Serie A, l’Inter si aggiudica il derby di Milano e resta a punteggio pieno

7



I nerazzurri battono i rossoneri con due gol di scarto. La squadra di Conte conferma dunque il primo posto in campionato

L’Inter batte 2-0 il Milan nel derby e si conferma al primo posto in Serie A. A decidere l’incontro è stato un autogol di Leao che devia un tiro di Brozovic tagliando fuori Donnarumma.

Il secondo gol invece è stato realizzato da Lukaku su colpo di testa. Da segnalare anche che sempre l’Inter ha centrato tre legni nel corso della gara (due pali e una traversa). Con questa vittoria l’Inter di Conte si conferma al primo posto in campionato a punteggio pieno.

7
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Ponzio
Tifoso
Estremista

conte ha preteso giocatori funzionali per vincere in Italia, mentre mollerà al più presto la coppa per non compromettere la competizione con il napoli. La juvem si butterà completamente sulla CL perché il prossimo anno CR7 sarà cotto.

D.V.F.D.P
Ospite
D.V.F.D.P

ci dai i numeri del superenalotto?

Vai Rocco
Ospite
Vai Rocco

Se lo vince l’Inter il campionato sarei felice, almeno quest’anno i gobbi starebbero all’asciutto.
Poi speriamo che Rocco riesca a finalizzare i suoi progetti sullo stadio e il centro sportivo e tra qualche stagione x il campionato ci saremo pure noi.

Gati7777
Tifoso
gaetano

vabbe’ questo anno lo vinceranno loro lo scudetto, premesso che anche il Bilan e’ di un altro pianeta rispetto a noi, che possiamo competere con la Samp, l’ udinese forse il Brescia e il Torino ma piu’ oltre no

Serenalacchini
Tifoso
Violadalpiemonte

Ma l’hai visto il Milan giocare? Adesso non saremo una grande squadra ma dire che il Milan è su un altro pianeta non mi sembra il caso.

Gati7777
Tifoso
gaetano

vabbe’ dai vinceremo lo scudetto se ti fa contento, cero l ho vista la partita aspetta domenica e vedremo, qui sopra non si puo’ dare un giudizio che ti attaccano

Aliush
Ospite
Aliush

Rispetto a noi lo è.

Articolo precedenteLa giornata viola: il riassunto
Articolo successivoFin qui tanti applausi, alibi, ma pochi punti. Adesso è arrivato il momento di raccogliere quanto seminato
CONDIVIDI