Simeone, l’obiettivo è battere se stesso

2



Cinque gol in quindici partite per Giovanni Simeone alla sua prima stagione alla Fiorentina e seconda in Serie A. L’indiscusso titolare della formazione di Pioli sta cercando di trovare la continuità necessaria per un attaccante, ovvero quella del gol. Intanto in casa segna da tre partite consecutivamente ma il suo obiettivo da qui a fine stagione è battere il Giovanni Simeone di Genova che in un campionato realizzò 12 reti. Dunque battere se stesso per dimostrare una crescita necessaria vista l’età e il curriculum. Simeone con un gol ogni tre partite deve aumentare i giri del suo motore e trovare continuità di rendimento anche in trasferta per accelerare e avvicinarsi sempre più al suo obiettivo. Intanto Pioli continua a puntare ciecamente su di lui, con buona pace di Babacar.

2
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
marco mugello
Ospite
marco mugello

Anche in area va servito nel vuoto, magari un minivuoto, dove arriverebbe prima dei costoloni della difesa.. ha il tiro… avere il tiro è un dono della mamma…di testa, nei rari casi in cui ha potuto ricevere libero ha quasi sempre segnato … anche colpi molto difficili… ma se lo lasci annegare nello stagno dei Piragna della difesa, perde tanto…

Gabbro Cybo Malaspina
Ospite
Gabbro Cybo Malaspina

Ricorda Salas il matador della Lazio. Dimostra che per colpire di testa e far gol servono centimetri sì ma soprattutto agilità e senso della posizione

Articolo precedenteVitor Hugo: “Prima o poi giocherò. Sousa mi disse di venire alla Fiorentina”
Articolo successivoFiorentina e Napoli domenica senza squalificati. Multa per il Benevento
CONDIVIDI