Simeone, i gol sbagliati e nuova chance dal 1′. La salvezza contro il ‘suo’ Genoa

22



Mirallas potrebbe non recuperare, e Montella dovrebbe schierare il Cholito da titolare insieme a Muriel e Chiesa. Una gara da ex contro il Grifone.

Otto gol, sei assist e una quantità (quasi) industriale di gol ‘mangiati’ in 40 partite stagionali. Ultimo atto di un’annata complicata per Giovanni Simeone, forse anche ultima volta in maglia viola per il Cholito, che dopo una prima stagione in crescendo ha trovato enormi difficoltà nel confermarsi. Con prestazioni negative, numeri quasi disastrosi e reti sbagliate che alla fine hanno pesato parecchio sulla stagione dei viola.

EX E RISCATTO. Eppure, domenica sera dovrebbe toccare proprio a Simeone contro il Genoa. Una gara speciale da ex, emozioni forti per provare a salvare la Fiorentina. Magari, contro ogni pronostico, per essere il ‘salvatore della patria’, guadagnarsi un po’ di riscatto agli occhi dei tifosi viola. Una prospettiva molto ottimistica al culmine di un’annata in cui il Cholito si è attirato diverse critiche, ma potrebbe essere un finale ‘a sorpresa’ in una stagione in cui c’è stato ben poco di razionale.

CINQUE MESI DOPO. L’ultima volta a segno, per Simeone, fu il 31 marzo a Torino contro i granata. Tra l’altro l’ultima rete in campionato di un attaccante viola. Al Franchi, invece, il Cholito non segna in Serie A dal 16 dicembre (aveva marcato invece due volte nel 7-1 di Coppa contro la Roma): data dell’ultimo successo interno della Fiorentina, 3-1 sull’Empoli. Quell’Empoli che ora è diretto concorrente per la salvezza. Un pomeriggio, quello di oltre 5 mesi fa, in cui Simeone trovò il gol del momentaneo 2-1, esultando poi in maniera polemica con dito alla bocca a zittire tifosi e critici.

GOL SBAGLIATI. Proverà di nuovo a segnare al Franchi (e magari potrebbe esultare diversamente) domenica contro il ‘suo’ Genoa. Dopo una settimana difficile, fatta di paure e rimpianti per il punto ‘mancato’ a Parma. A causa anche di quel gol incredibile fallito a porta vuota, con Simeone anticipato in extremis dall’avversario quando sembrava fatta. Ultimo episodio di una serie lunghissima di gol sbagliati. Quasi una maledizione per una stagione che sembra stregata per il Cholito. Partita sull’onda dell’entusiasmo, con i 7 gol (e la tripletta al Napoli) nelle ultime 10 gare dello scorso campionato, e con la rete al Chievo in apertura, e pian piano naufragata tra pressioni da reggere e i gol che non arrivavano. Fino allo 0-0 dell’andata a Marassi proprio contro il Grifone, quando in avvio sbagliò un altro gol clamoroso, di testa (una delle sue specialità, tra l’altro), ad un paio di metri dalla porta. Era il 29 dicembre, poi è arrivato Muriel che ha rimescolato le gerarchie (ed il modo di giocare) in attacco. Ma la sostanza è cambiata poco.

(da 0′ 34” l’episodio di Simeone)

EX. Domenica però toccherà di nuovo a Simeone. Probabilmente dall’inizio, proprio insieme a Muriel e a Chiesa. A meno di un recupero di Mirallas, o di una mossa a sorpresa con Vlahovic titolare. Contro le paure in una gara da ex, di fronte al ‘suo’ Genoa. 14 gol in 37 gare nel Grifone, media di un gol ogni 204′. Non eccelsa ma neanche disastrosa per un 20enne al primo impatto con la Serie A, e comunque molto al di sopra della media di un gol ogni 316′ della stagione attuale (uno ogni 409′ in campionato). Contro i rossoblu, da ex, non ha ancora segnato in tre gare da avversario. Chissà che non possa trovare gioia, a sorpresa, domenica sera. Quando molti sperano, pur non troppo fiduciosi, che si possa ripetere un Cerci-bis. Con la memoria che corre al maggio 2012, e ad una Fiorentina salva alle penultima di campionato grazie ad un gol decisivo a Lecce di Cerci, altro attaccante ‘beccato’ dalla piazza. Una rete salvezza prima dei saluti. Sarebbe un epilogo ‘a sorpresa’ in una stagione tutt’altro che ‘normale’.

22
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Wreath
Tifoso
Wreath

Simeone….che giocatore!

onsag
Ospite
onsag

Io sono allibito a leggere certe notizie. Spero sia una bufala, perchè se
Montella metterà tra i titolari Simeone per la gara col Genoa allora vuole
davvero farci e farsi del male. Non venitemi a parlare della scaramanzia
dell’ex, perchè questo non è un argomento accettabile. Abbiamo di fronte
un giocatore in totale stato di confusione e in questa partita ci vuole invece
gente di temperamento e dotata di sangue freddo.

Violinside
Member
Violinside

Quindi si gioca in 9 pure domenica? Simeone e Gerson in campo… addio! solo un miracolo può tenerci in A.

Tifosissimo
Member
tifosissimo

Montella è matto da legare se mette in campo sul serio Bideone………non ci posso credere, …….non ci voglio credere………….chiunque, ma non lui.
con lui in campo è peggio che giocare in dieci.
Montella, sveglia.

Claudio
Ospite
Claudio

Perché di nome fa Simeone… Se si chiamava Schiappa a quest ora non avrebbe più messo piede in campo

paolorV
Ospite
paolorV

Guarda te se alla fine non ci salverà un gol di Thereau in Cagliari – Udinese, al’ultimo minuto.

Aldo
Ospite
Aldo

Caro pecorini, io non posso immaginare che il cholito, dopo aver sbagliato l’incredibile, faccia gol alla sua ex. Spero che lo capisca anche Montella, che si sta dimostrando peggiore di Pioli nell’approccio ai giovani della primavera.

Ponzio
Tifoso
ponzio

far giocare Simeone domenica è da incoscienti. E lo scrivo io che ho sempre difeso questo giovane attaccante. Quest’anno però ha dimostrato dei limiti che l’anno scorso sembravano veniali e rimediabili. Sembra avviato ad un’involuzione sull’esempio di Pazzini. Domenica non è il caso che giochi dal 1° minuto.

Daniel Bertoni
Ospite
Daniel Bertoni

Io mi domando come si possano pagare 18 mln per un attaccante che: 1) è tecnicamente molto scarso; 2) non ha lucidità sotto porta; 3) non sa tirare in porta da fuori area, e in area invece pure; 4) ha un fisico inconsistente per il ruolo; 5) è frenetico nei movimenti, non tiene palla per far salire la squadra, non vede il compagno libero neanche per sbaglio. Ora, dico io, a volte si può anche sbagliare con i giocatori, ma se prendi uno come lui a 18 mln, e ne prendi altre decine a prezzi variabili dai 4 ai 10… Leggi altro »

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Quadripletta di Bideone, (che va in doppia cifra), Viola salva, Genoa/Prandellato in B, Fiesole ammutolita quattro volte e conferma per Simeone per il prossimo anno ancora in Viola…

paco
Ospite
paco

oh no john

Sangue Viola
Ospite
Sangue Viola

Pensavo potesse migliorare, invece mi sbagliavo, non ne indovina mai una, non solo per i gol che regolarmente si mangia, ma anche per i movimenti, per gli stop ecc.. Ecc…

Sugosa Plusvalenza
Ospite
Sugosa Plusvalenza

Se s’aspetta che ci salvi ditino addio…

andrea
Ospite
andrea

ma quanti gol a sbagliato simeone quest’anno?? avrebbe potuto fare 20 gol a porta vuota, sarebbe stato capocannoniere.. mamma ragazzi, non peggio di gomez solo perchè costa meno

Ponzio
Tifoso
ponzio

anche te hai sbagliato a mangiarti l'”H” quanto Simeone a mangiarsi i’ gol. Si scherza…

Gualberto
Ospite
Gualberto

Io dico che quest’anno si retrocede

Calabria
Tifoso
Toniviola

Ancora Simeone? Ma allora si vuole proprio scherzare?

Conte Ugolino
Ospite
Conte Ugolino

forza Inda!… non ci resta altro!!

Xan
Ospite
Xan

Oh perchè il gesto di zittire i tifosi non l’ha fatto domenica scorsa contro il parma?vai vai, calcio in culo anche a te!

andre
Ospite
andre

è dai tempi di toni e gilardino che non abbiamo un blmber da 20 gol in campionato… ma si può

Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsilondon

VAI GIOVANNI!!!!
SFONDA LA PORTA!!!!
FORZA RAGAZZI CORAGGIO
FORZA VIOLA SEMPRE

Valter
Ospite
Valter

Come diceva quel proverbio,
Squadra vincente non si cambia..

Articolo precedenteEuro U21, oggi la lista ‘allargata’ di Di Biagio. Chiesa si unirà dal 12 giugno
Articolo successivoGenoa, in arrivo 2 mila tifosi ospiti. Prandelli spera di recuperare Lerager e Lapadula
CONDIVIDI