Saponara: “Peccato per la ricaduta, ora sono pronto a dare il mio contributo alla Fiorentina”

10



Riccardo Saponara ha parlato in esclusiva ai microfoni di Radio Sportiva. Ecco alcuni passaggi della sua intervista:

“Adesso sto bene e sto cercando di ritrovare la forma migliore. La ricaduta avuta nell’ultimo mese non ci voleva ma mi sono ripreso. Società, staff e compagni mi sono stati vicini. Questo per me è stato molto importante, un bel segnale. Cercherò di dare un contributo superiore alla squadra rispettando, ovviamente, le decisioni del mister. Sicuramente adesso ho la voglia di confermare le mie qualità”

Sulla stagione della Fiorentina: “È un momento che può apparire difficile però possiamo fare bene. A Roma contro la Lazio abbiamo dimostrato che è una squadra che può lottare con chiunque. Ci siamo meritati il pareggio, forse meritavamo qualcosa di più perché abbiamo messo sonno una grande squadra. Siamo contenti ma dobbiamo sempre migliorare di più”

Obiettivo Europa League? “Sarebbe una grandissima soddisfazione per noi e per tutto l’ambiente viola. Il nostro obiettivo è quello di crescere, siamo un gruppo molto giovane con ragazzi che vengono dall’estero. Dobbiamo crescere singolarmente e a livello collettivo. Poi se riusciremo a toglierci qualche soddisfazione ben venga”.

Giocare a centrocampo? “Io sono a disposizione del mister e dei compagni. A centrocampo alcuni movimenti cambiano ma durante una partita le varie situazioni variano. Non mi sono mai sentito legato a un modulo o ad una posizione in campo. Ho sempre giocato da trequartista e non sarà un problema giocare a centrocampo”.

“Sono contento che sia stata approvata la Var. Rende il calcio più pulito, più onesto. Come noi principianti nella Var lo sono anche gli arbitri e va lasciato loro la possibilità di sbagliare e capire meglio in funzionamento”.

Napoli-Juventus, chi è la favorita? “La Juve secondo me è la favorita. Ma quest’anno il Napoli sembra avere una marcia migliore. Arriveranno molto mplto vicine fino in fondo. Poi attenzione all’Inter che con un allenatore come Spalletti può fare molto bene”.

La Nazionale? “Al di là di chi sarà il prossimo Ct dovrò essere io in campo a dimostrare quello che so fare poi mi auguro che qualcuno mi possa giudicare per quello che so fare. Io ci spero, per qualsiasi giocatore c’è il sogno di giocare in Nazionale”.

10
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
roberto
Ospite
roberto

Forza Saponara

olicchio
Ospite
olicchio

ragazzi questo accanimento verso i giocatori nn lo capisco proprio anzi fa rabbia…contro la proprieta’ e la dirigenza son d’accordo ma i giocatori che colpe hanno se non quella di non essere campioni….A me basta che sputino sangue…per la maglia, poi son pronto ad applaudirli a prescindere dal risultato. FORZA Riki!

Apocalissi
Ospite
Apocalissi

Quest’estate sono andato a vedere una partitella del San Patrignano, Giocava anche Saponara.

Chianti
Ospite
Chianti

Ma perché vi lasciano dire queste cavolate che oltre a non far ridere nessuno, sono anche offensive ????
Sono cortissimo che a Quattrocchi non avresti mai il coraggio di dirle… ma dietro ad una tastiera son tutti leoni….

L’unica speranza è che tu debba ancora prendere la patente del motorino per cui la tua gioventù giustificherebbe nefandezze del genere….

Vergognati !!!!!

Luca
Ospite
Luca

Vai Riki!!!! la tua qualità ci sarà utile; SFV
(lascia perdere i cialtroni, son solo degli sfigati che sfogano le loro personalissime frustrazioni)

Fantasma
Tifoso
Fantasma

…la società ha ripetutamente insistito sul fatto che la mancanza dal campo di saponara, fosse dovuta all’insorgere di un’altra patologia, diversa da quella che aveva costretto il giocatore ad operarsi …poi arriva lui e candidamente ammette di aver avuto una “ricaduta”…certo che in fatto di comunicazione non hanno proprio niente da imparare…

Giucas
Ospite
Giucas

Dopo la caduta c’è sempre una ri..caduta! Torna ad Empoli e lehati dai tre passi, mezzo giocatore!

Ciuppa Melo
Ospite
Ciuppa Melo

Johnny hai solo due neuroni ma ti ci vorrebbe un vigile per evitare che cozzino tra loro

Chianti
Ospite
Chianti

Ciao Ciuppa Melo purtroppo il buon Jonny non è solo ma in buona compagnia….
Leggo cose che mi fanno solo tristezza…. ma confermo che dietro ad una tastiera son tutti dei leoni….. offensivi solo quando riescono a nascondere la mano….. pecorelle quando non lo possono fare…

Tipico di noi Italiani…… purtroppo….

Johnny
Ospite
Johnny

Ecco appunto rendi la maglia…..

Articolo precedenteCoppa Italia, ottavi di finale: Fiorentina-Sampdoria il 13 dicembre alle 17.30
Articolo successivoFiorentina, il piano viola di Corvino per costruire la base del futuro
CONDIVIDI