Semioli sulla Nazionale: “Chiesa è il futuro. Mi piacerebbe vederlo seconda punta”

0



L’ex esterno della Fiorentina ha parlato della nazionale dopo la sconfitta con il Portogallo.

Ha parlato a RMC Sport l’ex esterno gigliato, Franco Semioli. Queste alcune sue dichiarazioni:

Troppi cambi rispetto alla Polonia“Il mio primo pensiero è stato quello, evidentemente Mancini vuole provare tutti i ragazzi a disposizione e chi può dargli al momento qualcosa in più in termini di esperienza. L’Italia fa fatica, è brutta da vedere, inconcludente. A centrocampo poi è poca roba, Cristante e Jorginho fanno poco. In difesa ho visto Caldara in grossa difficoltà. L’aver cambiato troppo forse ha inciso”.

Sulla fase offensiva-“Come attaccante mi è sempre piaciuto Immobile. Speravo facesse di più stasera con Zaza ma neanche questo modo di giocare lo ha premiato. Si fa fatica a creare, ma Immobile lo sceglierei sempre, e poi mi piacerebbe vedere Insigne da una parte e Chiesa o Bernardeschi dall’altra. Ora ci manca la qualità nel gioco, siamo troppo fragili, non diamo mai l’impressione di essere cattivi”.

Chiesa“E’ il futuro, è un ragazzo che si danna, forte fisicamente e tecnicamente, ha tutte le qualità per fare bene. Mi piacerebbe vederlo seconda punta, ha un gran bel tiro e velocità. Mi ricorda molto il padre nelle movenze”.