Serie B, stasera la prima dell’ex viola Padalino con due pianticelle della Fiorentina

5



L’ex difensore viola è da poche ore il nuovo tecnico del Foggia e stasera giocherà la sua prima gara di campionato

Pasquale Padalino, ex giocatore della Fiorentina che in viola ha collezionato più di 100 presenze, è diventato da poche ore l’allenatore del Foggia.

Stasera la sua prima gara di campionato contro la Cremonese che però Padalino seguirà dalla tribuna. Infatti il tecnico deve ancora scontare una vecchia squalifica e l’ufficialità con il Foggia arriverà domani.

In squadra, tra l’altro, ha due pianticelle della Fiorentina come Gabriele Gori, attaccante, e Luca Ranieri (titolare questa sera). Da segnalare che nella Cremonese sarà titolare un altro giocatore della Fiorentina come Castrovilli.

5
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Chianti
Ospite
Chianti

Usciva palla al piede dall’area e ci faceva sempre prendere dei colpi , ma sapeva trattare la palla come pochi difensori….
Suo fu il lancio dalla difesa per Bari che se non si fosse fatto male era ormai davanti a Rossi e campionato chiuso…….al di là di quel matto di Edmundo che se non gli si t appava la vena e rimaneva ora staremo a parlare di altro…..

giuseppe de bellis
Ospite
giuseppe de bellis

AUGURISSIMI Grande Pasquale!!! Ricordo i 15 giorni del ritiro a Roccaporena del 1995. Fumavi ma correvi come Bettoni, simpatico come Toldone, e pagavi i te freddi al mio figlioletto, al quale hai anche inviato la tua maglia del Bologna. Grande uomo, grande cuore come grande dev’essere la tua seconda carriera!!!

I'ffede
Ospite
I'ffede

Gran difensore. Lo scoprii col fantacalcio e anche grazie a lui e Abedi Pelé del Torino vinsi il campionato (oltre che a pusceddu e pancaro). Altri tempi

paolo50
Ospite
paolo50

Castrovilli così così, Ranieri gran partita

Enrico
Ospite
Enrico

Padalino e Amoruso, maniche tirate su come Mark Lenders, che bei ricordi 🙂

Articolo precedentePjaca perde il posto. Adesso è il turno di Mirallas
Articolo successivoLaurini si tiene il posto grazie alle squalifiche
CONDIVIDI