Sampdoria sconfitta, Atalanta sul pari: settimo posto a portata di mano

Di Matteo Dovellini - La Repubblica Firenze

20



Pegaso Newsport

Come riporta La Repubblica Firenze, ci sono vittorie che valgono doppio. Quella di Genova vale anche triplo. Perché da una parte permette alla Fiorentina di rimanere in corsa per un obiettivo, l’Europa League, che senza i tre punti di Marassi sarebbe diventato soltanto un miraggio.

Dall’altra invece proietta i viola all’ottavo posto in classifica, approfittando della sconfitta della Sampdoria contro il Sassuolo e del pareggio dell’Atalanta in trasferta contro la Lazio. Adesso il gruppo di Stefano Pioli, a due giornate dal termine del campionato, può mettere nel mirino quel settimo posto valido per la competizione europea occupato attualmente dai bergamaschi. Il che, a inizio stagione, era davvero un traguardo folle soltanto da immaginare. Non per il tecnico Pioli, però. Che ci ha sempre creduto e che passo dopo passo ha costruito un gruppo. Solido all’interno dello spogliatoio e deciso in campo, quando il gioco si fa duro.

Lo dimostrano la vittoria contro il Napoli e il successo di ieri in rimonta. E quella voglia di giocarsi il tutto per tutto a San Siro, contro il Milan all’ultima giornata. Sfida al club rossonero, dunque, che per rinforzare la propria rosa ha speso una cifra vicina ai 200 milioni di euro. E che adesso è a sole tre lunghezze dai viola. Saranno 180’ di fuoco. La Fiorentina, prima dell’ultimo atto a Milano, giocherà domenica prossima al Franchi contro il Cagliari ( in lotta per non retrocedere). La Samp, che adesso è staccata di tre punti in classifica alle spalle dei viola, ospiterà il Napoli e poi giocherà a Ferrara contro la Spal. Calendario complicato anche per l’Atalanta, che nel prossimo turno sfiderà in casa il Milan in uno scontro diretto che potrebbe agevolare la rincorsa dei viola.

Poi i bergamaschi voleranno a Cagliari, coi sardi che avranno un disperato bisogno di punti. Saranno due finali emozionanti. Da giocare con testa e cuore, raschiando le ultime energie per tentare l’impresa. Si, perché sarebbe davvero un’impresa centrare l’Europa League dopo l’estate della rifondazione e una stagione segnata dalla tragedia di Davide Astori. Eppure, proprio in quel momento, la Fiorentina ha saputo unirsi ancor di più. Scoprirsi non solo gruppo ma anche squadra.

Giocare contro questa Fiorentina non è facile per nessuno, e per questo Stefano Pioli prepara già la prossima “ finale”, quella in casa contro il Cagliari. Contando anche sul Franchi e sulla spinta dei tifosi viola, pronti ad affrontare le ultime due curve della stagione col cuore in gola e con una certezza scolpita nella mente: la Fiorentina c’è. E ci proverà fino all’ultimo minuto.

20
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
GiacomoRoma
Ospite
GiacomoRoma

Sono contentissimo per questo finale di stagione; sinceramente di dover giocare i preliminari di EL ad agosto o addirittura a luglio, non è che mi faccia impazzire, specie per una Coppa che se non viene modificata nel suo svolgimento, rimane una competizione mal impostata, lunghissima e molto dispendiosa, quasi impossibile da vincere. Però la Coppa Italia è pure più finta, quindi questo passa il convento,e accontentiamoci.

petrus58.bo
Ospite
petrus58.bo

Io credo che se vinciamo col cagliari ,non semplice se questi si chiudono a riccio, e prendiamo un punto a milano …a prescindere da E.L. finiamo il campionato in bellezza !! ..Poi sinceramente fare i preliiminari di E.L….non e’una gran ”bazza’….anzi ……F.VDAL1968!

maurizio milano
Ospite
maurizio milano

Con carattere e le palle di questi ragazzi non ci è
Precluso nemmeno il sesto .
Crediamoci
Alla faccia dei soliti noti che ci davano in B
Forza viola

marion
Ospite
marion

Grazie Fiore, che almeno ci fai vivere queste ultime partite con un po’ di strizza! Poi se arriviamo settimi sarà il nostro scudetto, sperando quasi quasi di non andare in Europa, se no i preliminari ci sconvolgono la stagione e il prossimo anno si fa peggio di questo….

Kubrick
Tifoso
kubrick

Il Milan (che perde la finale contro i gobbi) vince lo scontro diretto contro l’Atalanta. Va 63 punti. Noi vinciamo con il Cagliari e passiamo a 60. l’Atalanta rimane a 59 punti. Il Milan puo’ anche perdere contro di noi, il settimo posto, quindi l’EL è sicuro. Milan e Atalanta pareggiano, noi vinciamo. MIlan 61, Atalanta 60, noi 60. L’Atalanta vince lo scontro diretto, va a 62, Milan 60 noi 60. Il Milan è costretto a vincere, con un pareggio gli fottiamo il settimo posto, indipendentemente da quello che fa l’Atalanta che incontrerà un Cagliari disperato. Ultimo scenario è quello… Leggi altro »

max
Ospite
max

Perché ci basterebbe un pareggio se ci trovassimo a parità di punteggio col Milan? Non valgono a quel punto gli scontri diretti?

Kubrick
Tifoso
kubrick

Si, ma nel ultimo scenario descritto avremmo pareggiato entrambe le partite con il Milan, quindi conterebbe la differenza reti generale. In questo momento Fiorentina +13, Milan +10. Quel idiota di Bonucci avrebbe dunque solo un risultato utile per andare in EL, la vittoria.

max
Ospite
max

Qui abbiamo pareggiato 1-1, se pareggiamo 0-0 i gol fuori caso non valgono doppio?

fra diavolo
Ospite
fra diavolo

Col Cagliari non sara’ facile,loro si giocano la serie A e ieri hanno messo sotto la Roma uscendone senza punti,speriamo di batterli per poi costringerli a togliere punti all’atalanta all’ultima giornata,per quanto riguarda il Milan tutto sara’ molto legato al risultato in coppa se dovessero vincere poi credo che in campionato staccherebbero la spina.

Gio
Ospite
Gio

Questa è una squadra con la S maiuscola e si merita tutto.

si ruzza
Ospite
si ruzza

Quel che viene, viene. Solo da applaudire.

Ponzio
Tifoso
Trusted Member

sarà durissima, ma non importa. La vittoria di ieri unita a quella contro il napoli ha pienamente annullato il malefico trittico spal-lazie-sass., Adesso venga quel che venga. Va be il milan può vincere la CI e farsi battere dalla DEA: pace! Noi però dobbiamo fare più punti possibile per dimostrare che la squadra è andata meglio rispetto alla scorso anno, nonostante abbia subito la scomparsa del Capitano, sia stata completamente rinnovata, abbia “speso” -40 milioni, sia la pia giovane compagine sella serie A, abbia iniziato il campionato con un allenatore nuovo. Insomma contro tutto e tutti potrebbe essere considerata una… Leggi altro »

FABIO
Ospite
FABIO

MA SEI MATTO, non sai che per un caso non siamo retrocessi,come sostenevano fino a poco tempo fa i sedicenti “sostenitori e tifosi” Viola.
anche sulla vittoria di ieri hanno avuto da ridire…
ma quando vi togliete dalle pelotas e ci lasciate goderte in pace di questa “grande”squadra al di sopra di quanto ci possiamo permettere.
fatevene una reagione e cercate di godere un po’ invece di criticare
sempre per partito preso.
FORZA GRANDE VIOLA!!!!!

maurizio milano
Ospite
maurizio milano

Non hai ancora l’abitudine ai minorati ????
Lascia perdere non meritano attenzione .
Guarda e passa ma non ti curar di loro. …..sai che fegato gli viene ?????
Gioiamo con questo ragazzo lo meritano
Forza viola

LEMAC
Ospite
LEMAC

Come spiegato da altre parti anche il settimo posto potrebbe nn bastare. Cmq si parla di sogno, cosa, la coppa dei poveri intesa come partecipazione ?? Perchè tra partecipare e vincere eventualmente la coppa c’è una bella differenza e sappiamo bene come questa squadra o quella che farà Corvino in estate nn sarà attrezzata per le fasi finali di questa competizione. Cmq dovessimo arrivare all’ultima giornata ancora in corsa, la squadra di Berlusconi sarà sempre fatta prevalere sulle altre, inutile farsi illusioni.

Gamberoviola
Tifoso
gamberoviola

Scommetto che te eri uno di quelli che pronosticava la Viola in lotta per non retrocedere in serie B!Se uno non si fa illusioni non e’ un tifoso,quindi secondo te dovremmo essere tutti sostenitori della Juve ! Io sono orgoglioso di questa squadra fatta da brave persone con sentimenti e valori umani,lascio a te ogni considerazione sulle varie strisciate non rientrano nei miei sentimenti,.Ale sempre e solo forza vViola !!!!

Serenalacchini
Tifoso
violadalpiemonte

Non vinceremo la coppa ma guarda il Salisburgo, qualcuno di voi aveva mai sentito il nome di uno di quei giocatori eppure sono arrivati in semifinale e hanno sfiorato la finale, hanno umiliato una Lazio che ha speso follie per i suoi campioni e questo perché erano un gruppo che giocava da squadra. a me ha ricordato molto la Fiorentina degli ultimi tempi. Non bisogna avere degli squadroni per fare un buon calcio. Forse hai ragione tu, andrà il Milan che ha speso 200 milioni e che è lì a 3 punti ma noi avremmo fatto un capolavoro comunque e… Leggi altro »

Radagast
Tifoso
Radagast

E comunque, a me l’idea di avere una partita della viola anche in mezzo alla settimana non dispiace proprio…

viceversa
Ospite
viceversa

E’ meno difficile superare il milan che non l’atalanta. Con 2 vittorie (!) il milan è superato matematicamente (e anche poeticamente).

EsuleMaremmano
Ospite
EsuleMaremmano

Comunque vada, grazie di cuore Fiorentina !

Articolo precedenteAll’inseguimento del piccolo sogno nella partita delle seconde linee
Articolo successivoPezzella: “Voi, noi e LUI, uniti per un sogno”
CONDIVIDI