Simeone va di corsa: macina chilometri come un mediano

dal Corriere dello Sport - Stadio

7



Gio Simeone non conosce fatica. Col Torino ha corso ovunque, cercando di sfruttare ogni occasione possibile. Si è disperato sbattendo pure i pugni sul rettangolo verde prima che il pallone si infilasse alle spalle di Sirigu, poi è esploso di gioia. Quella gioia che lo ha ricaricato e che pare aver convinto Pioli a mandarlo ancora una volta in campo, sempre dal primo minuto come sempre accaduto dall’inizio della stagione, scavalcando ancora una volta Babacar, pronto eventualmente a subentrare a gara in corso.

Simeone è tra i viola che hanno percorso più chilometri in campo (in media oltre 10 km) preceduto solo dai centrocampisti Badelj e Veretout (più di 11 chilometri), perché è così, andando incontro al pallone, aprendo varchi tra gli avversari che riesce a trovare il giusto equilibrio tra divertimento ed efficacia.

Di fronte si troverà il Crotone che ha subìto più gol di tutti nei primi 15 minuti (5), mentre Simeone ha segnato due gol lampo in trasferta, sempre al Bentegodi: dopo 106 all’Hellas e dopo 6′ al Chievo.

7
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
OLIVIO
Ospite
OLIVIO

Quelli che dicono che il centravanto deve fare goal e che giustificano lo stare al capanno di Baba sono rimasti ad un calcio antico e non hanno la minima idea di cosa vuol dire giocare a calcio. Un giocatore come Simeone mette pressione a difensori e centrocampisti che giocano con l’ansia e quindi sono portati a fare errori. Errori di cui puó beneficiare la squadra per andare in goal, con chi andare in goal chi se ne frega l’importante e fare goal. Per chi non ha visto le partite ma giudica solo dal risultato finale dico che almeno 2 volte… Leggi altro »

romans
Ospite
romans

Sicuramente gli fa molto onore ma il centravanti principalmente deve fare gol e poi gioca anche come unica punta , io lo farei stare di più in area . Dai Cholitooo

(EX) Tifoso
Ospite
(EX) Tifoso

Rimarcherei un altro dato: Simeone è a 3 (o 4? Non ricordo bene se un gol di Chiesa era su suo assist) assist. Perché un conto è dire che è a 3 gol in 10 match, un altro è dire che è a 3 gol e 3 assist. La tanta corsa e l’elevato numero di assist a mio parere dimostrano che Simeone è più una seconda punta che un centrale, anche se si adatta egregiamente. Il cambio tra il rachitico kalinic e simeone è stato un affare, sia sul piano tecnico, tattico, agonistico, motivazionale, economico e anche anagrafico. Uno dei… Leggi altro »

LaStefi
Ospite
LaStefi

Bravo che corri Simeone ma poi diciamo che il terzino fa il terzino e la punta segna. Se no Oriali era un bel centravanti. Invece lasciamo correre i cavalli di razza e macinare bel gioco alle signorine dell’attacco che con Babacar e Simeone insieme abbiamo più punti della Sampdoria

Manuelrui
Tifoso
Frinkelo

La media gol per la sua età e alta, corre per un solo motivo, si chiama garra, e appena troverà lo stato mentale ci sarà da divertirsi

IlPrateseViola
Tifoso
IlPrateseViola

Solo leggere quanto km corre mi fa apprezzare la scelta. Il calcio è cambiato ed un giocatore come Romario (leggasi Babacar) che aspetta la palla non è più utile sulla durata del campionato. Può certamente essere un buon sostituto o risolvere qualche partita. Ma il calcio moderno è fatto di atleti

Vitellozzo da Frittole
Ospite
Vitellozzo da Frittole

Bravo BRAVO niente da dire. sta crescendo e migliorando partita dopo partita…..come del resto tutti gli altri giovani della squadra. bene molto bene.
AVANTI VIOLA!!

Articolo precedenteBallottaggio Eysseric-Gil Dias, possibile chance per Olivera. Baba dalla panchina
Articolo successivoLa carica viola in Calabria: 200 tifosi allo Scida contro il Crotone
CONDIVIDI