Sorpasso Fiorentina… con obiettivo Europa: nelle ultime 20 gare viola superiori alla Lazio

8



38 punti nelle ultime 20 gare per i viola: ai livelli di Roma, Napoli e Inter, superati i biancocelesti. Sfida ad armi più equilibrate all’Olimpico.

L’anno scorso la Lazio ha chiuso con 15 punti in più dei viola. 72 punti biancocelesti contro i 57 viola. Inzaghi ad un passo dalla Champions, Pioli fuori dall’Europa League. Il divario tra le due squadre, però, è stato grande – incolmabile – solo nella prima metà abbondante della stagione. Poi il livello alla lunga si è eguagliato, i biancocelesti hanno trovato qualche difficoltà e soprattutto la Fiorentina è cresciuta. Nelle proprie convinzioni e grazie ad uno spirito di gruppo fuori dall’ordinario. Il dramma Astori ha responsabilizzato ogni singolo ingranaggio viola, ha dato una spinta incredibile alla crescita di tanti ragazzi. Diventati uomini. Il fatto è ormai evidente.

SORPASSO. E in tutto questo la Fiorentina ha operato il sorpasso sulla Lazio. Lo dicono i numeri. I biancocelesti fino alla 26a giornata dello scorso campionato avevano ben 17 punti in più dei viola, poi però tutto è cambiato. Nelle ultime 20 gare di Serie A, la Fiorentina ha conquistato 38 punti (media 1,9 a partita), la Lazio 35. Nel dettaglio, i viola hanno ottenuto 25 punti nelle ultime 13 gare dello scorso campionato, più 13 punti nelle prime 7 giornate attuali. La Lazio, invece, 23 punti nella seconda parte della scorsa stagione e 12 in questa annata.

OBIETTIVO EUROPA. Nello stesso lasso di partite (una bella fetta da prendere a campione) la Fiorentina ha fatto 6 punti in più del Milan (che ha una partita in meno), 10 punti in più dell’Atalanta, 8 punti più del Torino (che ha una partita in più), 3 punti in più della Lazio, 1 punto in più dell’Inter, gli stessi punti della Roma, 2 punti in meno del Napoli. Solo la Juve stacca decisamente tutti con 51 punti nelle ultime 20 partite. Numeri che certificano la crescita della Fiorentina in continuità, e che proiettano i viola in piena zona Europa. Europa importante.

TERZO POSTO. La classifica attuale dice 3° posto. Chiaro che siamo ancora all’inizio e che le vere difficoltà dovranno arrivare, ma è altrettanto vero che per la più giovane squadra d’Europa i margini di crescita ci siano eccome. Pjaca ancora da scoprire, Mirallas deve entrare a pieno regime, così come gli altri acquisti Gerson ed Edimilson, Simeone può (e deve) dare di più. E Chiesa è destinato a crescere ancora. Domani la Lazio, uno scontro diretto ad armi un po’ più equilibrate rispetto ad un anno fa. Anche per il momento di forma delle due squadre. Andare alla sosta confermando la zona-Champions, darebbe ulteriore convinzione nel lavoro di Pioli.

8
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Moser fondo
Ospite
Moser fondo

Partiamo col 0-0 come tutte le partite. Grinta e forza viola

deno
Ospite
deno

per il momento mi limiterei dire solo che è uno scontro (lasciamo perdere: diretto) ad armi un po’ più equilibrate rispetto ad un anno fa…fermo restando che la Lazio parte favorita….

Marco
Ospite
Marco

Mi sembra ci sia troppa euforia per questa gara, ritengo che occorre concentrazione e la giusta “cattiveria” senza dare nulla per scontato, allora possiamo sperare di fare risultato, ma questa aria di vittoria nomi piace

Lerivan
Tifoso
Ivan

Ogni volta che diciamo che gli avversari sono in crisi – dico OGNI VOLTA – prendiamo ceffoni . . . . Basta con questi articoli e pensiamo a concentrarci per fare una grande gara . . .

i'giannelli
Ospite
i'giannelli

hanno perso con la roma ed ora in europa, saranno incavolati neri, non perderanno ancora, era meglio affrontarli in un’altra occasione…domani ci danno 4 pappine e poi tutti sui social a parlare di guida ed orsato…gia’ vi ci vedo…

bob
Ospite
bob

Vai a lavorare

Raska.
Member
Raska.

Un’altra sonora pernacchia per i lenzuolai.
FORZA VIOLA!

Bivox
Ospite
Bivox

Io lascerei perdere questi dati, nel complesso sono migliori loro, punto. Ciò non toglie che si possa fare risultato, ma il confronto tra le due squadre è dalla loro parte, via, non scherziamo

Articolo precedenteFiorentina e quel tabù da sfatare: l’ultima vittoria in trasferta risale a maggio
Articolo successivoFiorentina contro la Lazio: saranno ottocento i tifosi viola all’Olimpico
CONDIVIDI