Spalletti a Firenze e alla Fiorentina: “Tenetevi stretto Paulo Sousa, io da simpatizzante viola gli voglio bene e sto con lui”

a collaborato Duccio Mazzoni

14



“A questi incontri bisogna esserci sempre, è una imposizione, non è una scelta. Perché, ora, dopo dieci anni siamo riusciti a ribaltare il senso di questo ricordo. Non è la tristezza di cosa è accaduto che rincorre noi ma siamo noi che abbiamo invertito, che andiamo verso di lei. Con tutti questi incontri siamo riusciti a creare delle cose importanti, abbiamo dato gioia a molti ragazzi che avevano bisogno, bambini che avevano bisogno, per cui noi in queste serate qui ci stiamo bene, ci sentiamo bene. Per noi venire qui è diventato un momento di gioia”.
Così l’allenatore della Roma Luciano Spalletti alla serata di Montelupo Fiorentino in ricordo di Neri e Fieramosca, due giovani giocatori morti dieci anni fa nel laghetto del centro sportivo della Juventus a Vinovo durante un allenamento delle giovanili bianconere.

Poi sul campionato: “La Juventus è una squadra forte, che ha esperienza, ha numero di calciatori tutti forti. Riuscire a tenere il passo non sarà facile ma noi ci proveremo con tutta la nostra forza. Noi della Roma non siamo contenti se non vinciamo tutte le partite e non puntiamo al massimo di tutto quello che ci passa davanti”.
Sull’idea di Ventura di far iniziare prima il campionato per poter affrontare meglio la Spagna a settembre: “Questo è un discorso che bisogna valutare bene ma è chiaro che tutti teniamo alle sorti delle nazionali e mando volentieri i giocatori in nazionale. Se lui intravede che facendo così esista un beneficio, bisogna ascoltare e collaborare”.

Sul suo rinnovo di contratto con la Roma: “La penna è sempre nelle mani dei giocatori della Roma, soprattutto di quei giocatori che non ho fatto giocare. Son quelli che ho dato meno visibilità, meno spazio. La squadra è cresciuta molto, è molta attenta. E’ un piacere entrare nello spogliatoio, vedi che l’occhio dei giocatori guarda nella direzione giusta”.

Poi la domanda scivola sulla Fiorentina: “Il derby? Io ho perso da tutte e due le parti (dice ridendo, ndr). Paulo Sousa? Lo ridico un’altra volta: trovare un altro come Sousa diventa impossibile. Difficilissimo. Quindi bisogna tenerselo stretto. Per cui io da simpatizzante viola gli voglio bene e sto con lui”.

14
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Purple.kalabrians
Tifoso
SLIM

uno puo’ condividere o no ciò che dice spalletti il mondo è bello poichè è vario,ma dargli del gobbo non credo…che cosa doveva dire da tifoso perchè non è simpatizzante è vero tifoso?vorrei allenare al posto suo?che doveva dire?che i della valle hanno rotto il giocattolo perchè non vogliono spendere?che doveva dire ad un collega?dichiarazioni di falsa facciata classica retorica ovvio,spalletti da toscano e fiorentino vero a firenze farebbe male perchè è ingombrante come personalità e figura,già i della valle hanno messo nell’ombra(volontarimamente) il piu’ grande calciatore della storia di firenze(antognoni)…figurati un allenatore che gli direbbe tutto in faccia e… Leggi altro »

Aliush
Ospite
Aliush

Sousa è un mediocre qualunque. Ma al solito, si fa fatica ad accettare il vero problema: la scarsezza della squadra.

fabio
Ospite
fabio

Non è il “problema Sousa” che condiziona l’andamento della Fiorentina, ma sono gli altri due + 1 (controllore) che condizionano la squadra. Quando capiremo questo, avremo fatto un passo in avanti.

Luciano chi ?
Ospite
Luciano chi ?

ZemanViola, leggi bene cosa dice il tuo idolo e impara.

Quasar-Scandiano
Ospite
Quasar-Scandiano

Ecco un altro simpatizzante come Feltri, ma vaia vaiaaaa Luciano se tu sè gobbo dillo!!

simo
Ospite
simo

infatti spalletti, nn capisci un ca..o!

patavino
Ospite
patavino

Se negli anni avessimo dovuto seguire gli umori della ‘piazza’ la viola sarebbe in serie D. Ne ho sentite delle sparate imbecilli nel corso degli anni (via Montella, via Sousa ora, e prima ancora via ogni allenatore, così tanto per blaterare). Quindi, meno male che nel calcio ci sono le società che decidono, visto che ci mettono i dollari…

Analizzatore
Member
analizzatore

BRAVO SPALLETTI. SAI BENE CHE FINO A QUANDO SOUSA STA A FIRENZE NAVIGHEREMO NELLA MEDIOCRITA. FURBO… MA NON SUPERA NATALE IL CARO SOUSA

Ranieri
Ospite
Ranieri

Sono d’accordo caro Spalletti. Paulo Sousa va tenuto stretto e chi dice il contrario sbaglia di grosso!

Markfish
Tifoso
Markfish

Spalletti mi ha detto la stessa cosa sabato in Via Tornabuoni.. “voi gli rompete i coglioni ma questo (Sousa) l’è uno bono per davvero. Se va via, uno così non lo ritrovate” le parole testuali.. mah?!

Il milanese
Ospite
Il milanese

Sbaglio o La stragrande maggioranza dei frequentatori del sito volevano Spalletti ad allenare la Viola? Ora se dice che dobbiamo tenerci stretto Sousa è’ un “babbo” ecc. Ovviamente l’idea che Spalletti da tifoso Viola…….non lo dica solo per dire e quindi abbia delle ragioni non passa minimamente per la testa al tifoso da tastiera: la sentenza è’ già stata emessa: prima se ne va meglio è. Io sto con il Tifoso (vero!) Spalletti.

Marco
Ospite
Marco

Si chiamava Ferramosca, per favore correggete

Mario z
Ospite
Mario z

Sousa Prima che se ne va è meglio caro Spalletti. Ci sono due cose che non tornano la propieta e Sousa .

Potini
Tifoso
Potini

E’ un discreto allenatore, solo che ha alcune fissazioni masochistiche.
Non sto parlando di Spalletti

Articolo precedenteEmpoli, Pelagotti: “Contro la Fiorentina il miglior Empoli per portare a casa i tre punti”
Articolo successivoIl blog di Ludwigzaller: Rischio
CONDIVIDI