Sempre gli stessi e poche rotazioni. Pioli ha trovato la quadratura del cerchio

14



La sensazione è che Pioli, schierando nelle ultime tre partite gli stessi undici di partenza, abbia trovato la quadratura del cerchio, scrive il Corriere Dello Sport. Molto dipende anche dall’elasticità degli interpreti. A Napoli ad esempio il 4-3-3 di Pioli si è presto trasformato in un 4-3-1-2, con Thereau trequartista, che diventava 4-4-1-1 in fase di non possesso grazie a Veretout (poi Sanchez) allargato a sinistra. Sono cresciuti anche i singoli, a cominciare da German Pezzella, e con lui accanto è cresciuto anche il rendimento di Astori, tornato affidabile. Poche rotazioni? Al momento non pare essere un problema visto il rendimento e la solidità che questo undici sta trovando.

14
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
REM
Ospite
REM

Certo bravo Pioli che anche ieri ha provato a farci perdere inserendo nel secondo tempo Dias e il mitico Gaspar..
Questa squadra questa rosa merita minimo il 7 posto! Se arriviamo decimi Pioli ha fallito!!
Di giocatori scarsi abbiamo solo Olivera! Mediocri Gaspar e Cristoforo. Il resto sono tutti ottimi o buoni giocatori. La Fiorentina non ha mai avuto negli ultimi 3 anni una rosa cosí completa in ogni reparto.

Mario 07
Ospite
Mario 07

Finalmente ci siamo. La vera Fiorentina deve essere quella del primo tempo di Napoli. Squadra corta , compatta, che in fase difensiva è in grado marcare a uomo , di mettere un pullman davanti alla porta e che è devastante in contropiede, Se nel primo tempo avessimo segnato due gol li meritavamo alla grande. E’ chiaro che esistono anche gli avversari , ma se riusciamo a giocare come il primo tempo per tutta la partita allora saranno dolori per tutti

massi
Ospite
massi

Si ok la quadratura ma quando serviranno i rimpiazzi ? Poi chi non ha mai giocato ?secondo me qualcuno poteva essere impiegato un po dipiù!!

Mario 07
Ospite
Mario 07

Un allenatore ha il compito di vincere . Tutti gli allenatori sono alla ricerca di una formazione che lo fa vincere. le sperimentazioni le fa in allenamento. Questo è quello che fa Allegri, Spalletti , Sarri ecc . Abbiamo visto che fine ha fatto Montella cambiando sempre la formazione perchè non riusciva a trovare quella giusta. Gli altri che stanno fuori devono farsi trovare pronti per entrare alla prima occasione. Ne sa qualcosa il nostro Bernardeschi

Aristarco Scannabue
Ospite
Aristarco Scannabue

Premessa: lo stesso Napoli non ha la possibilità di fare turn-over pur dovendo fare le coppe e l’ Inter stessa non lo fa pur avendo apparentemente una rosa che lo permetterebbe eppure sono in testa alla classifica. E’ vero anche che noi abbiamo un problema soprattutto con l’ età di Thereau e alcuni “insostituibili” per ruolo, Badelj in primis: per gli incompetenti che ne negano l’importanza ricordo che nelle tre partite in cui è mancato abbiamo fatto DUE punti. Per quanto riguarda Thereau a gennaio penserei seriamente a Giaccherini che pur essendo ultratrentenne ha comunque due anni meno di Thereau.… Leggi altro »

GIULIANO
Ospite
GIULIANO

ma in questo momento mr pioli per forza di cose,deve affidarsi a quelli che gli danno appunto maggiori garanzie di rendimento,non può fare altro. noi siamo partiti vorrei ricordare ai più distratti nella memoria,in netto ritardo nei tempi di lavorazione,e in salita con un’organico stravolto quasi completamente . per ritardo intendo un ritiro di moena dove pioli non aveva l’organico completo a disposizione,anzi facciamo prima ad affermare largamente incompleto,soltanto a mercato quasi concluso la rosa è stata completata,il ritiro di moena è stato virtuale,quindi il lavoro di pioli era di per se complicatissimo,ha dovuto in pochi mesi sia gettare le… Leggi altro »

UbriacoDiViolone
Ospite
UbriacoDiViolone

Se volessero apeire il borsellino…. Torreira e aiamo a posto!

joretti
Ospite
joretti

Allora se questa è il modulo giusto e questi sono gli undici da far giocare, a che servono Saponara, Eisseryc, Milenkovic e Lo Faso, che sulla carta avrebbero dovuti essere i più talentuosi?

Mario 07
Ospite
Mario 07

Serviranno perchè il campionato è lungo e purtroppo ci saranno anche degli acciacchi o dei cali di forma. Però è giusto che Pioli , come tutti gli allenatori, trovi una formazione tipo su cui contare soprattutto adesso che non ci sono le coppe. Se riusciamo ad andare in coppo Uefa serviranno questi ed anche altri .

Ilgatto
Tifoso
Member

Quindi quando a Marzo saranno spremuti come limoni ed il loro rendimentò calerà noi saremo geometricamente contenti.

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

Grande prova a napoli, forse meglio di quella con la lazio: in questo momento siamo al 100%, cerchiamo di restarci il più possibile…
Non mi farei troppe seghe a due mani come fanno molti leccavalle (in fondo siamo ottavi, non primi), ma proverei a sfruttare la ottima condizione per puntare sull’unico obiettivo possibile: la coppa italia. cominciamo con la samp, poi si vedrà.

Tiziano 51 ( nuovo nn)
Ospite
Tiziano 51 ( nuovo nn)

Invece le rotazioni sono necessarie per far “tirare il fiato” ai più spremuti, Chiesa e Veretout su tutti,, o a chi veleggia alle soglie dei 35 anni, Thereau.
Per questo, e per testare i giovani, ogni … spesso!! andrebbero provati i vari Hagi, Lo Faso, Milenkovic ecc.
Tanto, anche quest’anno non si vincerà nulla e, dato che è stato proposto come anno di transizione, diventa importante sapere su chi si potrà contare per le stagioni prossime.

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

di sicuro non sui DV!!!

Rui
Ospite
Rui

Penso che fare rotazioni adesso sia prematuro..Pioli ha avuto la squadra pronta a sole 3 giornate l’ inizio del campionato; poi ha dovuto conoscere chi aveva a disposizione e far capire la sua idea di gioco..ora che sono 3/4 giornate che ha trovato la quadra, facciamoli giocare un pò insieme questi ragazzi..inoltre facciamo 1 partita a settimana ..io lascerei fino alla fine del girone i soliti, poi dopo inseriamo qualcuno per far tirare il fiato..

Articolo precedenteLa svolta è partita dalla difesa. Da 1.41 gol subiti a partita a 0,5 di media nelle ultime 4
Articolo successivoUn punto targato Pioli: Pezzella su Mertens, Thereau su Jorginho, e compattezza
CONDIVIDI