Sfida a casa di Berna, con la voglia di stupire. Da Eysseric a Babacar e Gil Dias: chi scalpita dalla panchina

25



Le due vittorie contro Verona e Bologna danno morale alla Fiorentina. Sei punti in classifica, ma soprattutto la consapevolezza di aver intrapreso la strada giusta. Lavoro quotidiano sui meccanismi, sui movimenti singoli e di squadra. Ancora un percorso lungo, che è solo all’inizio: ma si sono intraviste le potenzialità del gruppo di Pioli. Voglia di fare, voglia di stupire: così si presenterà la Fiorentina all’Allianz Stadium. “Senza paura”, come ha detto Sportiello.

Un ciclo che è ripartito con alcune parole chiave: ‘sentire’ la maglia, ‘senso’ di appartenenza, motivazioni. E allora la sfida contro la Juventus non potrà essere come le altre. Pioli saprà trasferire ai suoi il senso di questa partita, e lo faranno anche i ‘senatori’ con i nuovi. L’approccio a Torino sarà determinante, le gambe dovranno girare subito a mille e non tremare davanti ai campioni d’Italia. Così come andranno trovate subito le distanze. Vietato partire come contro l’Inter, insomma.

Venticinque giorni dopo, comunque, un altro incrocio con una big. A San Siro, il 27 agosto, era una Fiorentina non ancora squadra, con tutti giocatori nuovi e appena arrivati. Ora qualcosa si inizia a vedere, ecco perché paradossalmente c’è più fiducia. Almeno sulla carta. Una sorta di prova di maturità, per un gruppo che vuol provare a stupire e cercare le prime conferme. Verona e Bologna, del resto, erano alla vigilia squadre inferiori, e sono state battute: una bella prestazione contro la Juve, magari con un risultato positivo, darebbe un ulteriore slancio. Sarà, poi, la sfida nella sfida tra Fede e Fede.

Chiesa contro Bernardeschi, prima ‘gemelli’ in viola ora agli antipodi. Uno trascina Firenze, l’altro fa panchina a Torino, ha perso gerarchie in Nazionale ed è visto come il più acerrimo traditore. Bernardeschi ha giocato 19′ in campionato fin qui, sarà alla prima volta da ex contro la Fiorentina: chissà se Allegri lo manderà in campo, sfruttando anche il dente avvelenato del nuovo 33 bianconero. Uno che ha fatto ‘carte false’ per andare alla Juve, un po’ come Kalinic al Milan. Tra certificati medici, tira e molla e dichiarazioni discutibili. Il tecnico bianconero, intanto, valuta se fare un parziale turnover, perché poi avrà il derby con il Torino, la sfida con l’Olympiakos in Champions e la trasferta di Bergamo.

E anche in casa viola Stefano Pioli lavora sulle certezze di un undici base che ha dato garanzie, e le novità legate ai giocatori che scalpitano dalla panchina. Eysseric è il primo che potrebbe tornare titolare dopo lo stop fisico contro la Samp: nel precampionato e a San Siro era stato tra i migliori. Poi Gil Dias, a Verona e con il Bologna preziosa carta per la ripresa. Tra Juve e Atalanta, senz’altro ci sarà spazio per loro. Così come per qualche ricambio in difesa, tra Vitor Hugo, Laurini e Maxi Olivera, ma anche a centrocampo con Sanchez e Cristoforo che potrebbero far rifiatare un po’ i titolari Veretout e Badelj. Infine Babacar, titolare per tutta l’estate e poi scalzato da Simeone: il Cholito è partito sempre titolare, ha giocato le ultime tre per 90′. Vedremo se Pioli si fiderà della voglia di Baba, o sceglierà ancora la ‘garra’ di Simeone.

Perché poi bisogna vedere i test fisici e le effettive condizioni dei singoli, ma non è facile andare a toccare un assetto che sta dando le prime certezze. Pioli lo sa, e anche il turnover – se così sarà – verrà fatto in modo ragionato, non totale. Piccoli ritocchi, tra Juve e Atalanta. Intanto la sfida di Torino, con i pronostici tutti a sfavore. Con la voglia, però, di stupire.

25
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Uno Viola
Ospite
Uno Viola

Ho l’ impressione che ci sia una rassegnazione diffusa tra molti tifosi circa l’ esito della partita con la juve. E’ ovvio, lo sanno tutti , sulla carta non c’è confronto con la Fiorentina attuale, per le motivazioni che conosciamo. Pero’,un conto è il calcio parlato, un altro è quello che viene fuori dal campo, da come si mette la partita, dagli episodi che spesso la determinano. Se fosse cosi’ “matematico” come sostengono alcuni, allora io tutte le domeniche farei tredici al totocalcio, con la schedina davanti direi : Questa è piu’ forte di questa, questa invece ha la difesa… Leggi altro »

epicuro
Ospite
epicuro

Cerchiamo di stare con i piedi per terra. La squadra ha potenzialità ma è ancora indietro e non ha ancora un amalgama definito, come del resto era prevedibile dopo tutti gli arrivi e la rivoluzione fatta. Esaltarsi troppo non è producente, andiamo a Torino con umiltà. Se faremo una buona partita, anche se il risultato fosse negativo sarebbe già un ottima cosa. Poi è ovvio le partite vanno giocate e a volte gli episodi sono decisivi.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Per me se giochiamo secondo il nostro possesso palla perdiamo matematicamente… l’unica è adattarsi e mettere in difficoltà con un gioco imprevisto e mirato sui penti deboli, pochi, dell’avversario… che giocherà contro di noi con la tensione che avrebbe col Bologna… abbiamo due centrali di centrocampo bravi anche nella fase difensiva… difesa a tre e come due punte centrali che svariano, Chiesa e Simeone a scorrazzare e puntare i bestioni della juve, perchè sono velocissimi e instancabili, e Chiesa, se non spara troppo presto, ai limiti dell’area e dentro sarebbe inmarcabile, dribbling secco e incontrollabile, scattante e velocissimo, salta sistematicamente… Leggi altro »

Francesco
Ospite
Francesco

La partita va giocata a ranghi completi e con l’impegno di fare risultato. Ci vuole grande giudizio e prudenza. Loro, spero, sottovaluteranno la Viola, e noi dobbiamo approfittarne.La consapevolezza di una squadra si acquista partita dopo partita dando sempre il massimo e giocando in 11, senza inutili personalismi che ancora vedo in Chiesa. I gol si fanno, ma si possono anche far fare e il Cholito non può non essere servito, come purtroppo sto vedendo dall’inizio del campionato. Su Bernardeschi pregherei la redazione di smetterla di evidenziarlo in ogni momento. E’ un giocatore della Juve, come tanti altri.

Annibale
Tifoso
Annibale

Se si perde pace. L’impegno non mancherà ma ci sta anche di giocar male e perdere male. Bisognerà vedere come si mette la partita e come giocano loro. Con la gente che hanno non ti puoi permettere di sbagliare niente e non sarà facile, ma l’importante sarà non perdere la concentrazione e la voglia di sovvertire un pronostico scontato. Poi sarà il campo (speriamo solo lui) a dar ragione a chi farà risultato.
SFV

Tiziano 51 ( nuovo nn)
Ospite
Tiziano 51 ( nuovo nn)

Juventus troppo forte e sempre “aiutata”.
Però, almeno giocarla a viso aperto e chissà, la palla è rotonda si diceva una volta….
Se invece si volesse fare un discorso strategico, mandare in campo qualche riserva e tenere i migliori per la sfida, decisamente più abbordabile, di Domenica. Perché va bene l’orgoglio ed il sentimento anti Juve, ma a Maggio conteranno i punti fatti.
Magari, per questa volta, dare ragione all’insopportabile Buffon e farsi di lato!!

VIOLASOUL
Ospite
VIOLASOUL

Ma Berna, a parte Chiesa, Astori e Baba, non conosce nessuno di questa Fiorentina. Solo i media creano questi dualismo ad arte, così come scrivono che saremo la rivelazione, possiamo aspirare all’EL ecc. Umiltà massima , tanto cuore e usare la testa, sono questi gli ingredienti x far crescere la Viola ché ancora acerba e nessuno sa che frutti produrrà. La vera Fiorentina, se Pioli riesce a lavorare bene e con tranquillità la vedremo a fine ottobre. Ora diciamola di partita in partita senza creare illusioni o allarmismi. FV

Fantagrullo
Tifoso
Fantagrullo

Sarà una gara difficilissima da vincere e difficile da pareggiare, loro sono devastanti e ne sono pienamente consapevoli, il che gli rende ancora più forti. Però non sono imbattibili, anche loro commettono errori, bisogna solamente essere cinici e sfruttare quei pochissimi errori a nostro vantaggio. Veretout non lo cambierei visto la sua imprevedibilità nel tirare, mettere babacar significherebbe giocare in 10 ( non perché non sia bravo, ma semplicemente che con la difesa della Juve sarebbe poco pericoloso uno con le sue qualità ) , laurini garantisce una difesa più compatta quindi ci può stare al posto di gaspar. Benassi… Leggi altro »

marco mugello
Ospite
marco mugello

Perchè non due punte come Simeone e Chiesa? Chiesa come punta in campo aperto sarebbe devastante, basta che non tiri subito ma cerchi un tiro più facile… Ha un dribbling formidabile, è velocissimo, i centrali della Juve sono pachidermi, lui e Simeone sarebbero un incubo, il solo Simeone, no…tre addosso, non ha un gran dribbling, partita chiusa… e negli ultimi venti minuti, quando sono morti, dentro Babacar e Gil Diaz per lo stesso gioco… è vero che non è il nostro gioco, ma se trovi il campione mondiale di scimitarra, l’unica difesa è lo scudo e il coltello, e cercare… Leggi altro »

epicuro
Ospite
epicuro

Non vedo Chiesa uomo da area, è un giocatore che ha bisogno di lanciarsi o essere lanciato per sfruttare la sua velocità e la sua improvvisazione. E’ solo un mio parere naturalmente.

AngeViola
Ospite
AngeViola

a casa di bernardeschi…ma se il campo lo vede col binocolo…”a chi non piacerebbe giocare nella juve !?!!?” disse…magari era meglio…”a chi non piacerebbe vedere le partite della juve dalla panchina!?!?”…

marco mugello
Ospite
marco mugello

Dai, giocherà eccome….arriverà a valere 100 milioni… la juve non sbaglia un colpo…. la viola cercò di prendere Dybala in B per 10 milioni, , il Palermo disse picche, e mollammo, mica offrimmo 15 milioni se ci credevamo tanto….!.. la Juve l’ha preso a 40 milioni quando tutti dicevano che era una follia, ora ne vale 150 ai prezzi correnti… c’è chi è bravo nel calcio, e chi è spilorcio nel calcio. Chi è biondo non cambierà mai, chi è castano non cambierà mai.

PiElle, Fi
Ospite
PiElle, Fi

Olivera e Cristoforo mi sembrano ormai da panchina (e meno male)
se poi Pioli pensa che tanto con la Juve a Torino si perde sicuro, e allora tanto vale risparmiare qualcuno per domenica…..

Pitino
Tifoso
daniele

Turnover, rifiatare…ma di che?? Dopa 4 partite?? Ma che avete mai giocato a calcio??

beppe
Ospite
beppe

Io dico la mia: tralasciando il risultato secondo me è più importante che la squadra offra una buona prestazione, per continuare la crescita e l’affiatamento del gruppo. E forza viola

Treccani
Tifoso
Treccani

La crescita passa solon attraverso le vittorie

Stefano
Ospite
Stefano

Emerita cavolata. Una bella prestazione giocando alla pari in casa della squadra che sta dominando il nostro campionato da 5 anni, anche con una eventuale sconfitta di misura, farebbe comunque crescere la squadra e darle consapevolezza della sua forza. Poi se vinci é ancora meglio ma questo mi sembra logico e scontato. Mi sembra però che a Torino siano in poche ad aver vinto e noi ancora non siamo completamente squadra.

Pedro48
Tifoso
Patrizio Petruccioli

si vede che non hai mai giocato a calcio

marco mugello
Ospite
marco mugello

Questa l’ho già sentita…!

epicuro
Ospite
epicuro

Guarda che il calcio letto sull’enciclopedia non te lo fa capire bene.

Malpelo
Tifoso
Malpelo

SFV’57

gianni usa
Ospite
gianni usa

Perdere ci sta’,e non sarebbe una tragedia,bisogna pero’ vedere come si perde.Se si gioca bene e si fa una bella partita va anche bene,se si gioca male e ci massacrano le due vittorie non conteranno mol;to.Speriamo,e magari si vince.

BATTISTAilPESSIMISTA
Tifoso
Battista

Ma icche tu vuoi stupire e si perde matematico

Domenico, Roma
Ospite
Domenico, Roma

Ricordo che una domenica sera agli inizi di gennaio del 2oo1 la Fiorentina si recò a Torino per affrontare la Juventus, come sempre ‘spauracchio’ per ogni avversario e squadra di vertice del campionato. Noi, ovviamente sfavoriti dal pronostico, avevamo in panchina Fatih Terim che in poco tempo aveva costruito una viola da combattimento, tutta corsa, pressing e verticalizzazioni, e che stava comunque lottando per l’alta classifica. Finì con un rocambolesco 3-3, dopo un ns. inizio fulminante (in vantaggio 2-0 dopo i primi 19 minuti). Ecco, mi piacerebbe che mercoledì sera, al di là di quello che sarà il risultato finale… Leggi altro »

Giancarlo
Tifoso
giancarlo

SPERIAMO BENE !!!!! FORZA RAGAZZI !!!!

Articolo precedenteLa giornata viola: il riassunto
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
CONDIVIDI