casa doriana. E dopo la ricostruzione viola, il suo nome, non dovrebbe più circolare in sede di mercato..

     

    L di LOLLO DE SILVESTRI Dopo non aver convinto per niente a Firenze l’ex terzino viola è partito sponda Samp. Oggi sarà gara da ex per lui, che è ancora in prestito con diritto di riscatto e quindi di proprietà della stessa Fiorentina. A Firenze tanti limiti mostrati, ma a Genova è cresciuto..A fine stagione chissà..

     

    M di MANOLO GABBIADINI E’ uno dei prospetti più interessanti del nostro campionato. Classe 1991, in comproprietà tra Samp e Juve, è andato a segno già 8 volte in questo campionato. Sarà lui l’osservato speciale nell’attacco blucerchiato.

     

    N come NOVE RETI NELLE ULTIME DUE PARTITE Ha segnato 9 gol nelle ultime due uscite in casa la squadra di Mihajlovic. 4 al Livorno, e 5 all’Hellas Verona. Occhio dunque alla fase difensiva, in emergenza per le tante assenze.

     

    O come OCCHI CHE BRILLANO Nel rivedere il gol dell’andata in Fiorentina-Sampdoria di Pepito Rossi..Controllo, sinistro improvviso da fuori area a giro, sotto la traversa..Che gol…Pepito continua a lavorare per rientrare al meglio nelle ultime gare di questa stagione..L’obiettivo è sempre quello di rivederlo in campo nella finale di Coppa Italia..

     

    P come PRECEDENTI COSI’ COSI’ Sono 57 i precedenti tra blucerchiati e viola a Marassi, con un bilancio che dice 27 vittorie Samp, 19 pareggi e 11 vittorie della Fiorentina. Negli ultimi 10 confronti a Marassi sono arrivate 6 vittorie locali, 2 pareggi, e solo 2 vittorie.

     

    Q come QUARTO POSTO Dieci punti da recuperare al Napoli sembrano essere un’enormità nelle restanti 8 giornate che mancano alla fine del campionato. Ma intanto c’è da blindare il quarto posto, che vorrebbe dire ripetere l’annata precedente con i miglioramenti nelle coppe. E poi chissà, se oggi la Juve portasse via punti dal San Paolo..

     

    R di RAFAL WOLSKI Potrebbe toccare a lui da titolare oggi al fianco di Ilicic come supporto ad Alessandro Matri. Il giovane polacco, che tanto piace ai tifosi viola e non solo, potrebbe tornare in campo dal 1’. Ed in questo finale di stagione, di spazio, per lui, potrebbe essercene molto per crescere ancora.

     

    S di SENZA IL PEK Mancherà ancora una volta il Pek David Pizarro che si era fatto male nella gara di ritorno di Europa League contro la Juve. Dopo aver saltato il Milan salterà anche la gara di oggi. Al suo posto ci sarà Aquilani in cabina di regia, dopo che contro i rossoneri era toccato ad Ambrosini fare il vertice basso nel centrocampo viola.

     

    T come TRENTUNO SU CINQUANTAQUATTRO 9 vittorie 4 pareggi e 5 sconfitte per Sinisa Mihajlovic da quando è subentrato a Delio Rossi sulla panchina della Sampdoria per 27 gol fatti e 21 subiti. 31 punti ottenuti sui 54 a disposizione. La sua media punti è di  1,72 punti a gara, praticamente la stessa che ha la Fiorentina di Montella in totale pari a 1,72 p/p con i suoi 51 punti in 30 gare di campionato. In casa Mihajlovic ha messo a referto 5 vittorie, 3 pareggi ed un solo ko, col Milan, 0-2.

     

    U come ULTIMA IN CLASSIFICA Stagione 2010-11. Viola avanti con Marchionni al  6’, ma rimonta doriana in un minuto con Ziegler e Cassano. In seguito a quel 2-1, la squadra di Mihajlovic, si ritrovò ultima in classifica. Era la settima giornata, ed in classifica  la Fiorentina aveva solo 5 punti. Giusto per ricordarlo a chi oggi rimpiange Miha.

     

    V di VENUTI E FAZZI Ci sono anche loro due oggi a Genova. I due giovani viola chiamati da Montella per sopperire alla moria di giocatori in casa Fiorentina. Giovani viola crescono..

     

    Z come ZOFF E I CATTIVI PENSIERI 2004-05- In pieno tempo di cattivi pensieri di Zoffiana memoria,  la Fiorentina in piena zona retrocessione cade a Genova con  la Samp 3-0. Gol di Flachi, Tonetto e Diana. Bojinov espulso all’8’ del primo tempo, e Delli Carri al  10’. Viola in nove uomini con ancora 80 minuti da giocare. Arbitro di quella gara era Dondarini.