Sosta sì, ma senza mezza squadra: solo 11 giocatori a disposizione di Pioli. E Muriel…

15



In pochi rimarranno al centro sportivo, tanti titolari saranno con le Nazionali. E il colombiano tornerà solo giovedì, dopo due lunghi viaggi.

Terracciano, Laurini, Ceccherini, Vitor Hugo, Veretout, Benassi, Gerson, Dabo, Norgaard, Simeone, Mirallas. Più Edimilson Fernandes, che però deve recuperare dall’infortunio. È l’undici con cui Stefano Pioli si ritroverà a lavorare da martedì, alla ripresa degli allenamenti. Una sosta che per molti versi dovrebbe servire a recuperare energie e ritrovare i giusti equilibri, ma che in realtà vedrà fino a metà della prossima settimana un gruppo molto ridotto al centro sportivo. Solo giovedì Pioli potrà avere la rosa al completo.

GRUPPO RIDOTTO. Una squadra con qualche titolare e diverse riserve per Pioli, che senz’altro potrà provare poco di concreto verso la ripresa contro il Torino. Una situazione non facile in un momento molto complicato. E questa volta, non arriveranno neanche i giovani a ‘rimpolpare’ il gruppo, visto che i viola sono ancora in corsa nel tour de force del Viareggio (e tra l’altro, diversi ‘aggregati abituali’ come Vlahovic, Antzoulas e pure Graiciar, saranno anch’essi in Nazionale).

ASSENZE. Lafont nonostante i problemi fisici è partito per la Francia, domani sono previste delle valutazioni ma dovrebbe aggregarsi alle Under transalpine per due partite. Per gli ‘europei’ inizieranno gare ufficiali di Qualificazione ad Euro 2020: Chiesa (non al top fisicamente) e Biraghi con l’Italia sfideranno Finlandia e Liechtenstein, Milenkovic con la Serbia giocherà contro il Portogallo (più l’amichevole con la Germania), Hancko con la Slovacchia affronterà Ungheria e Galles.

SUDAMERICANI. Se Pezzella rimarrà in zona ‘europea’ con la sua Argentina, Muriel andrà invece in Oriente con la sua Colombia. Il capitano viola, confermatissimo dal ct Scaloni (che invece ha escluso Simeone), giocherà a Madrid contro il Venezuela, e poi in Marocco contro i locali. L’ultima partita sarà nella serata di martedì 26: mercoledì sarà così già a Firenze, in anticipo rispetto alle altre volte. Tempi più lunghi invece per Muriel: la Colombia andrà prima in Giappone (giocherà venerdì 22 alle 11.30 italiane a Yokohama), poi in Corea del Sud, a Seoul, dove giocherà martedì 26 alle 12 italiane (le 20 locali): difficile vederlo così a disposizione di Pioli prima di giovedì.

15
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
didus
Ospite
didus

…ricordo che PEZZELLA E’ SQUALIFICATO CON IL TORO.

FAZIO
Ospite
FAZIO

Questo articolo spiega in modo più che limpido e trasparente che la rosa non è scarsa….ma che di scarso ce n’è uno solo,,,a voi le conclusioni se ancora non l’avevate capito,,,peccato che il ns staff dirigenziale pur sapendolo non abbiano fatto alcunchè per intervenire…

I BISCHERO
Ospite
I BISCHERO

Oh come simeone nemmeno convocato….
Altro acquisto economico del corvo ….
😰😰😅

Riccafix
Ospite
Riccafix

Un articolo che sembra già scusare il prossimo pareggio ho sconfitta.

Tifosissimo
Member
tifosissimo

pazzesco……la squadra fa a dir poco schifo e ciò nonostante ogni stramaledetta sosta perdiamo dalle 10 unità in su per le nazionali di mezzo mondo.
onestamente non me lo so spiegare.

FAZIO
Ospite
FAZIO

Fatti una domanda e …..datti una risposta….

fefè
Ospite
fefè

a parte Chiesa il resto son panchinari da strapazzo o U21…ma di quali nazionali parlate???

Calabria
Tifoso
Toni

Ma se una squadra che pur avendo 7-8 nazionali riesce ad esprimere un gioco penoso e che deve sperare solo nelle iniziative personali di Chiesa e Muriel , o nella buona stella di Benassi quando riesce ad inserirsi , si trova al 10 posto a distanze rilevanti da chi precede , di chi le responsabilità se non di un allenatore che dopo due anni non è riuscito a dotarla di uno straccio di gioco? Se questo è vero com’è indiscutibilmente vero cosa si aspetta a dargli il benservito prima che ci ridicolizzi di fronte al mondo intero? Mistero buffo!!!!!

Colonnello
Ospite
Colonnello

Anche li avesse tutti non cambierebbe un bel nulla! Giocatori non eccelsi, tranne qualche raro caso, allenatore incapace sempre esonerato al secondo anno di lavoro ( qui non succede perchè i DV sono dei taccagni e non vogliono cacciare un eurino ) direttore sportivo nemmeno italiano perchè uno che non conosce la sua lingua può essere considerato solo un profugo ma che non si accontenta mai di fare soldi sulle spalle della Fiorentina. Ditemi voi cosa cambierebbe!

FAZIO
Ospite
FAZIO

ti faccio notare che gli eurini non c’entramo niente…perchè i soldi non spesi per un altro allenatore li perdi con gli interessi per la mancata qualificazione in Europa…è che non so no proprio intererssati al raggiungimento di un obiettivo..calcistico,,,

deno
Ospite
deno

…non credo cambierebbe molto se Pioli avesse a disposizione l’intera squadra per tutta la sosta…

viceversa
Ospite
viceversa

1. Maledetti Dellavalle che non tirano fuori i soldi. 2. Maledetto Corvino che con tutti i soldi che ha avuto a disposizione ha comprato solo brocchi. 3. Maledetto Pioli che con tutti i campioni che ha a disposizione mette in campo una squadra che gioca da far pietà. Fermi tutti! c’è qualcosa che non quadra!

Simone
Ospite
Simone

Ma i che ci cambia???
Squadra brutta, disorganizzata e triste

Antonio4e8a
Tifoso
Antonio Rossi

Anche tu sei molto triste

viola 55
Ospite
viola 55

Devo fare i complimenti a questa proprietà:1) Mi sono abituato a perdere.2) Una volta mi auguravo che finisse il campionato per poi pensare al futuro(ora pensare al futuro è peggio).3) A volte la mia viola la vedo vestita di verde o di azzurro. Non chiedo nulla voglio solo qualcuno che mi ridia la mia Fiorentina.

Articolo precedenteViareggio, tanti assenti anche nel Torino: out bomber Millico e due squalificati
Articolo successivoOggi nasceva Stefano Borgonovo: avrebbe compiuto 55 anni
CONDIVIDI