Simeone ha… il ben di testa: tre ‘incornate’ vincenti, ed è il più basso tra gli specialisti

3



Tra i colpitori di testa è il più piccolo all’anagrafe, quattro mesi più giovane di Bryan Cristante, il centrocampista dell’Atalanta pure lui classe ’95 autore di tre “incornate”, e pure…. di statura. Giovanni Simeone, l’ariete della Fiorentina, batte tutti: soltanto 179 centimetri e primato, in condivisione con Icardi, Inglese e, appunto, Cristante, di reti realizzate di testa. L’italiano del Chievo, con Cristante, è il più alto, 186 centimetri, seguito a ruota da Icardi, 181. Ha segnato di testa contro il Chievo dopo appena sei minuti, poi si è ripetuto contro la Roma al Franchi. Suo il momentaneo 2-2 surclassato nella ripresa da Manolas e Perotti. Contro il Sassuolo, domenica scorsa, da manuale lo stacco aereo e pure la torsione, sul cross di Laurini. Così scrive Il Corriere dello Sport – Stadio.

Ora c’è da trovare il feeling anche con Biraghi, che fin qui ha servito oltre 40 cross su azione: 6° nella specialità in Serie A. A Firenze, di arieti, ce ne sono stati diversi negli ultimi anni: da Riganò a Gilardino, fino a Toni. Per Simeone fisico molto diverso, ma stessa forza di testa.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
I\'SSIMO
Ospite
Member

Ripigliatevi. ICARDI 1,81………

marco mugello
Ospite
Member

Vero, ha una percentuale di realizzazione di testa sorprendente, e con tiri di grande difficoltà….. però solo se è libero e non marcato stretto, se no non la becca mai… ha sempre segnato col difensore più vicino a tre metri…per me va servito nel vuoto, non dove è, ma dove può arrivare prima degli altri con uno scatto bruciante, anche perchè è bravo a coordinarsi in acrobazia..

Aristarco Scannabue
Ospite
Member

Analisi perfetta. Facendo un paragone con Babacar ho fatto notare più volte che Simeone è assolutamente inutile di testa nella nostra fase difensiva dove dovrebbe saltare più o meno da fermo e soprattutto in contrasto con un avversario. Situazione che, con le ovvie differenze, abbiamo vissuto con Gonzalo Rodriguez, molto efficiente nella fase offensiva e piuttosto carente in quella difensiva nonostante si trattasse di un difensore.

wpDiscuz
Articolo precedenteLa Via sblocca lo stadio. Nardella: “Mi auguro ci sia prontezza dalla Fiorentina”
Articolo successivoMaggio: “Torniamo a vincere contro la Fiorentina. Dobbiamo sbloccarci mentalmente”
CONDIVIDI