Sosta finita, ma provvidenziale. Pioli adesso aspetta risposte. E Thereau si prende la Fiorentina

15



La sosta del campionato è ormai alle spalle. Stefano Pioli ha lavorato bene con il suo gruppo ristretto, allargato da alcuni Primavera, ed ha provato a far digerire ai suoi automatismi e movimenti, soprattutto per quanto riguarda la fase difensiva. Sosta provvidenziale, per lavorare in particolare con qualche elemento della rosa arrivato all’ultimo tuffo in sede di mercato. Difesa a cui, durante la sosta, è mancato solo capitan Astori. Assenza non da poco, certo, ma il reparto ha potuto lavorare quasi al completo al chiuso del centro sportivo. Adesso, dopo un lavoro particolarmente intenso di dieci giorni, il tecnico della Fiorentina si aspetta delle risposte già da Verona.

Sosta benedetta per inserire Laurini, ma anche per migliorare ed oliare i meccanismi al centro, dove Pezzella e Vitor Hugo hanno spesso fatto coppia. A destra il ballottaggio è costante e lo sarà per buona parte della stagione. Meglio la costanza ed il compitino di Laurini, o l’esuberanza tattica di Bruno Gaspar? Al momento è difficile scegliere, anche perché i lavori sono in corso. Pioli ed il suo staff stanno lavorando molto sulla fase difensiva del portoghese, che è veramente ai minimi termini. Negli occhi è rimasta la discesa con assist per il gol di Badelj contro la Sampdoria, ma anche la mancata chiusura su Caprari in avvio di ripresa, con l’attaccante doriano che si è mangiato il 3-0 davanti a Sportiello. Croce e delizia, insomma, e la forte sensazione che per prendersi la maglia da titolare senza battere ciglio serva ancora tanto lavoro sulla fase difensiva. Per questo, l’impressione è che Bruno Gaspar possa essere utilizzato spesso a gara in corso, a seconda delle esigenze della partita. Laurini, dicevamo, lo conosciamo bene. E’ giocatore da sei in pagella, pochi picchi verso l’alto e pochi verso il basso. Pioli sa cosa può dare. D’altra parte è stato preso per tamponare le lacune di Gaspar in fase difensiva. A sinistra, in questo momento, il ballottaggio non c’è. Biraghi si lascia preferire a Maxi Olivera, che negli ultimi giorni avrebbe potuto anche lasciare la Fiorentina. Non è un mistero che Pioli avesse dato il suo via libera a Corvino.

A Verona, dunque, la linea a quattro sarà composta da uno fra Laurini e Gaspar, Pezzella, Astori e Biraghi. Al momento non è previsto alcun cambio di sistema di gioco, quindi la difesa a quattro rimane la base da cui partire. Anche perché Pioli è convinto che così si difenda meglio. Questione di gusti, ma difficilmente cambierà idea nel corso della stagione. A centrocampo nessun dubbio: la cerniera mediana sarà composta ancora da Badelj (che ha giocato il giusto in Nazionale) e da Veretout, che è rimasto a Firenze ad allenarsi con Pioli.

La trequarti sta smaltendo via via tutti i punti interrogativi, perché Saponara sta bene ma probabilmente sarà recuperato solo per la panchina. Stesso discorso per Eysseric. La Fiorentina sottolinea che si sta allenando in gruppo da qualche giorno, ma l’impressione è che anche lui, al massimo, possa trovare un posto in panchina. Alle spalle di Simeone ci sono pochi dubbi. La maglia del trequartista sarà di Cyril Thereau, un altro che ha sfruttato la sosta per inserirsi nel gruppo e nello spogliatoio. Carisma ed esperienza, il francese è già pronto a prendere per mano la Fiorentina. Partirà dietro a Simeone, ma occhio ai suoi movimenti durante la partita. Andrà a giocare anche al fianco del centravanti argentino. Ai suoi lati ci saranno Chiesa e, probabilmente, Benassi. L’inserimento dell’ex Toro dirotterebbe Chiesa a sinistra. Vedremo, anche perché la posizione di Benassi è quella che fa più discutere. In attesa di capire se può giocare o meno fra i due mediani, un’altra occasione sulla trequarti dovrebbe arrivare proprio al Bentegodi.

15
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Patcom
Tifoso
Member

Beh allora siamo a posto!

Giancarlo
Tifoso
giancarlo

CHERISPOSTA ASPETTI INCAPACE !!!!!!!!!!!

Paolo, orgoglio viola
Ospite
Paolo, orgoglio viola

Guarda che SAPONARA non è tra i convocati. Continua la solita sceneggiata delle bugie meschine nel perfetto stile della Casa?

onsag
Ospite
onsag

Pioli ha in mano una squadra costruita senza criterio, che non può
nemmeno trovare un assetto adattandosi ad un qualunque modulo
equilibrato, perché comunque sia gli mancano giocatori di ruolo.
Corvino ha comprato quelli a cui poteva arrivare e non quelli che
servivano, nè per ruolo,nè per qualità. A Verona forse si sfanga, ma
quest’anno ci aspetta un percorso molto difficile e per questo squadra
e allenatore vanno sostenuti fino in fondo.

Canterbury
Tifoso
Canterbury

Ma c’eravate quando si prendevano la Fiorentina Antognoni, Passarella, Baggio, Batistuta, Rui Costa, Toni, Mutu? E adesso se la prende Thereau …. uguale.

Walter
Ospite
Walter

Bene la Primavera 2 a 0 all’ Atalanta .
Ora tocca alla prima squadra.
Forza Viola! !!!!!!!!!!

kirk
Ospite
kirk

Certo, per carità, viva Thereau, specie se segna e fa segnare. Ma che la Fiorentina si affidi a un 34-enne preso niente po po di meno che dal Chievo agli ultimi minuti di mercato la dice lunga sulla realtà attuale…
Ma forza viola lo stesso, e come si fa a essere differenti!!

Maxino
Ospite
Maxino

Per la precisione dall’Udinese, non dal Chievo. E l’anno scorso ha fatto 12 goal come Simeone.

kirk
Ospite
kirk

Il problema non è questo. Io spero ne faccia 20.
Ma qualche anno fa si ambiva ad altro. Questo era il senso del mio messaggio. Tutto qui. Poi forza Thereau e forza viola.

www.casaccaviola.com
Ospite
www.casaccaviola.com

A verona non sarà certo una passeggiata … io spero tanto di vincere , ma secondo me sarebbe importante non perdere e far vedere un idea di gioco … Forza VIOLA !!!!!!…. . Compro vecchie maglie Fiorentina e non, contattatemi ad [email protected]

aldo
Ospite
aldo

Secondo il mio parere, Pioli ha sbagliato a impostare fin da Moena il gioco sul 4-2-3-1, che è un modulo per squadre che possono contare su calciatori di medio-alto livello. Poiché il nostro non lo è, forse se avesse iniziato con un tranquillo 4-4-2 oppure con un 4-3-3 sarebbe stato meglio. Poi, dopo qualche giornata di campionato, avrebbe potuto sperimentare anche il 4-2-3-1,

Giglioxx
Member
Giglioxx

Laurini da sei in pagella? Posate il fiasco, non serve aggiungere altro.

Bana_76
Ospite
Bana_76

Ovvia iniziamo con benassi a destra e chiesa a sinistra più therau trequartista… tre giocatori fuori ruolo per questo benedetto 4-2-3-1!

CLAUDIO VARESE
Ospite
CLAUDIO VARESE

Hai 4 centrali di ruolo e dei terzini che hanno gamba e sanno attaccare ma poco difendere, la difesa a 4 in queste condizioni mi convince poco. Forse meglio giocare a 3 in difesa, con 3 difensori fissi che sanno difendere, centrocampo a 5 con Chiesa e Biraghi o Laurini o Gaspar o Gil Dias sulle fasce, a centrocampo Badelj Veretout e Benassi e davanti 2 punte Simeone e Therau. Penalizza i trequartisti ma ora Saponara e Eysseric sono fuori e Hagi non lo vede pronto, semmai a partita in corso, quindi…

claudio1
Ospite
claudio1

PIOLI DOPO 9 SCONFITTE CONSECUTIVE TRA INTER E FIORENTINA RIUSCIRA’ A CENTRARE UNA VITTORIA?

Articolo precedenteVerona, i convocati per la gara contro la Fiorentina: out Cerci
Articolo successivoFiorentina Primavera, esordio stagionale con vittoria per la squadra di Bigica
CONDIVIDI