Sbagliando si impara: prezzi popolari con la Dinamo per non ripetere l’errore con la Juve

    0



    Coreografia Curva Fiesole vs InterProbabilmente non sarebbe cambiato niente. Ma per essere un Fiorentina-Juventus, e non un Fiorentina-Juventus qualunque ma una gara con vista finale di Coppa Italia, è stato decisamente sottotono anche dal punto di vista delle presenze al Franchi. Ben 8 mila tifosi in meno rispetto a Fiorentina-Juventus di campionato, nella gara da non fallire. Colpa anche dei prezzi, hanno lamentato molti sostenitori viola:

     

     

    CLICCA QUI PER RIVEDERE I PREZZI DI FIO-JUV

    Decisamente troppo alte le tariffe anche per un Fiorentina-Juventus in una stagione dove di costi, tra trasferte europee e gare di rango tutte in seguito di sacrifici ne sono stati compiuti tanti dai tifosi viola. La diretta tv in chiaro ha limitato ulteriormente la corsa al tagliando. Esito, Fiorentina molle e timida al cospetto della squadra di Allegri e finale di Coppa Italia buttata. Contro la Dinamo altra musica:

     

     

     

    Errore che la Fiorentina non ha voluto assolutamente ripetere. Prezzi tutto sommato bassi, ‘popolari’ per la gara di ritorno di Europa League contro la Dinamo Kiev, con in palio una semifinale da non farsi assolutamente scappare. La crescita del marchio, dell’appeal, della visibilità, del prestigio, oltre alle entrate economiche e la possibilità di avvicinarsi ulteriormente alla finale di Varsavia, sono troppo importanti per provare a fare il grande incasso. A questo giro meglio guadagnare qualche centinaia di mila euro in meno ma arrivare al sold out per spingere ulteriormente la Fiorentina. Non sarebbe cambiato niente, forse, se la stessa politica fosse stata fatta con la Juventus, ma la riprova non c’è. Sbagliando si impara. La società lo ha capito, e Firenze risponderà presente per provare a scrivere nuove pagine di storia.