SGUARDO AL FUTURO: Lafont, gioie e dolori (para anche un rigore). Marozzi decisivo contro Cerofolini (VIDEO)

24



La rubrica che fa il punto sui giovani viola in prestito in Italia e all’estero

Torna SGUARDO AL FUTURO, la rubrica di Fiorentina.it che settimanalmente segue le gesta dei giovani viola impegnati in Italia e all’estero. Tanti ragazzi di proprietà Fiorentina che sono in prestito a ‘farsi le ossa’, con la speranza di rientrare da protagonisti a Firenze.

Serie B:

Pierluigi Pinto (’98) – Salernitana
Resta fuori.

Mattia Trovato (’98) – Cosenza
Il Cosenza giocherà stasera il derby con il Crotone: lui è destinato ad un’altra panchina.

Serie C:

Luca Mosti (’98) / Gabriele Gori (’99) – Arezzo
Gori in campo 70′, gara discreta ma i suoi perdono 1-0 sul campo della Juve U23. Mosti in panchina.

Riccardo Baroni (’98) – Robur Siena
Il Siena perde 3-1 in casa della Carrarese: così e così Baroni, in campo 90′ al centro della difesa, così come i compagni di reparto.

Simone Ghidotti (2000) – Pergolettese
Stavolta incassa tre gol Ghidotti, con la Pro Patria che passa per 3-0.

Gabriele Ferrarini (2000) – Pistoiese
Molto attivo sulla destra, gioca 83′ con buona intensità. Ma i suoi non vanno oltre l’1-1 sul campo del Gozzano.

Marco Meli (2000) / Erald Lakti (2000) / Andy Bangu (’97) – Gubbio
Staffetta tra Lakti e Meli contro l’Arzignano: il primo parte titolare, il secondo gli subentra al 69′. La Gazzetta dà 6,5 a Lakti, 5,5 a Meli. Il Gubbio alla fine perde 1-0, e resta all’ultimo posto.

Julian Illanes (’97) – Avellino
Prestazione sufficiente per Illanes nei 90′ contro il Teramo, ma gli avversari trovano il gol partita nel finale.

Salvatore Longo (2000) / Petko Hristov (’99) – Bisceglie
Partita solida per Hristov, centrale nella difesa a tre nella sconfitta di misura contro la Reggina. Per La Gazzetta è da 6,5 in pagella. Longo resta in panchina.

Marco Marozzi (’99) – Virtus Francavilla
‘Derby’ con Cerofolini, e Marozzi con il suo ingresso all’87’ è decisivo: in pieno recupero si guadagna un rigore che Perez trasforma nel pareggio.

Michele Cerofolini (’99) – Casertana
Partita attenta per Cerofolini, infilato solo in pieno recupero su calcio di rigore (intuisce, ma non ci arriva). I suoi fanno 1-1.

Estero:

Rafik Zekhnini (’98) – Twente (Eredivisie)
Torna in campo l’Eredivisie: per Zekhnini 74′ in campo contro il Groningen, una prova propositiva con anche un paio di colpi di classe. Ma finisce 0-0.

Alban Lafont (’99) – Nantes (Ligue 1)
Gioie e dolori nella sconfitta in Coppa di Francia, in casa, contro il Lione. Para un rigore a Dembele, compie un paio di parate molto importanti, ma prende anche un gol sotto le gambe e un paio di uscite non perfette portano a due reti avversarie. E il Nantes esce dalla coppa.

24
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Elcampero
Tifoso
El Campero

Che difese imbarazzanti queste squadre francesi…

Marco b.
Ospite
Marco b.

Mai piaciuto lafont, ma che difesa ha il nantes????

Filippo68
Ospite
Filippo68

Si, lascio un commento sul futuro…..
Pradė ha fatto una cessione stupenda, guardando al futuro: SIMEONE. Ma mi dite il presidente del Cagliari, che fra qualche mese deve sborsare 15/16 milioni per acquistarlo per forza? Girone di andata chiuso a 5 goal, giocando praticamente sempre.
Un affarone della dirigenza viola.
Forza Viola, Siempre.

Marco77
Ospite
Marco77

E il bello è che dopo il primo gol c’era già la gente a piangere disperata perché s’era dato via quel volenteroso ciabattone, roba da pazzi

Mauri
Ospite
Mauri

…al quale….non ai quali…maledetto scrittore automatico 😞😞

Mauri
Ospite
Mauri

Lafont…quello ai quali molti pronosticavano un futuro da portiere della nazionale francese…..UAHUAHUAHUAHUAH 😂😂

Stendrix
Ospite
Stendrix

Vabbè ma che difesa c’ha il Nantes… Fanno ride. Lafont lo dovrebbero solo ringraziare.

Giuda
Ospite
Giuda

A Lafont manca solo la musichina di Benny Hill. Tragicomico.

Ponzio
Tifoso
VIA Pradè!

Lafont è un Pedro della porta. Troppo giovane e inesperto per la serie A. Un azzardo averlo preso e una mossa sensata averlo prestato perché comunque non si svaluterà. Io credo che resterà in Francia perché troppo acerbo.

Renato Bo
Ospite
Renato Bo

E’ un errore mandare via Zurkoscki

Bischero
Member
Bischero

Conocordo perche quello che vidi nel under 21 mi piacque ma se non trova posto allora meglio in prestito ..deve giocare

David81
Tifoso
David81

Secondo me dare per brocco un ragazzo di 20 anni (18 e mezo quando arrivò) è esagerato

Può migliorare ancora in modo esponenziale.

I difetti li hanno tutti quando sono inesperti

Donnarumma per esempi

Per chi Critica Dragoski faccio notare che è uno dei migliori portieri giovani della serie A

Lo preferisco a Meret che è sempre rotto

Lo vedo molto maturato ed ha solo 22 anni

Terracciano ottimo 12 bravo e sempre pronto

Finalmente non abbiamo bisogno di portieri

Ora sotto con il mercato

Sempre forza viola

COLOR
Ospite
COLOR

Terracciano vale 10 Lafont e come portiere al momento é superiore anche a Drago dato che ha maggiore esperienza.
Tra i 3 indubbiamente il migliore é Terracciano. Drago é bravo ma deve migliorare tanto.
Lafont non mi piace per niente .. qualitá ma gravi lacune e in un anno da titolare non é migliorato niente e sembra sia sulla stessa linea anche quest’anno, Almeno Drago da segni di miglioramento ..
Il prossimo anno sarebbe da fare cassa con i due portieri promuore Terracciano titolare e prendere un giovane di prospettiva.
Dispiace per Drago ma non potrebbe tornare a fare la riserva

Unico9
Member
unico9

terracciano ottimo secondo, drago crescerà ma lo terrei titolare perché è uno che da tutto e non ha mai detto una parola fuori posto. direi che con questi due abbiamo la porta garantita per qualche anno

Picus
Tifoso
Picus

Da dire che le difese erano imbarazzanti!!

Grandi Speranze
Ospite
Grandi Speranze

È sempre lui…lafont, imbarazzante, sbaglia tempi e modi nelle uscite in maniera clamorosa sembra un film comico…

Fra Diavolo
Ospite
Fra Diavolo

Sul rigore para bene,io lo ritengo superiore a Dragoschi almeno tecnicamente anche se le valutazioni con i portieri giovani rimangono complicate.

viola
Ospite
viola

Lafont, poche gioie e molti dolori.

Francescoscacciati
Member
francescoscacciati

Lafont è un grande talento (più di Dragowski), ma potrebbe non diventare mai un grande portiere, perché è importante esserci con la testa e, sotto questo aspetto, c’è ancora un grosso punto interrogativo.

Grandi Speranze
Ospite
Grandi Speranze

Caro viceversa, i grandi portieri (ma anche quelli normali..) NON sbagliano le cose facili, sono sicuri nelle uscite (poi una o due a campionato ci sta di padellare) , eccezionalmente possono fare la grande parata o parare il rigore…questo ragazzo (che ho molta paura che a fine stagione faccia come maxi Oliveira..) SBAGLIA sistematicamente le uscite e mette in crisi tutto il pacchetto arretrato, inoltre non ha la tenuta nervosa necessaria ad un buon portiere…

Francescoscacciati
Member
francescoscacciati

Appunto. Non studia e non ha tenuta nervosa. Dunque, più che altro, non c’è con la testa.

Member
Ganimedepisa

Lafont ottima reattività tra i pali ma appena esce di mezzo metro è imbarazzante… nelle uscite e nell’uno contro uno è stato disastroso ad esser buoni.

Marco77
Ospite
Marco77

Perchè ha un gran fisico che gli ha dato madre natura ma come tecnica siamo a ZERO: e sarebbe anche ora che iniziasse a imparare i fondamentali. Un grande atleta ma non un giocatore di calcio, almeno per ora

Mah...
Tifoso
Mah...

Sono d’accordo, fra i pali è un gatto, ma appena esce… La seconda uscita che ha fatto nel video è da ergastolo!! Non so per quale motivo è voluto tornare in Francia, ma di certo non ha fatto una gran scelta per la sua crescita personale. Il campionato francese è un gradino sotto ai top europei e non credo possa giovargli…

Articolo precedenteDuncan, ecco le condizioni viola. Lui ha già detto sì
Articolo successivoGalli: “Bene la Fiorentina, ora un passo alla volta senza esaltarsi”
CONDIVIDI