Sartori a Fi.it: “Thereau piace ai viola. Ecco perché non lo hanno preso. Bakic-Iako..”

0



Sullo sfondo una partita di Coppa Italia che per la Fiorentina è fondamentale, ma fra Fiorentina e Chievo potrebbero presto svilupparsi anche discorsi di mercato. Bakic e Iakovenko sono giocatori che potrebbero interessare al club clivense, così com’è noto che alla Fiorentina piaccia molto Cyril Thereau. Un nome, quest’ultimo, che ha animato il mercato estivo e che adesso potrebbe tornare di moda. Fiorentina.it ha intervistato in esclusiva il Direttore Sportivo del Chievo, Giovanni Sartori.

Direttore, partiamo subito dai nomi che si fanno in questi giorni: Bakic e Iakovenko.

“In questo momento non abbiamo niente con la Fiorentina, né in entrata né in uscita”.

Parliamo allora di Thereau. Cos’è successo la scorsa estate?

“Alla Fiorentina piaceva tantissimo e piace ancora molto. Un conto, però, è piacere ed un altro è andare a comprare un giocatore. Il loro obiettivo principale era quello che poi hanno centrato, ovvero Gomez. L’ex Bayern ha caratteristiche differenti da Thereau, ma avendo già Rossi le sue caratteristiche erano perfette. Quando hanno preso lui si è chiuso automaticamente il mercato delle altre punte”.

Magari la Fiorentina torna a chiedervi Thereau per sostituire Rossi…

“Non lo so, ma non credo. E comunque adesso non lo cediamo”.

Da uomo di calcio, le chiedo un pensiero per Giuseppe Rossi.

“Se si fosse trattato di un nuovo infortunio al crociato sarebbe stato gravissimo, trattandosi del collaterale è una cosa meno pesante. Per la Fiorentina si tratta comunque di una grande perdita, ma anche per tutto il calcio italiano. Spero che non lo sia per l’Italia e per i Mondiali, visto come stava giocando ultimamente”.

Domenica sera si temeva addirittura per la carriera di Rossi. Poi il sospiro di sollievo…

“Per quella che è la mia esperienza dico che sarebbe stato più difficile recuperare se si fosse trattato del crociato. Allo stesso tempo devo dire anche che il nostro allenatore, Corini, si è operato al crociato due volte e dopo la seconda volta ha vissuto una nuova giovinezza. Altri invece li ho visti smettere. Non c’è una statistica precisa, però credo che per lui sarebbe stata una botta molto forte. Menomale che non è successo. Mi auguro di vederlo presto sui campi di calcio”.

Autore: Alessandro Latini (@LatoAle) – Fiorentina.it

Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
Notifica di
Articolo precedenteBologna, Ufficiale: esonerato Pioli, al suo posto ha firmato Davide Ballardini
Articolo successivoMondiali 2022 in Qatar, Valcke (FIFA): “Si giocherà tra novembre e gennaio…”
CONDIVIDI