Scalabrelli: “Viviano alla Spal ha fatto bene. Può accettare di fare il vice a Lafont”

12



L’ex portiere viola, attualmente nello staff tecnico di Semplici alla Spal, ha commentato il possibile ritorno di Viviano a Firenze

Il preparatore dei portieri della Spal, Cristiano Scalabrelli, ha parlato Radio Bruno di Emiliano Viviano:

“Da noi ha fatto una seconda parte di stagione ad alti livelli. Peccato che la sfortuna l’abbia perseguitato nei momenti più importanti della sua carriera. Da noi, dopo 6 mesi di inattività allo Sporting, ha fatto bene e si è rimesso in gioco dandoci una grande mano. E’ stato chiamato per giocare anche se all’inizio si è cercato di farlo entrare in condizione perché quando non giochi come lui a Lisbona è difficile allenarsi con concentrazione e al massimo”.

VICE LAFONT. “Emiliano ha l’età e l’esperienza per accettare una condizione del genere, ma conoscendo la sua storia farà fatica a lavorare e non giocare. L’importante comunque è essere chiari dall’inizio con lui, dirgli subito perché si prende senza raccontargli le favole. La trasparenza è importante e in Toscana è una virtù che abbiamo”.

 

12
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Totò
Ospite
Totò

In toscana avete tanta roba, anche tante cose. Davvero virtuosi

Grulloparlante
Tifoso
Grulloparlante

Io, tutte ste critiche al francese, le reputo eccessive, in una stagione tribolata, dove tutti hanno faticato, ci andrei un po’ più cauto. Ora l’eta Del portiere può portare ad errori madornali, ma ha dei colpi interessanti e dargli fiducia può essere il giusto input. C’È da lavorarci indubbiamente, ma un’altra stagione può essere importante per la sua crescita. L’errore casomai è stato quello di averne due di giovani nello stesso ruolo, quello del portiere poi dove la continuità è la cosa più importante… oggi ha mercato Dragowski, ed il suo carattere può portarlo in una squadra piccola dove può… Leggi altro »

lorenzzz
Ospite
lorenzzz

concordo, non fa una piega.

Potini
Tifoso
potini

Non si sta parlando di fare da babysitter ad un futuro possibile bravo portiere, si sta parlando se avere o no in porta un atleta pronto per la Serie A. Lafont, stai sicuro che lo ha ampiamente dimostrato, per adesso non lo è. Inoltre i portieri (pronti) nelle stagioni tribolate si esaltano, mentre il francese ha fatto vedere di non essere assolutamente pronto. Quanti punti dovremmo perdere per fargli da padri comprensivi perché è giovane? Casomai, se si pensa che abbia un futuro, darlo in prestito: con Drago ha funzionato.

Odio i della valle
Ospite
Odio i della valle

Ma è così difficile trovare un portiere buono 🙈

Gigi
Ospite
Gigi

Opinione personale
Uno che dice che Viviano dovrebbe essere il vice di Lafont per me è un deficiente totale, calcisticamente parlando.
Una squadra che ambisce a perdere dovrebbe avere come portiere titolare Lafont

brahimi
Ospite
brahimi

ma davvero continuiamo con quel mediocre di lafont

Garfield
Ospite
Garfield

Perché il vice?

Max
Ospite
Max

Secondo me non ha senso ancora parlare di Lafont e Dragowski.

Via tutti e due, senza se e senza ma

Paolo Carrara
Ospite
Paolo Carrara

Dragosky deve passare titolare, secondo andrebbe bene pure Viviano, e Lafont rivendiamolo in Francia a 8/9 come l’abbiamo pagato e pace !!!!!!

Gianluca
Ospite
Gianluca

E chi te li da 9 mln?… Se vuoi un portiere giovane (che nn ha ancora fattonil salto ma dinprospettiva), ha senso investire 1 o 2 mln su un 20enne…non 9 o 10 sunun portiere da serie b (quasi ci mandava, non solonlui, ma per una devina di punti ha contribuito in negativo)

Potini
Tifoso
potini

Dragowski ha avuto indubbiamente un periodo buono, ma è discontinuo e si rompe spesso, due caratteristiche che un buon portiere non dovrebbe mai avere.

Articolo precedenteGuidi: “La Fiorentina sta sfornando talenti. Borja? Sarebbe un grande ritorno”
Articolo successivoDall’Argentina: l’ex viola Gonzalo Rodriguez lascerà il San Lorenzo
CONDIVIDI