Sottil Sr: “Moena esame decisivo per mio figlio. Pioli saprebbe toccare i tasti giusti”

4



Parla il padre di Riccardo Sottil, attaccante della Fiorentina Primavera, anche lui ex viola Andrea Sottil: “Moena esame decisivo per mio figlio”

Parla così l’ex difensore viola Andrea Sottil, l’allenatore che ha riportato il Livorno in Serie B, al Corriere Dello Sport:Riccardo è cresciuto molto grazie alla Fiorentina e agli allenatori che ha avuto. Seppur ancora con enormi margini di miglioramento, ha dimostrato di avere il potenziale per imporsi ed è al posto giusto nel momento giusto: per completare il percorso di crescita e di maturazione deve confrontarsi con gli adulti e perciò sarei davvero felice se venisse aggregato per il ritiro. Poi, starebbe a lui dimostrare di meritarlo, anche se secondo me ci può stare alla grande e non lo dico da padre bensì da allenatore. Sempre se così sarà. Stefano Pioli sa quali tasti toccare per consentire a mio figlio di progredire professionalmente e caratterialmente. In più, Riccardo rimane in un ambiente che conosce e in cui sa di essere stimato”

4
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Walter
Ospite
Walter

E’ ora che comincia il difficile. Giocare fra ragazzi per mettersi in mostra è un conto, affrontare veri professionisti per vincere è un altro. Se il ritiro a Moena lo considera soltanto un capitolo da aggiungere al curriculum, sarà dura che riesca a sfondare. Se invece questo ritiro lo considera l’occasione per dimostrare la voglia di sacrificarsi per se e per la squadra, per migliorarsi ogni volta, senza uscire dal campo prima di aver dato tutto, allora può essere un’occasione da non farsi sfuggire. Un ragionamento che vale non solo per Sottil. Vale per tutti i ragazzi che hanno la… Leggi altro »

GIULIANO
Ospite
GIULIANO

si daccordissimo con papà andrea sottil,riccardo merita ampiamente la sua chance,mi garba tantissimo,è giusto concedergli la sua occasione,il talento riccardo lo possiede eccome,quindi non vedo perchè non valutarlo con attenzione nel ritiro di moena,e aggiungo oltre a sottil,il mio pupillo personale a centrocampo della primavera,diakhate,diakhate nell’ultimo campionato è maturato tanto in campo,è diventato uno dei leader della primavera di mr bigica,e ha segnato anche tanto 11 goal,io mi auguro vivamente che ad entrambi venga fornita una vera chance di mettersi in mostra. io ho sempre detto largo ai nostri giovani del vivaio,in un mix con altri calciatori maggiormente esperti,ma il… Leggi altro »

egidio
Ospite
egidio

I mezzi tecnici ci sono; se troverà continuità nel fare vita da atleta (alimentazione, perseveranza e determinazione nel volersi migliorare dal punto di vista atletico , tattico e tecnico) hanno la possibillità di arrivare in pianta stabile in serie A. Voglio ricordare che Toni Luca ,, Pavoletti e Di Natale a 21 anni giocavano in serieC e a 24 anni giocavano in serie B..

Franco Ponte di Mezzo
Ospite
Franco Ponte di Mezzo

garba parecchio anche a noi

Articolo precedenteHancko c’è. Arrivato per le prime visite mediche con la Fiorentina (FOTO-VIDEO FI.IT)
Articolo successivoOro viola Nikola Milenkovic: dopo Higuain ora sfida Neymar al Mondiale
CONDIVIDI