Serie A, la Roma vince in rimonta e rimanda lo scudetto della Juve

9



Nel big match della serata la Roma riesce a rimandare la festa scudetto alla Juventus vincendo in rimonta per 3-1. Apre le marcature il bianconero Lemina al 21′, pareggia quattro minuti più tardi De Rossi; nel secondo tempo le reti di El Shaarawy (56′) e Nainggolan (65′) fissano il risultato sul 3-1. A due giornate dal termine del campionato i giallorossi ora sono a -4 dalla Juventus capolista di Serie A.

9
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Marione
Ospite
Marione

Ridicoli
Vi piace la Romma*****?

Lupo Ezechiele
Ospite
Lupo Ezechiele

A me non piace la rube… a prescindere…

Conte Ugolino
Ospite
Conte Ugolino

I have a dream! Come dice Panda…
il triplete al contrario (zeru tituli) forse non ce la fanno… ma ci sono ancora un po’ di possibilità. Forza Real (che giocherà con la maglia viola), forza Lazie, e forza Riomma 😀

Viola 1951
Ospite
Viola 1951

Le tre cappellate dello scommettitore vintage le avesse fatte Tata oggi lo manderemmo al patibolo…….

Panda
Ospite
Panda

In teoria la Juve è ancora in corsa per perdere tutte e tre le competizioni….non succederà..ma se se succede..

Signa Viola
Ospite
Signa Viola

Sento aria di tristezza per tutti i gobbi che bazzicano qui, tutti zitti zitti poverini..ahahah vincono tanto, ma non si godono niente, sono felici solo se perde la viola, poveri frustrati mi fate quasi pena, ma capisco che sia veramente dura doversi rapportare con quegli animali, ma d’altra parte se sei Un toscano che decide di dichiararsi gobbo cosa vuoi sperare, poveraccio!

Paco
Ospite
Paco

Buffon avrà fatto una scommessina….
#Juvemmerda
SFV

Gigi
Ospite
Gigi

Quando perde la squadra numero uno nel mondo per ladrocini…..
GODO COME UN PICCIONE !!!!!

Gianpaolo
Ospite
Gianpaolo

Allora povero disgaziato, godi proprio poco!!

Articolo precedenteSousa all’Olimpico per assistere a Roma-Juventus
Articolo successivoLa contestazione parte da lontano, non da quest’anno. I Della Valle non vogliono vendere, per adesso. Europa League, il rammarico è tanto
CONDIVIDI