Sfida al Toro in 3 tappe: Europa, Primavera, crescita dei giovani. Gemellaggio e rivalità

2



Pioli e Mazzarri, sfida in campionato. Poi la doppia finale di Coppa Italia Primavera. Filosofia comune: crescita dei giovani e corsa all’Europa.

Sono i due club — vuoi per i colori delle maglie, vuoi per la loro storia — più legati a un’idea romantica del calcio. Uniti da un gemellaggio tra i tifosi, dalla forte rivalità con la Juventus e dal desiderio di tornare protagonisti in Italia. Fiorentina e Torino, due mondi che si rispettano, anche da avversari. Così scrive il Corriere Fiorentino. Una sfida in tre tappe.

DUELLO. Succederà domenica al Franchi. I viola nel tentativo (quasi disperato) di rimanere agganciati al treno per l’Europa, i granata in piena corsa per il sesto posto. Mazzarri e Pioli hanno saputo rialzarsi dopo essersi scottati all’Inter. Adesso hanno trovato la giusta dimensione: Walter sarà confermato, Stefano è ormai a un passo dall’addio ma a Firenze ci sta bene. È la terza volta in questa stagione che si sfidano in campo. All’andata in campionato i due allenatori si becchettarono a lungo, alla fine Mazzarri venne espulso. A gennaio la Fiorentina ha aperto lo splendido percorso in Coppa Italia proprio a Torino.

PRIMAVERA. Domenica la grande amicizia fra le tifoserie farà sì che lo stadio si colori a festa, come sempre. Ma in campo ognuno farà la sua parte. Ma non finisce qui. Dopo cinque giorni (il 5 aprile) e nuovamente al Franchi, saranno le formazioni Primavera a sfidarsi nella finale di andata della Coppa Italia. Una settimana dopo, il prossimo 12 aprile, ci sarà il ritorno. Si giocherà al Filadelfia, il tempio della storia granata.

GIOVANI. Due realtà legate a doppio filo col passato ed il presente. Entrambe possono vantare un settore giovanile di ottimo livello in cui stanno crescendo calciatori di prospettiva. Due sistemi e metodi di lavori differenti ma un obiettivo comune: creare campioni in casa. 

2
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Francoviola
Tifoso
francoviola

Torino-Fiorentina 3-0
Sia in A che in Primavera siamo inferiori e perdenti, soprattutto quando le sfide profumano di “decisive”;
Per la valorizzazione dei giovani basta pensare a Piccini, Zaniolo e Mancini, o no?

Emiliano Salucci
Ospite
Emiliano Salucci

…ma smettila disfattista!

Articolo precedenteBenassi e la sfida speciale al Torino: da ex solo sorrisi. Sarà capitano? (VIDEO)
Articolo successivoVeretout, non solo il Napoli: ci prova anche il Milan. Valutazione di 25-30 milioni
CONDIVIDI