Scatto (obbligatorio) cercasi: alla 10a saltò Sinisa con una media più alta di quella di Pioli

42



L’inizio di stagione non è certo di quelli da record per Pioli. Anzi. 7 punti ottenuti in 7 giornate sono quasi un record negativo per la Fiorentina dell’era Della Valle. Quasi perché solo quella di Mihajlovic nel 2010-11 aveva ottenuto meno punti alla stessa giornata, ovvero 5, mentre quella di Mondonico al ritorno in Serie A ne aveva 7 come questa.

C’è tuttavia una serie di dati che Pioli deve scacciare. Alla decima di campionato del 2011-12, infatti, Sinisa Mihajlovic venne esonerato dopo la sconfitta di Verona contro il Chievo, e di punti ne aveva 11, cioè per una media di 1,1 superiore a quella attuale di 1 punto a partita ottenuto da questa Fiorentina. Quella del primo Sinisa, invece, di punti alla decima ne aveva fatti 12. Mentre quella del ritorno in Serie A, dopo le dimissioni di Mondonico arrivate proprio alla settima giornata, mise a segno due vittorie ed un pareggio di fila arrivando a quota 14 sempre alla decima giornata.

Alla ripresa, domenica contro l’Udinese, la Fiorentina affronterà in rapida successione anche Benevento fuori, Toro in casa e poi il Crotone. Per fermarci ai prossimi tre impegni dei viola, e continuare a prendere come dato di riferimento la decima giornata, Pioli dovrebbe fare almeno 5 punti per superare la soglia che portò l’esonero di Mihajlovic nel 2011-12, almeno 6 per superare quella del primo anno dello stesso Sinisa, e almeno 8 per superare la quota della Fiorentina che lottò fino all’ultima giornata per la salvezza ottenuta all’ultimo istante grazie alla classifica avulsa nel 2004-05.

Alla ripresa, già dalla gara di domenica contro l’Udinese, serve dunque una svolta. E non solo per superare i dati del passato, ovviamente. Ma anche e soprattutto per iniziare a guardare al futuro con maggiori certezze. D’altronde continuare ad una media di 1 punto a partita vorrebbe dire lottare per altro se non la salvezza. Medie ben lontane da quelle necessarie per stare in zona Europa, che richiede storicamente almeno una media da 1,6 – 1,7 punti a partita. Che vorrebbe dire per la Fiorentina dover fare 12 punti nelle prossime 4 gare per rientrare in quella media. Utopia? No, visti anche gli avversari che incrocerà la squadra di Pioli. Ma se dovessero arrivare altre prestazioni come quella contro il Chievo, allora sì che ci sarebbe di che preoccuparsi. E non solo per i numeri.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
matteo praga
Ospite
Member

Ma la volete smettere di pubblicare questo/i articoli? Siete vergognosi voi che li scrivete e voi che li pubblicate…. 1 mese fa dicevate “questa squadra ha bisogno di tempo” adesso ballate la macumba a Pioli…. Fate vomitare

Mario number one
Ospite
Member

Almeno i lenzuolai e incompetenti di calcio passano la giornata. …

vecchio criticone
Ospite
Member

Nei campionati a 20 squadre si salverebbe anche la Fiorentina di Tutunci ed è su questo che giocano i proprietari. Poi trovano 17.000 che gli danno fiducia e quindi fanno proprio bene a fare le plusvalenze. Faremo almeno 7 punti in 4 partite. E con questo? cosa cambia? I mercati fatti da gennaio 2016 ad ora ed i comportamenti conseguenti segnano comunque un abisso incolmabile fra chi tifa davvero Fiorentina e la proprietà.

Scaramacai
Ospite
Member

In due non se ne fa uno buono…sono due scarsi, senza se e senza ma. Con una squadra giovane , inesperta, anche se interessante prospettiva, ma con alcuni nonsense come la nostra, ci voleva Mazzarri…

VIOLASNIPER
Ospite
Member

STA A VEDERE CHE CON I CARCIOFI CHE HANNO COMPRATO LA COLPA à é è DI SOUSA si fa una bella frittatona con queste uova

Mario number one
Ospite
Member

Pioli è di un altra categoria , rispetto a sinisa .e poi aspettiamo prima di dire che la squadra è nettamente più scarsa rispetto alla sua .il corvo ha venduto tutta gente di cui possiamo fare a meno. Quindi da vedere se siamo più scarsi anche dello scorso anno. .

Gastroenterologo viouca
Ospite
Member

Fatti vedere,

Non importa
Ospite
Member

Caghina un gol e un assist quando ha giocato dall’inizio, Borja titolare nell’Inter, Vecino quasi. Ilicic sta facendo bene.L”incompreso Kalinic giocherebbe sempre titolare se non fosse sempre rotto.Non puoi pensare davvero che facciamo un gioco più bello rispetto al passato.

andrea
Ospite
Member

non ci sono problemi, soldi per un altro allenatore la proprieta’ non ne spende

montecatiniviola
Ospite
Member

Sinisa chi? Quello che dal lunedi al sabato a sentire le sue conferenze avremmo stravinto tutte le partite a venire e poi la domenica non si faceva 2 passaggi di fila? Oggi con Pioli siamo scarsi, ma una fiammella di speranza di migliorare l’abbiamo

Mario number one
Ospite
Member

Piazza becera ..Hai detto bene .solo bravi a contestare , senza nemmeno aspettare. Ripeto vedremo se esiste tutto questo divario con le milacinesi ……

Sfiammabrodi
Ospite
Member

se esiste, torna con lo stesso nick mi raccomando, anche se sono sicuro che lo cambierai come da prassi….
Number one? si, dei bischeri…..

Potini
Ospite
Member

Esiste.

Marco
Ospite
Member

Nelle prossime 4 partite faremo 10 punti e torneremo su. Ma i problemi restano e non sono pochi

2z2t
Ospite
Member

“cala cala merlino”

FALCO lo SFIAMMACHECCHE®
Ospite
Member

MEMORIA STORICA.
Sinisa il primo anno fece un campionato «decente». Anzi direi più che decente visto che il ritmo che la Fiorentina tenne nella seconda parte del campionato era quasi da europa League. Purtroppo arrivammo 9° mi sembra (forse mi sbaglio) perché faticammo all’inizio. Il 2° anno di SINISA iniziò in modo tranquillo ma siccome la piazza «becera» e beota non si accontentava del calcio «difensivista» e voleva lo champagne allora Corvino venne – diciamo – «costretto» a prendere PER-DELIO-ROSSI-BALBOA. Ovviamente Corvino operò una scelta «provocatoria» e vendicativa ingaggiando Per-Delio perché ben ne conosceva i limiti tecnici e caratteriali. Ci salvammo alla penultima giornata a Lecce con Guerini in panchina. Questa è storia.

AQUILA lo SFIAMMALECCA®
Ospite
Member

sempre leccavalle, vero?…..

VIA I DV
Ospite
Member

La carriera da allenatore di sinisa è costellata di fiaschi, considerate le rose a disposizione.
Anche questa è storia.

POERACCIO….

Magnifico Messere
Ospite
Member

Ai tempi di Mihajlovic contava ancora il risultato, oggi solo la plusvalenza. Pioli, a meno di non entrare tra gli ultimi tre posti non rischia nulla, è funzionale a fare da parafulmine al panzone di Vernole, caso Sousa docet.

www.casaccaviola.com
Ospite
Member

Maremma che gufata !!! Speriamo non si arrivi a questi punti sennò sarebbe veramente maiala …compro vecchie maglie fiorentina e non, contattami ad [email protected]

ALE68LEBAGNESE
Ospite
Member

si ma PIOLI NON VIENE DA UN ANNATA DISASTROSA GIOCANDO DA SCHIFO COME LA PRIMA DI MIHALOVIC

Abelardo
Ospite
Member

Correttore automatico grammaticale

VIA I DV
Ospite
Member

PROPRIO NON CAPITE

Non c’è NESSUN RISCHIO DI RETROCEDERE
Non c’è NESSUNA SPERANZA DI ANDARE IN EUROPA

SIAMO NEL NULLA ASSOLUTO

Emanuele
Ospite
Member

Sì, però Sinisa all’epoca non aveva una squadra scarsa come questa che ha Pioli. Quella almeno era stata costruita con raziocinio. Qua non si sa ancora chi diavolo deve giocare a centrocampo!

Peppe78
Ospite
Member

Pioli è un asino e asseconda in tutto la società quindi non lo cacceranno mai!

Potini
Ospite
Member

Mettiamo sul piatto della bilancia il fatto che la rosa che aveva in mano Miha avrebbe vinto 4-0 su quella del tanto vituperato Pioli.

Patrizio
Ospite
Member

Non mi parlate di Sinisa, con lui la peggiore Fiorentina degli ultimi 10 anni!!!

Nikko
Ospite
Member

Tutto giusto, però è corretto ricordare anche che Miha era già al secondo anno e veniva da un’annata deludente. Pioli è al suo primo anno, non rischia nulla.

Rocco54
Ospite
Member

i numeri spiegano e non spiegano.
sono importanti ma è più importante capire se c’è una crescita, e questa purtroppo, con l’ultima partita, bisogna dire che si è arrestata.
se si rimane ai freddi numeri, anche se fa poca differenza, io dico che la Fiorentina ne ha 9 e non 7, perché 2 ci sono stati rubati
esattamente
come dico che abbiamo 3 scudetti perché ancora mi rode il furto del 3°.

Gabriel
Ospite
Member

Questi sono i classici paragoni di chi non sa di cosa parlare ,

Andrea
Ospite
Member

Siete anti viola in questo sito..pronti sempre a seminare critiche.. e c è pure chi vi viene dietro.. mihajlovic non salto dopo 10 partite… ma veniva già dalla deludente stagione prima..non tutta sua.. era subentrato se non ricordo male.

1_cliente
Ospite
Member

Ricordi male.
Mihajlovic saltò esattamente dopo 10 giornate come scritto nell’articolo e l’anno prima era arrivato a giugno, come Pioli quest’anno, in sostituzione di Prandelli.
Che la sua prima stagione abbia fatto schifo e nessuno lo volesse più, è un fatto oggettivo, ma i dati riportati sono corretti al 100%.

Gelagnaviolaexnobagno32
Ospite
Member

appunto, se la matematica è una scienza perfetta, saltò dopo 48 partite non 10 come vuol far intendere il titolo dell’articolo…quindi il buon Pioli ha ancora 41 partite di bonus, sempre ricordando che la squadra di sinisa era appena appena meglio dell’attuale (che tra l’altro è ancora work in progress) e che vediamo quante partite lo reggerà ancora Cairo. Forza Pioli e forza ragazzi!!

SFV!!!!

pier
Ospite
Member

La squadra di Pioli è nettamente peggiore di quella di Miha

Andrea
Ospite
Member

Controlla bene.. è saltato la seconda stagione in viola.. la prima l ha fatta tutta interamente lui.. la seconda solo 10 giornate..

1_cliente
Ospite
Member

sai leggere????
HO SCRITTO: ” L’ANNO PRIMA ERA ARRIVATO A GIUGNO” + “LA SUA PRIMA STAGIONE HA FATTO SCHIFO” QUINDI STO CONFERMANDO CHE ERA ALLA SECONDA STAGIONE! MA CI ARRIVI O NO??
L”unico che ha scritto una vaccata sei tu che hai detto che “era subentrato” e ti ho risposto anche lì che NON ERA SUBENTRATO A NESSUNO MA “ERA ARRIVATO A GIUGNO DOPO PRANDELLI”…. maremma che gente….

Mario number one
Ospite
Member

Se lo dice il prof .della storia viola siamo tranquilli. .

ALE68LEBAGNESE
Ospite
Member

TRANQUILLO LL’E’ MORTO

1_cliente
Ospite
Member

Che tu sia tranquillo non me ne può fregare di meno, ma che quello che dico io sulla storia della Fiorentina sia corretto ti sfido ogni minuto di ogni giorno, rintronato.
Tu sei quello che neanche si ricordava di Batistuta l’altro giorno, quindi figuriamoci il tuo grado di comprensione generale.

Mario number one
Ospite
Member

Non ricordavo di Batistuta? ?ma fai colazione a grappa? ?cos’è che non ricordavo di Batistuta?

Vshiammabrodo
Ospite
Member

Tu invece fai colazione a brodo che i tuoi commenti sono sempre un gran successone…..

Mario number one
Ospite
Member

Sei il prof sotto mentite spoglie? ?O il suo avvocato? ?

wpDiscuz
Articolo precedenteThereau solo viola: l’attaccante è pronto ad affrontare la sua ex squadra
Articolo successivoL’infortunio di Gil Dias e il precedente di Brozovic dell’Inter
CONDIVIDI