Simeone e l’equivoco del gesto dopo il gol al Galatasaray

78



Il Cholito ha segnato contro il club turco, indicando poi il proprio nome sulla maglia: è arrivata qualche polemica, ma il gesto è stato ‘frainteso’.

Guardate qui, leggete il mio nome: dopo aver segnato contro il Galatasaray, Simeone ha indicato le sette lettere stampate sul retro della maglietta. Il suo cognome, nel caso fosse stato dimenticato. Qualcuno fra i tifosi non l’ha presa benissimo a caldo e anche il giorno dopo sui social non sono mancate le critiche: un’altra scelta discutibile dopo quella del dicembre 2018, quando Giovannino «zittì» la curva dopo aver segnato contro l’Empoli, interrompendo un lungo periodo di digiuno? Ma bisognerebbe entrare nella testa di un giocatore sottoposto, ormai da mesi, a una grandinata di critiche. Così scrive La Nazione.

ESULTANZA. In realtà, confidandosi con alcuni amici subito dopo la partita, Simeone ha spiegato che la sua intenzione era quella di confermare la propria appartenenza al gruppo, seppure in condizione diversa rispetto al passato. Un modo per ribadire che la sua vita da riserva, piuttosto che da titolare con il posto fisso, è animata dalla stessa voglia di mettersi a disposizione. Gli indici puntati sul suo cognome, della serie «leggete qui», erano dunque solo un modo per confermare l’appartenenza al gruppo: nessun tipo di polemica, solo un messaggio della serie «io ci sono». Questa è stata la spiegazione del Cholito, consapevole che la strada per conquistarsi una maglia sarà in salita. Con Montella che intanto lo sta provando da esterno.

78
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Dunga
Ospite
Dunga

Fa un gol ogni tre mesi e fa pure il polemico…..??

Fabio Ancona
Ospite
Fabio Ancona

se n’è mangiati a decine quest’anno e quando per disgrazia ne fa uno (la palla l’ha pure ciabattata stavolta… colpendone si e no un quarto) ancora ha queste esultanze infelici…. è come quello che sta affogando e più annaspa… e più va a fondo… mah!

gabriele giuliani
Ospite
gabriele giuliani

per dimostrare l’attaccamento al club ci si batte sul cuore dopo aver segnato

IL LIBANESE
Ospite
IL LIBANESE

Quanti benpensanti e trolloni…..
Certo tenaimoci Simeone ma anche Benassi Cristoforo Biraghino, teniamoli tutti..
piu siamo piu’ ci divertiamo :e chi se ne frega se stiamo nella parte destra della classifica.
Certa gente piu’ viene mazzolata piu’ si sente buon samaritano..boh
Simeone tecnicamente e’un giocatore da serie B, la garra in A conta il giusto.
Poi se vi va bene un goal ogni 2-3 mesi….

Stefano Viareggio
Ospite
Stefano Viareggio

Vendere alla svelta

BVLGARO
Member
BVLGARO

Forza Cholito. Datti una svegliata abbiamo bisogno dei tuoi gol.

Ricorbolo
Ospite
Ricorbolo

Magari… Please, venderlo.

Xan
Ospite
Xan

Vabbè dai, non prendiamoci per le mele…il gesto è “guardate chi ha segnato?” poi si può farlo per “irridere” gli avversari (totti l’ha sempre fatto per esempio) o se sei un “presunto” partente lo fai con nota leggermente polemica! Se voleva farlo per appartenza al gruppo, avrebbe potuto semplicemente abbracciare qualcuno, la panchina, applaudire il pubblico o semplicemente fare il gesto di indicare il terreno, come per dire “io da qui non mi muovo”! Poi vabbè non ha ammazzato nessuno ed è un gesto che posso capire…non ci darei particolarmente risalto!

deno
Ospite
deno

…è un ragazzo che ha tanta grinta o garra come dicono dalle sue parti…lo vedo bene a contendersi il posto con Vlahovic….

stefano
Ospite
stefano

niente di polemico…..indicava solo il numero di gol che in media fa all’anno

Marco77
Ospite
Marco77

Ma tipo allargare le braccia, abbracciare i compagni o, se proprio voleva ribadire un sentimento di appartenenza, la mano sul Giglio nella maglia? Peggio la toppa del bu’o

Nazione Toscana
Ospite
Nazione Toscana

Tifosi napoletani di Montella, lasciate in pace Simeone.
Forza Giovanni!

Articolo precedenteOra i giovani restano qui: le lezioni Piccini, Zaniolo e Mancini sono servite
Articolo successivoCoppa Italia, Fiorentina-Monza domenica alle 18.15. Diretta tv
CONDIVIDI