Società e Sousa: fischi e cori per tutti. Si salva solo Giancarlo Antognoni

10



«Antonio, noi non vogliamo parlare con te perché non c’entri niente». Unico 10 unico incolpevole. Il popolo ha scelto. Scontato, certo (e anche corretto visto che Antognoni in società è entrato solo un mese fa), ma anche un dettaglio che dovrebbe far riflettere i Della Valle che faticano invece a raccogliere applausi. Fischi e insulti a tutti, ma non per Antognoni. Indossare la divisa e la cravatta del club non significa per forza essere passati dall’altra parte della barricata. La presenza dello storico capitano, insomma, per ora non sembra aver avuto l’effetto sperato. Sembra invece, il nuovo dirigente viola, quasi un garante, una sorta di tribuno della plebe il cui compito dovrebbe essere quello di «fiorentinizzare» la società, manco ci fosse una polvere magica da spargere qua e là. E come potrebbe essere altrimenti visto che lo storico «sì» ad Antognoni è parso, al momento, più una concessione che una scelta carica di cuore e passione? E così Corvino agli occhi dei tifosi si trova a interpretare l’avatar di Della Valle, mentre Antognoni quello del tifoso più appassionato, lui come chi si trovava al di là delle cancellate. Così scrive il Corriere Fiorentino.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Vasco
Ospite
Member

Concordo con Abbonati anche tu … Antonioni ruolo non chiaro e per ora inutile

2-3-08
Ospite
Member

Con le dovute proporzioni, sembra la storia di due coniugi perennemente in disaccordo (allenatore e società) che però per risparmiare sulle spese legali e quant’altro decidono di continuare a convivere in una riedizione de “la guerra dei Roses”. Ovviamente chi ne fa le spese sono i figli (la Viola) e coloro che vogliono il loro bene (i tifosi). I due contendenti invece le sono indifferenti, uno interessato solo a sé stesso e l’altro ad accumulare ricchezze spalleggiato dai suoi legali, quindi per la piccola niente vestiti nuovi e tirare la cinghia. In tutto ciò, spunta un vecchio zio, che per il troppo amore verso la sua nipotina si fa mettere in mezzo sperando di poter fare qualcosa, ma si rivela inerme di fronte al muro di gomma e assume sempre più le sembianze di uno scudo umano.
Forza piccola, siamo con te…

claudio
Ospite
Member

Oh ma quando s’è vinto con la Juve in dove stavano tutti quelli che oggi fischiano e contestano?
Ma fatemi il piacere… facciamo ridere… visto da un fiorentino che vive fuori Firenze e fuori Toscana…

Abbonati anche tu
Ospite
Member

Ma cosa volete che faccia poero Antonioni!?!?!

Grulloparlante
Ospite
Member

Antonioni????? Vaia vai gobbo!!! Manco il nome dell’unico 10 sai scrivere!!!!!!

cinico
Ospite
Member

Non mi sorprenderebbe che a breve /medio termine Antonio rassegni le dimissioni..anche perchè ad oggi non ci capisce ancora che ruolo abbia nell’organigramma e cmq il ruolo di rappresentanza sarebbe molto lontano da quello che Antonio vorrebbe fare per la Fiorentina..
sarebbe uno schiaffo morale ai Della Valle davvero decisivo

Conte Ugolino
Ospite
Member

E mi sembra il minimo! Ma soprattutto se la società non cambia rotta, fossi in Giancarlo (sempre sia lodato!) direi: cari signori, qui a fare il parafulmini per i vostri errori non ci sto, grazie per l’invito, ma me ne vado!

Mario Viola
Ospite
Member

E perché Antognoni no?
Ha tanto voluto salire sulla barca… ora deve soffrire come gli altri!

mattia
Ospite
Member

Antognoni non deve soffrire, è sbagliato. Certo se tutti gli altri commettono degli errori gravissimi è naturale che anche lui va nel pallone (se non sanno nemmeno loro cosa devono fare). Se non ha un ruolo decisivo nela società, cosa fà lui.

forza viola
Ospite
Member

Perché quando è salito sulla barca le peggiori caxxate le avevano già fatte tutte. Lui cosa c’entra?

wpDiscuz
Articolo precedenteOcchio al giallo stasera al Franchi: diffidati Milic, Tomovic e Saponara
Articolo successivoStasera al Franchi sfileranno i vecchi campioni del periodo ’71-’90
CONDIVIDI