Sottil Sr: “Ho visto Riccardo più maturo. Pioli scelta giusta al momento giusto”

3



Andrea Sottil

Queste le parole dell’ex viola Andrea Sottil ai microfoni di Radio Blu: “Primavera? L’Inter è sicuramente un’ottima squadra, con caratteristiche fisiche diverse. Però la Fiorentina poteva portare a casa la partita. E’ chiaro che sono partite particolari, nelle quali l’episodio può condizionare la partita. Nel secondo tempo, quando c’è stato un pressing più alto, abbiamo trovato più occasioni. Peccato, è arrivato questo secondo gol un po’ così che è stata la svolta”.

Mio figlio Riccardo? L’ho visto più maturo, migliorato sotto tanti punti di vista, soprattutto è cresciuto tatticamente. Entrare in un contesto di struttura generale come quello della Fiorentina non fa altro che migliorarlo. Mi è piaciuto, ha fatto un’ottima stagione inserendosi un po’ alla volta, arrivando a quota doppia cifra pur non giocando sempre titolare. Gli è servito non giocare sempre, bisogna guadagnarsi il posto. Mi è piaciuto il suo prendersi la responsabilità di battere rigori importantissimi, come quello di ieri o quello contro la Juventus soprattutto.

“Pioli? È la scelta giusta al momento giusto. Stefano già quando giocava era un allenatore in campo e un esempio per tutti. Un ragazzo molto intelligente e diligente, d’esempio negli allenamenti. Soprattutto, è un allenatore moderno ed elastico, che ha idee perché studia tutti i giorni e cerca sempre di aggiornarsi. Dove ha fatto i migliori lavori ha tirato fuori il meglio del gruppo, come a Bologna. Inoltre, è una persona ben voluta dalla piazza, c’era la necessità di ripartire dopo l’annata viola di luci e ombre, già dalla presentazione Stefano ha portato un’ondata di freschezza e di motivazione”.