Vittoria ok ma la Fiorentina ha perso certezze e sicurezze. Sousa-Bernardeschi 19 sostituzioni, Ranieri con Rui Costa arrivò a 18

48



Serviva tornare alla vittoria, e così è stato. Ma che fatica, quanta fatica contro un Cagliari che non deve chiedere più nulla al campionato. Un successo che porta la firma di Kalinic, ma comunque di una Fiorentina che non ha giocato bene ma che ha tirato verso la porta dei sardi per ventisei volte e credendoci fino all’ultimo secondo di gioco.

Tre punti che continuano, se vogliamo, a dare ancora un senso al campionato della Fiorentina visto che adesso i punti di distacco dal sesto posto sono sette. A dieci giornate dalla fine i punti per recuperare su Milan e Atalanta ci sono, ma questa Fiorentina difficilmente riesce a dare fiducia in quella che sarebbe una vera e propria impresa.

Una Fiorentina che in diversi giocatori sembra arrivata a fine corsa. La voglia, la volontà di crederci non mancherebbe, ma questa squadra sembra aver smarrito tutte le sue certezze e sicurezze. Una squadra che segna col contagocce, una squadra che soffre molto tutte le volte che gli avversari si riversano nella metà campo viola.

Una vittoria arrivata in un clima di contestazione. La Curva Fiesole non ha risparmiato nessuno. Dai giocatori a Corvino, ai Della Valle. Questa volta il resto del Franchi non ha fischiato la contestazione verso la proprietà della Fiorentina, anche quando i cori sono stati ‘pesanti’. Segno evidente che proprio la contestazione si sta sempre più ampliando a macchia d’olio.

Naturalmente contestato anche Paulo Sousa. Ancora di più quando ha sostituito Bernardeschi con Badelj. Fischi e cori in quel momento sono aumentati a dismisura. Una situazione che ha subito fatto fare un salto all’indietro di 21 anni, alla stagione 1995-96 quando Ranieri sostituì per la 18° volta Rui Costa.

Paulo Sousa con Bernardeschi l’ha superato, visto che siamo arrivati alla 19° stagionale (14 in campionato, 4 in Europa League e 1 in Coppa Italia). Una situazione di amore/delusione, visto che Sousa conosce bene le qualità di Bernardeschi ma da lui si aspetta sempre qualcosa più degli altri. Vedremo se lo score si fermerà a 19, ma visto che mancano 10 partite alla fine tutto può ancora accadere.

Intanto, oggi pomeriggio (ore 14.30) Bernardeschi leggerà il giuramento per il via del Torneo di Viareggio – Coppa Carnevale. In passato ha sfornato fior di campioni, mentre negli ultimi anni si è persa soprattutto questa ‘peculiarità’. La Fiorentina da sempre è stata grande protagonista ma l’ultima vittoria risale a 25 anni fa, Fiorentina-Roma 3-2 finale. Sarebbe bello finalmente interrompere questo brutto digiuno.

48
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Robert Parish
Ospite
Robert Parish

Ma non ho capito! E’ lesa maestà sostituire Bernardeschi ? Sia ben chiaro; io spero rimanga con noi a lungo. Ma quì, ormai ce lo hanno praticamente dipinto come un fenomeno. Sento paragoni con Robben, Dybala. Sento parlare di valutazioni a partire da 60 mil. di Euro (la stessa di DI MAria del PSG). E’ chiaro che un tifoso, che pensa di avere in casa Maradona, si “sfava” quando lo sostituiscono. Ma siamo seri. L’anno scorso Ilicic è stato anche più incisivo del Berna di quest’ anno e non mi pare che visto come un campione. Ogni tanto bisognerebbe vedere… Leggi altro »

Deep Purple
Ospite
Deep Purple

Alla prossima conferenza stampa se ci fosse un giornalista serio a Firenze chiederebbe a Sousa il perché la squadra Viola non dia MAI la sensazione di avere il controllo della partita, MAI. Qualsiasi avversario da la sensazione di poter decidere la partita da un momento all’altro con la squadra che sembra destinata a subire.
Sempre comunque solo forza VIOLA!!!

GIULIANO
Ospite
GIULIANO

caro deep purple quello che affermi lo trovo veramente esatto, ma la risposta al tuo quesito a mio avviso è molto semplice, siamo in palese difficoltà nella fase di non possesso, non sappiamo interdire il gioco avversario a dovere. e quindi come ci rubano la palla, il rischio che ci vadano soli davanti al tata è elevatissimo. nel calcio attuale a centrocampo non basta avere dei buoni palleggiatori, ma serve anche tanta fisicità, servono veri mediani veloci e forti atleticamente, che sappiano rincorrere gli avversari e vincere i contrasti e far respirare la difesa. purtroppo nel nostro caso gia nella… Leggi altro »

Mastiaccio
Ospite
Mastiaccio

Ci manca anche la maglia a strisce, grazie alla quale se seghi di brutto l’avversario col pallone in fase di ripartenza te l’ammoniscono solo la decima volta che lo fa…

Lupo viola
Ospite
Lupo viola

Ancora con Sousa…. ma avete visto bene i giocatori che abbiamo in rosa?

marco mugello
Ospite
marco mugello

Sousa va avanti diritto come un fuso, tanto che ha da perdere? Galli dice che è inutile parlarne, la società ha gia deciso due settimane fa, ma se nella società ci sono dei buontemponi irriducibili e vogliono dimostrarlo al mondo, potremmo dire la nostra opinione se è contraria, o siamo figliol del Bacchino, come si dice a Prato? Sousa per me se ne frega di Bernardeschi e di come la prende, ieri su SKY si vedeva che un volta uscito non è andato in panchina, ma si è seduto cupo più in la su un muretto o simile, lo inquadravano…… Leggi altro »

GIULIANO
Ospite
GIULIANO

diciamoci la verità, abbiamo vinto e da tifosi viola aggiungo va bene cosi, ma se poi vogliamo analizzare la gara e questa vittoria in profondità aggiungo che abbiamo preso un brodino, ma sinceramente per come la vedo io non ci siamo proprio. innanzitutto i 26 tiri in porta ancora una volta dimostrano la nostra scarsa vena realizzativa, certo rafael ha compiuto anche delle buone parate, tuttavia è inutile negare che da troppo tempo abbiamo le polveri bagnate, non abbiamo la cosidetta risolutezza sotto la porta avversaria. inoltre devo aggiungere che anche ieri alla lettura delle formazioni ufficiali, per l’ennesima volta… Leggi altro »

marco mugello
Ospite
marco mugello

26 tiri in porta, la maggioranza velleitari e difficili da lontano o da mezza distanza ma con l’uomo addosso… e a girare in tondo… quello non è il titic totoc dei brasiliani, è il pendolo di Foucault….un’oscillazione al minuto…se gli avversari si chiudono, bisogna entrare in massa sui cross…. Vedendo l’Inter registrata, spesso in area atalantina entravano quasi tanti interisti quanto atalantini, e progressivamente, sempre di piu a fari spenti….ma Pioli è notoriamente un bischero…. notoriamente un 2-4 è meglio di un 7 a 1.

Ruipersempre
Ospite
Ruipersempre

Ieri Berna ha giocato 35 minuti….Io l’avrei tolto alla fine del primo tempo…

Biliapolis
Tifoso
Trusted Member

Anch’io, certe volte è indisponente, passa la palla quando non ne può fare a meno, il più delle volte tira e qualche volta azzecca anche il tiro, ma partecipa poco al gioco.

Lupo viola
Ospite
Lupo viola

Un’ha voglia….deve correre e rischiare di infortunarsi per cosa………. tutto il resto che vi viene in mente è poesia e Amarcord…..

Stefano
Ospite
Stefano

Per quanto concerne le colpe di Sousa,non sono certo quelle di aver tolto Bernardeschi che si vedeva benissimo che stava tirando il fiato già da un quarto d’ora. Il fatto è che anche stavolta ha messo in campo una formazione pensando da dilettante. Cioè come nel calcio amatoriale,dove ci sono tecnici inventati,che fanno altro nella vita,si pensa che se giochi con più attaccanti allora hai più possibilità di segnare delle reti,così lui ha disegnato la squadra(e non è la prima volta),con tre difensori,due mediani che non sono mediani perché Vecino è Borja sono delle mezze ali classiche,e cinque giocatori d’attacco… Leggi altro »

marco mugello
Ospite
marco mugello

Una delle risposte possibili era mettere Babacar… ma ormai non lo metterà nemmeno se l’Isis minaccia di rapirlo……. se per una, una sola volta, mette Babacar e Kalinic insieme una partita, e si vince chiaramente e loro segnano, costui si da di bischero in modo irrevocabile, fa strame della propria reputazione ….. perchè vuol dire che c’erano alternative possibili al suo stucchevole monomaniaco noiosissimo tikitaca… per il quale vien da ricordare Petronio con l’imperatore Nerone che si credeva un grande cantante in “Quo Vadis”… “Fammi ammazzare, Nerone, ma non mi strimpellare più negli orecchi, è troppo insopportabile!!!” Baba e Kalinic… Leggi altro »

Biliapolis
Tifoso
Trusted Member

Stefano ieri appena avevo letto la formazione avevo espresso la tua stessa opinione e l’avevo espressa sul sito.

Rocco54
Ospite
Rocco54

Tutti possono essere sostituiti, ma ci vuole un perché. Occorre una logica. Io ricordo bene quel periodo. Ranieri faceva bene a sostituire un’evanescente Rui Costa. Non era accanimento, ma constatazione; Rui Costa calava di rendimento fino a spengersi. Altra cosa sono le formazioni messe in campo da Sousa e, appunto, le sostituzioni che fa. Se sono discutibili, se non addirittura ridicole, le formazioni di Sousa, le sostituzioni sono spesso da urlo. Sia per il minutaggio che per la scelta di chi esce e chi entra. Ieri, per l’appunto, vedere uscire il Berna per essere sostituito – sullo 0 a 0… Leggi altro »

aldo - pistoia
Ospite
aldo - pistoia

Chi vince ha sempre ragione! Abbiamo ormai capito che Sousa persegue la sua idea di gioco senza guardare in faccia a nessuno. Se alla società non sta bene, lo può mandar via quando vuole. Io l’avrei cambiato a Giugno dell’anno scorso. Corvino aveva tutto il tempo, fin da quando sapeva di venire alla Fiorentina (a marzo), di assumere un altro allenatore. Ma non c’erano i soldi! Alla fine il discorso finisce sempre lì.

Rosetta
Ospite
Rosetta

Nell’articolo c’è scritto che sono stati fatti cori pesanti nei confronti della proprietà NON È VERO è stato solo cantato “per vincere bisogna splendere” ecco perché lo stadio non ha zittito la Fiesole che invece contro il Torino aveva fatto un coro molto offensivo. Per favore limitatevi a fare cronaca.

Articolo precedenteEuropa League, questo il programma completo degli ottavi di finale
Articolo successivoIl blog di Ludwigzaller: Pazzi
CONDIVIDI