Spettacolo viola, Chiesa protagonista. Napoli, ora occhio alla zona retrocessione

16



La Fiorentina passeggia al San Paolo sulle macerie di una squadra confusa e poco pericolosa. Ora Gattuso deve guardarsi indietro.

È notte fonda ed il Napoli farà bene a guardarsi indietro, laggiù dove appare minacciosa la zona retrocessione, scrive Tuttosport. Anche la Fiorentina sbanca un San Paolo freddo e semideserto, condannando gli azzurri alla quinta sconfitta interna ed alla sensazione amara di una stagione cominciata bene e proseguita disastrosamente. Di fronte a disastri sportivi di questa portata, la colpa è sempre distribuita tra tutti, ma il Napoli anche ieri ha dato conferma di essere una squadra confusa e male allenata. La Fiorentina invece ha ben figurato, con Iachini e Chiesa che si sono presi la scena: il tecnico in breve tempo è riuscito ad imporre la sua impronta, il 22enne invece è stato protagonista assoluto del match.

CHIESA SPETTACOLO. E’ stata la Fiorentina a dare spettacolo e la prima occasione del match è di Milenkovic che di testa non è riuscito a superare Ospina. Pure Castrovilli ha provato a beffare il portiere, ma ha dovuto fare i conti con la sua poca lucidità sotto porta. Dopo un inizio choc, il Napoli è riuscito a venir furori e la pennellata di Callejon per Milik ha intimorito la Fiorentina salvata da Dragowski, bravo a deviare. Nel momento migliore del Napoli però, è arrivato il gol della Viola frutto di una bella azione: dopo due cambi di gioco, l’inserimento decisivo di Chiesa, che di punta ha beffato Ospina segnando il suo primo gol contro il Napoli. E poteva segnarne subito un altro, ma il portiere azzurro glielo ha negato.

VLAHOVIC LA CHIUDE. Nella ripresa è un Napoli maggiormente presente nell’area di rigore avversaria, almeno all’inizio: Insigne ha colpito anche un palo (è il quindicesimo in stagione del Napoli). Il raddoppio non porta la firma di Chiesa, ma ci mette ugualmente lo zampino dando il via all’azione che porterà Vlahovic a segnare il gol del 2-0, dopo soli 9 minuti dal suo ingresso in campo.

16
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Andrea arretini
Ospite
Andrea arretini

Se il Napoli deve stare attento alla retrocessione figuriamoci noi… Abbiamo gli stessi punti.. Una rosa inferiore e abbiamo incontrato la Spal, salviamo solo il risultato, atalanta squadra senza motivazione, napoli in profonda crisi. Questa è un’analisi obbiettiva e da sportivo, non da tifoso. Volare molto bassi…

Nazione Toscana
Ospite
Nazione Toscana

Gli ex tifosi napoletani di Montella non meritano Iachini.

Ponzio
Tifoso
VIA Pradè!

Non esageriamo, la rosa del napoli è ancora di alto livello: stanno semplicemente giocando contro il presidente. Milik è un ottimo bomber e Koulibaly appena rientra rimetterà a posto al difesa. Hanno due buoni portieri e un bel centrocampo rimpolpato anche da due acquisti. Insomma vederli in B mi piacerebbe da ma la realtà e che siamo noi che dobbiamo ancora lottare e vorrei che ci si concentrasse su questo per non perdere di vista le nostre lacune, perché quelle del napoli non mi interessano. Quando lo prendiamo un centrocampista per dare il cambio ai titolari?

...
Ospite
...

Perché non non abbiamo buoni giocatori? Perché il Napoli non deve temere la retrocessione e noi si?

Japa
Tifoso
japa

esattamente

Sergio
Ospite
Sergio

L’organico è superiore al nostro questo bisogna dirlo

patavino
Ospite
patavino

La Repubblica sbaglia titolazione: “Il Napoli fa grande anche la viola !!!”. Come se ci avesse fatto favori. Perché non titolare: invece “La viola ha fatto piccolo il Napoli” ? Nei giornali ‘che contano’ e nelle tv ‘importanti’, quando una grande, o presunta tale, perde, lo fa da sola, l’avversario è un dettaglio, una comparsa. Spesso non ne parlano nemmeno. Ma gli incontri di calcio, come quelli di tutti gli sport ‘a due’, sono il risultato di una dialettica tra un A e un B. Se B cede è perché A preme, e viceversa. Ma diglielo a questi pseudo organi… Leggi altro »

💜 Ricorbolo 💜
Ospite
💜 Ricorbolo 💜

Non hai per niente torto. Ma in fondo la parolina “anche” fa capire che nessuno può fermare la caduta libera del Napoli salvo loro stessi (vista la rosa, da cui preleverei non pochi).

...
Ospite
...

“È notte fonda ed il Napoli farà bene a guardarsi indietro, laggiù dove appare minacciosa la zona retrocessione, scrive Tuttosport”.
Questa e altre) ennesima pu77ana7a che scrivono questi giornalai gobbi interessati solo a screditare gli avversari o creare chiacchiere e malumori per giocatori che gli interessano.
Mi piacerebbe non vedere più su questo sito Viola (!!!???) articoli estratti da quella pessima ‘testata giornalista’.

IrBudelloDiToPa
Tifoso
IrBudelloDiToPa

Sono articoli come questo che fanno male all’ambiente, ora sembra si sia secondi in classifica, alla prima partita che non si vince sarà tutto da rifare? Un minimo di equilibrio mai

Iradiddio
Ospite
Iradiddio

L’ho già detto: si cambia Gattuso con … MONTELLA

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Che il Napoli debba cominciare a pensare di salvarsi è una solenne minchiata. Che puntualmente arriva. Non sarebbe male evitarne ogni tanto qualcuna. Mettiamo un po’ d’ordine. Freniamo le emozioni. Esulto come tutti i tifosi per le vittorie e i punti messi in carniere, ma aspetto anche progressi nel gioco. Le palle indebitamente perse anche ieri sono stata una costante che deve far riflettere. Là in mezzo manca un grande play o un forte -anche fisicamente- todocampista che completi la triade con Castro e Pulgar. Benassi non è all’altezza. Un Badelj a pieno regime a parer mio lo sarebbe. Veniamo… Leggi altro »

Kawadent
Ospite
Kawadent

È una minchiata che ha detto Gattuso forse per scuotere l’ambiente. Ma che hai contro Benassi,? Ieri ha giocato bene

Salutino
Ospite
Salutino

Sabato B O L G I A

Scudetto nel 2021
Ospite
Scudetto nel 2021

Esagerazione colossale, il napoli retrocesso…

Via della Colonna
Ospite
Via della Colonna

Non sarebbe un grande dispiacere 😆

Articolo precedenteVlahovic d’oro, il killer dell’ultimo quarto d’ora: segna sempre nel finale, 2° tra i bomber U20 d’Europa
Articolo successivoAl San Paolo nuovi cori contro Gasp. Fischi dai tifosi napoletani
CONDIVIDI