Sousa vuota il sacco: è Bernard l’esterno offensivo che vuole

    0



    bernardIn occasione degli auguri di Natale – accompagnati dal consueto vertice di mercato –, Paulo Sousa ha indicato ai suoi dirigenti un altro obiettivo da prendere in considerazione per gennaio. Si tratta di Anício Caldeira Duarte Bernard (classe 1992), trequartista brasiliano – con doppio passaporto e quindi anche quello spagnolo –, tesserato per lo Shakhtar. La valutazione del giocatore è sempre stata molto alta (15 milioni), ma l’eliminazione dalla Champions subita dal club ucraino e un progetto di ridimensionamento economico che assomiglia molto a quello del Dnipro (da dove è arrivato a un prezzo accessibilissimo, Kalinic), potrebbero risultare decisivi per gettare le basi per una trattativa meno onerosa.
    Bernard è un elemento eclettico ed è sicuramente il giocatore che tatticamente Sousa vuole inserire negli schemi della sua Fiorentina.
    Veloce, tecnico, capace di adattarsi anche al ruolo di esterno, l’operazione Bernard rimane comunque complessa anche per un altro problema. Il brasiliano ha un ingaggio di primissima fascia (che si spinge ben oltre i paletti fissati dal club viola per i suoi tesserati) e di conseguenza, prima ancora di trattare con lo Shakhtar, la Fiorentina dovrà capire se il centrocampista è disponibile a ritrattare i suoi compensi o spalmare in qualche modo il suo ingaggio.